22/02/2017 Banca Valsabbina Millenium BS

La capolista marchigiana è una macchina quasi perfetta, ma con Vanzurova in forse, Millenium può giocarsi le sue carte se avrà il coraggio di osare.

 

A prescindere dalla presenza o meno della forte schiacciatrice ceca Tereza Vanžurová (ex San Casciano, Scandicci, Novara), Millenium ha il dovere morale di riprovarci. A sette giorni di distanza dalla netta sconfitta con la corazzata Pesaro, Baldi e compagne saranno impegnate nelle Marche a provare un vero e proprio colpaccio: strappare punti alla capolista sul suo campo.

Missione impossibile. Per tutti ma non per Soverato, che complice l’assenza della bomber ceca, sfodera una gran prestazione corale e costringe la Lardini Filottrano al primo ko della stagione, per di più interno, dopo ventidue vittorie consecutive tra campionato e Coppa Italia. Le ospiti hanno saputo sfruttare la giornata poco felice delle padrone di casa, ma Millenium può prendere spunto da questo per lanciarsi all’arrembaggio.

Vedremo una Millenium corsara? «Sarà una gara molto difficile – resta coi piedi per terra capitan Viganò –  Filottrano è indubbiamente la squadra più forte, completa e che gioca meglio del campionato; infatti fino a questa domenica non aveva ancora perso una partita. Il loro opposto Vanžurová aveva problemi alla schiena e non sappiamo se domenica contro di noi ci sarà, ma a prescindere da lei dobbiamo cercare di giocare la gara al massimo senza timori o pressioni, non abbiamo nulla da perdere e con un atteggiamento aggressivo e positivo possiamo regalarci soddisfazioni, cosa che nn siamo riuscite a fare in casa contro Pesaro».

Starting-six filottranese che dovrebbe essere composto dal palleggio Bosio opposta a Tosi (o Vanžurová), Negrini e Scuka in banda, Cogliandro e Mazzaro al centro; Feliziani libero.

Appuntamento domenica ore 17.00 al Pala Baldinelli di via Striscioni a Casenuove di Osimo (AN), mentre per l’occasione  le nostre Leonesse saranno ospiti del nostro sponsor Al Dolce Far Niente di Montecosaro (MC).

16507934_1862342224040490_2210978973782180179_n

Dall’ara al servizio nel match contro Soverato, è dotata di una battuta molto insidiosa.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto