08/10/2017 Bosca S. Bernardo Cuneo

Un attacco dell’ex di turno, Maria Segura (credit Ufficio Stampa Trentino Rosa)

Doveva essere un big match tra due grandi squadre e ha rispettato le attese l’esordio in Serie A2 dell’UBI Banca S.Bernardo Cuneo, che esce sconfitta per 3-2 dal campo della Delta Informatica Trentino al termine di un match durato quasi due ore e mezza.

Il primo set inizia bene per le biancorosse, che giocano in maniera grintosa e determinata e passano subito in vantaggio sfruttando qualche incertezza delle avversarie, incrementando poi il gap fino all’8-15. Trento prova a rientrare con un parziale di 3-0, ma gli attacchi delle biancorosse con Segura, Borgna e Vanzurova riportano a cinque le lunghezze di vantaggio tra le due squadre (12-17). Le padrone di casa aumentano il ritmo, attaccando meglio e difendendo con più ordine e accorciano nuovamente sul 16-18. Tre punti di Segura valgono il 17-21, Vanzurova e Segura portano Cuneo a set point sul 20-24, e alla terza occasione utile, ancora con una schiacciata della spagnola, l’UBI Banca S.Bernardo Cuneo si aggiudica il primo set per 22-25.

L’avvio di secondo parziale è molto simile a quello del primo, con le ragazze di coach Salvagni che vanno sul 2-5 e mantengono i tre punti di vantaggio grazie agli attacchi di Vanzurova e Mastrodicasa. Sul 7-11 la Delta Informatica accorcia riportandosi a -2 (9-11), ma due primi tempi di Floriana Bertone valgono un nuovo +4 Cuneo. Sul 10-14 le biancorosse hanno un passaggio a vuoto, con le trentine che ne approfittano e acciuffano la parità a quota 14. Vanzurova interrompe il parziale negativo, con la gara che si trascina punto a punto. Due punti in fila di Federica Mastrodicasa valgono il 16-18, ma la Delta Informatica non molla, passa in vantaggio sul 20-19 e allunga sul 24-22. Mastrodicasa accorcia sul 24-23 e un ace di Enrica Borgna annulla anche il secondo set point, pareggiando a quota 24, ma Trento torna avanti 25-24 e questa volta non sbaglia, aggiudicandosi il secondo set 26-24.

Anche nel terzo parziale Cuneo parte meglio (1-4, ottimo turno in battuta per Segura), e dopo un recupero trentino (6-6) scappa nuovamente via sul 6-10 grazie al servizio di Borgna e agli attacchi di Mastrodicasa. Qualche fallo da ambo le parti mantiene invariato il distacco (9-13), due punti consecutivi di Bertone valgono il 10-15 ma Trento non molla e si riporta a tre lunghezze di distanza. Cuneo allunga nuovamente (12-17), con Vanzurova al servizio tocca il 13-20 e poi chiude con relatività 17-25, aggiudicandosi il terzo set e portandosi avanti 1-2.

Il quarto parziale inizia meglio per la Delta Informatica Trentino (5-3), con il vantaggio che aumenta con il passare dei minuti (9-4, 13-6, 15-9). Cuneo prova a tornare sotto trascinata da Maria Segura e una schiacciata di Bertone vale il 15-12, costringendo Trento al time-out. La pausa fa bene alle padrone di casa, che tornano avanti di sei lunghezze (19-13) e allungano chiudendo il quarto set 25-16.

Il tie-break parte sui binari dell’equilibrio (2-2), con le padrone di casa che allungano sul 5-2 grazie ad un buon giro in battuta di Kiosi e cambiano campo avanti 8-4. La partita vive quindi di fiammate, con Trento che scappa 11-6, Cuneo accorcia sull’11-8 e sul 12-9 l’ingresso di Aliberti, con un ace, riporta le squadre a due sole lunghezze di distanza. Trento allunga nuovamente e sale 14-11, Borgna annulla il primo match point ma il secondo è quello buono per la Delta Informatica Trentino che vince il tie-break 15-12 e si aggiudica il match per 3-2.

«Si è visto che c’è tanto lavoro da fare – dichiara coach François Salvagni –, dobbiamo crescere nell’organizzazione in campo, nell’atteggiamento e nel credere nelle nostre possibilità, sapendo che in questo campionato bisogna saper soffrire e bisogna sudare per guadagnare qualsiasi punto. Avremmo dovuto essere più cinici nel primo set, cercando di vincerlo con un distacco maggiore, e più cattivi nel secondo. Nel terzo siamo stati molto bravi a riorganizzarci e a vincere bene, mentre nel quarto abbiamo patito un calo fisiologico, perdendo lucidità. Non siamo poi più riusciti a reagire e a lottare ne tie-break per due punti che alla lunga potranno fare la differenza. Questa partita ci dice che c’è tanto da fare e lo sapevamo, dovremo essere più bravi a crescere in fretta».

Nel prossimo turno l’UBI Banca S.Bernardo Cuneo affronterà, nel primo storico match di Serie A Femminile sul parquet del PalaUbiBanca, la Zambelli Orvieto, sconfitta 3-0 in casa dalla Battisteli S.G. Marignano.

Delta Informatica Trentino (TN) – UBI Banca S.Bernardo Cuneo 3-2
(22-25 / 26-24 / 17-25 / 25-16 / 15-12)

UBI Banca S.Bernardo Cuneo: Dalia 1, Vanzurova 17, Mastrodicasa 11, Bertone 12, Borgna 10, Segura 16, Bruno (L); Baiocco, Aliberti 1, Re 1, Bonifazi.
I° All.: Salvagni. II° All.: Petruzzelli.

Delta Informatica Trentino: Moncada 2, Kiosi 8, Fondriest 7, Moretto 11, Dekany 18, Fiesoli 1, Zardo (L); Antonucci 4, Carraro, Moro 1, Michieletto 11.
I° All.: Negro. II° All.: Avi.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto