Esperia muove ancora la classifica, Montale porta via due punti dal PalaRadi

Le tigri gialloblù si prendono un punto contro una coriacea Emilbronzo 2000 Montale.

La partenza dell’incontro sembra far presagire un pomeriggio sereno al PalaRadi, poi le ospiti crescono alla distanza mettendo in difficoltà le sicurezze cremonesi. Una volta di più, Zampedri e compagne dimostrano di essere dure a morire e portano la partita al quinto set. I vantaggi premiano, come domenica scorsa, l’avversario di Cremona, la quale spreca due match points e consegna due punti alle emiliane. Mercoledì nuovo impegno interno per Esperia: al PalaRadi è attesa la Banca Valsabbina Millenium Brescia. 

Parte bene Cremona con gli attacchi di Liis Kullerkann, 3-0. La diagonale di Kadi Kullerkann ispira il timeout di coach Ghibaudi sul 10-3. Fronza a muro su Coppi scuote le sue (16-12), ma il pallonetto di Rossini riporta entusiasmo nella metà campo gialloblù sul 19-12. La diagonale di Coppi procura sette set points ad Esperia: la stessa attaccante toscana chiude il periodo con il muro del 25-17.

Ferrarini inaugura il set con un primo tempo, risponde con la stessa moneta capitan Fronza, 2-2. Da quel punto, Montale conduce nel punteggio. Visintini e Frangipane spingono sul 7-11, Pasquino e Rossini ricuciono il gap sul 13-15. Le ospiti riprendono la marcia con un’ispirata Visintini (6 punti, 52% in attacco nel set), coach Magri mette le mani a T sul 17-22. Kadi Kullerkann sbaglia la battuta del 18-23, il mani out di Frangipane rimette la situazione in parità sul 19-25. 

Il terzo set appare favorevole a Cremona, che riparte dalle proprie sicurezze con buon piglio. Jasmine Rossini (che chiuderà con 23 punti) trova il mani out del 6-4 e la diagonale del 10-8. Capitan Elena Fronza impatta col primo tempo sull’11-11. Coppi mantiene la parità sul 13-13, ma in un amen Montale infila un break da tre punti: il muro di Rossi vale il 14-17 del timeout Magri. Ancora Rossi a muro su K. Kullerkann fa la voce grossa, 14-19. Il muro di Pasquino è l’ultimo sussulto gialloblù, il mani fuori di Bozzoli fissa il 19-25 del 2-1 ospite. 

Ultima chiamata per le tigri gialloblù nel quarto periodo, che per la prima volta in stagione si ritrovano a rincorrere tra le mura amiche. Il gruppo ne è consapevole e riprende a giocare con la verve di chi non ci sta. Il gap si apre fin dai primi scambi, con il muro di Rossini su Visintini che vale il 6-1. La diagonale di Coppi e il mani out di Kadi Kullerkann portano al 13-8. Montale non va oltre il 21-15, l’errore al servizio di Rossi e la botta di Kadi Kullerkann offrono sette set points a Cremona. L’attacco della trascinatrice gialloblù Jasmine Rossini sigilla il 25-17 che porta al quinto set. 

Alla resa dei conti, l’ace di Sofia Ferrarini illude le tigri gialloblù. Una super Visintini, che chiuderà da top scorer con 25 punti a referto, allunga sul 5-7. L’impeto di Rossini e l’ottimo ingresso di Simona Buffo nella fase calda del set portano al 13-12. La stessa Buffo si procura in pipe il primo match point. Il muro di Frangipane e l’errore di misura di Cristina Coppi chiudono l’incontro a favore di Montale. 

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Jasmine Rossini, schiacciatrice U.S. Esperia Cremona. “Una sconfitta amara, perché ci abbiamo creduto fino alla fine. È durata tanto, è stata combattuta e il livello di entrambe le squadre è stato alto. Abbiamo avuto un momento di stop poi ci siamo riprese, prendiamo il meglio da questa partita ovvero il fatto di essere arrivate al quinto set lottando fino alla fine. A volte si vince, a volte si perde. Non abbiamo tantissimo tempo per pensarci sopra, la testa va all’impegno di mercoledì”.

Giulia Bozzoli, attaccante Emilbronzo 2000 Montale. “Sono super orgogliosa di tutte, abbiamo dato il massimo, nonostante alti e bassi perché Cremona è una squadra molto forte e l’hanno dimostrato con il recupero nel quarto set, però sono orgogliosa perché nonostante tutto, ce l’abbiamo fatta a prenderci questa seconda vittoria in campionato. È stata una partita tosta, che ci sprona a fare meglio da qui in avanti”.

U.S. Esperia Cremona vs Emilbronzo 2000 Montale 2-3 (25-17, 19-25, 19-25, 25-17, 15-17)

Cremona: Rossini 23, L. Kullerkann 10, Pasquino 3, Coppi 15, Ferrarini 10, K. Kullerkann 15, Zampedri (L), Balconati, Giacomello, Buffo 3; NE: Piovesan, Landucci. All. V. Magri – E. Zanoni.

Montale: Rossi 15, Lancellotti 1, Frangipane 13, Fronza 18, Visintini 25, Bozzoli 7, Bici (L), Zojzi 1, Mammini, Mescoli; NE: Angelini, Bonato, Montagnani (L). All. A. Ghibaudi – M. Cerrato.

Direttori di gara: Davide Morgillo e Luigi Pasciari.

StatisticheRicezione positiva (perfetta): Cremona 55% (19%) – Montale 43% (11%). Attacco punti (%): Cremona 68 (34%) – Montale 68 (34%). Battuta errori (punti): Cremona 8 (4) – Montale 8 (1). Muri punto: Cremona 7 – Montale 11.

Davide Moroni
Ufficio Stampa U.S. Esperia

Visualizza sponsor