26/01/2018 Hermaea Olbia
Impegno complicato all’orizzonte per la Golem Olbia, che attende la visita della Battistelli S. Giovanni in Marignano nella quinta giornata di ritorno del campionato di Serie A2. A creare grattacapi alla formazione gallurese non è solo la forza dell’avversario, solitario in vetta alla classifica davanti a Mondovì e Chieri, ma anche la situazione infortuni a cui coach Giangrossi e il suo staff stanno cercando di far fronte. In settimana, infatti, si sono fermate sia Soos (problema al ginocchio), che Barbagallo (infortunio muscolare). Entrambe hanno potuto allenarsi solo a singhiozzo, ma domenica stringeranno i denti per poter essere in campo. Anche perché l’Hermaea ha dovuto salutare di recente anche l’opposto Muresan, volata in Indonesia: “L’avvicinamento a questa partita, già complicata di suo, non è stato effettivamente dei migliori – spiega il tecnico – la nostra stagione non è nata nel migliore dei modi, e ancora sembra sotto l’effetto di una sorta di influenza negativa. Dobbiamo avere pazienza e cercare di fare del nostro meglio, sperando che l’ultima settimana di mercato porti qualche ingresso utile a rimettere a posto le cose. Muresan? Ha ricevuto un’offerta importante, e si è trovata nella condizione di decidere con tempistiche molto brevi. E’ un peccato, perché l’abbiamo aspettata per tanto tempo e proprio ora stava tornando sui suoi livelli di rendimento, ma lo sport professionistico è anche questo. Le facciamo un grande in bocca al lupo per la sua nuova avventura”.
Prima con 47 punti all’attivo, la Battistelli si presenterà al PalAltoGusto forte di una striscia di 9 successi consecutivi, l’ultimo dei quali maturato nel big match contro il Fenera Chieri. La squadra allenata da Stefano Saja sta attraversando un ottimo momento di forma, e l’impegno, per la Golem, sembra pressochè proibitivo: “Per la quinta volta nel corso di questo campionato ci troviamo ad affrontare una squadra prima in classifica – aggiunge– e se si arriva così in alto, un motivo c’è per forza. S. Giovanni Marignano si esprime su un livello fisico e qualitativo al quale noi, vista la situazione attuale, fatichiamo a far fronte. Chiederò alla squadra di giocare un buon volley e di opporre la maggior resistenza possibile”. La vigilia, però, non sembra troppo diversa a quella del match del 29 novembre scorso contro Soverato, quando un’Hermaea ridotta ai minimi termini riuscì a mettere in crisi l’allora capolista: “E’ vero – ammette Giangrossi – la squadra ha dimostrato di sapersi esaltare nei momenti di difficoltà. Inoltre non dimentichiamo che nel match d’andata riuscimmo per larghi tratti a tener testa alla Battistelli”. La Golem, in sostanza, farà del proprio meglio per onorare l’impegno, anche se la gara cerchiata in rosso sul calendario è un’altra: “Le prossime due partite contro S. Giovanni Marignano e Trento non sono le più indicate per tornare a far punti – afferma ancora l’allenatore olbiese – il nostro obiettivo è soprattutto la sfida del prossimo 21 febbraio contro Marsala. Quello sarà un vero spareggio salvezza da non sbagliare”.
Fischio d’inizio domenica 28 gennaio alle 17 al PalAltoGusto di Olbia. Gli arbitri designati sono Fabio Bassan e Angelo Santoro. La Golem, tramite il servizio “Directa Esclusiva” fornito dal media partner Directa Sport Live TV, offrirà la visione della partita in diretta streaming a beneficio degli appassionati che risiedono fuori dalla Gallura. Per vedere la sfida tra Hermaea e San Giovanni in Marignano sarà dunque necessario collegarsi all’indirizzo http://www.directasport.it/wp/diretta-esclusiva/ e inserire la password che verrà fornita su richiesta dalla società.
Olbia, 26 gennaio 2018
Agenzia Uffici Stampa DirectaSport
pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto