31/01/2018 Bosca S. Bernardo Cuneo

Il ds Primasso consegna la maglia dell’UBI Banca S.Bernardo a Ludovica Guidi (credit Ufficio Stampa Cuneo Granda Volley)

Guidi: “Carica e determinata per la nuova avventura, non vedo l’ora di iniziare”

Dopo l’annuncio, arrivato nella giornata di lunedì, dell’ingaggio del libero Giorgia Caforio, l’UBI Banca S.Bernardo Cuneo chiude la sessione di mercato invernale con un nuovo ‘colpo‘ in entrata. La rosa a disposizione di coach Pistola si arricchisce grazie all’innesto di Ludovica Guidi : classe 1992, centrale, in arrivo da Brescia per ampliare il reparto centrali e affiancare Federica Mastrodicasa, Anna Aliberti e Floriana Bertone, reduce da un infortunio al ginocchio i cui tempi di recupero sono ancora da accertare. Originaria di Cecina (Livorno), Ludovica vanta una buona esperienza sia in ambito nazionale che internazionale. Inizia a calcare il palcoscenico della Serie A2 nel 2009 a Donoratico, poi le esperienze in categorie inferiori nelle annate successive tra Villorba, Casciavola e San Mariano. Nel 2013 l’esordio in A1, ad Urbino, prima di una positiva parentesi francese con la maglia dell’Evreux in cui vince il premio di miglior centrale della Lega. Nel 2015 ritorna in Italia per due stagioni a Palmi, in A2, mentre in questa prima metà di campionato ha vestito la maglia della Savallese Millenium Brescia.

«Ho sposato il progetto di Cuneo – dichiara Ludovica Guidi, centrale dell’UBI Banca S.Bernardo Cuneo – perché è una società ambiziosa e sono certa che potrà giocarsela fino alla fine per le posizioni di vertice della classifica. Non è stato facile lasciare Brescia, ma sono carica e determinata per questo nuovo capitolo della mia carriera. Sono a totale disposizione dello staff tecnico, di cui ho già avuto modo di conoscere coach Pistola, e non vedo l’ora di conoscere le nuove compagne e iniziare questa avventura».

«Siamo contenti – dichiara Gino Primasso, direttore sportivo dell’UBI Banca S.Bernardo Cuneo – per gli arrivi di Caforio e Guidi, che vanno a rinforzare una rosa già molto competitiva ma un po’ ‘sfortunata’. Ci tengo a precisare che non arrivano per sostituire Floriana Bertone ed Eleonora Bruno, ma per ampliare l’organico a disposizione di coach Pistola e continuare l’ottimo campionato».

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto