12/01/2017 Banca Valsabbina Millenium BS

Inizia il girone di ritorno, si ripropongono le sfide dell’andata, a cominciare da Chieri che fu la prima perla di A2 del sodalizio bresciano. 

 

All’andata fu una netta affermazione delle all-black, un 3-0 che per le bresciane ha avuto un grande significato: prima partita in serie A, prima davanti al proprio pubblico, prima vittoria e primi 3 punti guadagnati. Fu una vera e propria domenica di festa in un PalaMillenium colmo di affezionati tifosi, visi nuovi e curiosi, bagnolesi e appassionati da tutta la provincia, intenti ad avvicinarsi alle realtà del Millenium.

Le Leonesse domenica saranno quindi impegnate a Chieri, o meglio a Santena, provincia di Torino, dove ha dimora il PalaPininfarina di via Brignole 34, in quanto il PalaMaddalene di Chiari non ha ancora completato i lavori di ristrutturazione. Si gioca nel consueto orario delle 17.00.

Per Viganò e compagne non sarà certo lo stesso match dell’andata, quando caparbiamente presero alla sprovvista le sabaude, rifilandole un sonoro 3-0. Chieri è infatti una squadra dai sue volti: ha un passo da prima della classe in casa, mentre nelle gare in esterna soffre terribilmente il fattore campo, che è riuscita a ribaltare solo nell’ultimo match a Trento, dove hanno vinto per 2 a 3. Se analizziamo i dati, il Fenera Chieri sarebbe al terzo posto in classifica contando solo le gare di casa (potenzialmente anche il secondo visto che hanno affrontato una trasferta in più rispetto alle interne), mentre piomba al penultimo posto se consideriamo solo le esterne.

Anche Millenium soffre il fattore campo esterno, dato di fatto comprensibile per una neopromossa che mira alla salvezza, ma proprio come le chieresi anche le bresciane sono riuscire a vincere la prima gara fuori casa nell’ultimo turno (0-3 a Mondovì). E ora che si sono sbloccate, le Leonesse hanno tanta voglia di spingere ancora in esterna. «Il fattore campo è importante ma una squadra come Chieri non si batte per caso – chiosa il General Manager Emanuele Catania – all’andata le abbiamo sorprese e noi eravamo molto cariche. Ora sarà più dura ma abbiamo il dovere di mirare a fare punti».

Sarà dura perché le vecchie conoscenze del volley bresciano come Koleva, Vingaretti e soprattutto Natalia Serena, vorranno fare bene e continuare la lotta play-off visto che attualmente occupano il settimo posto in classifica, a 4 punti dal Millenium, che con tutto il suo staff è all’opera per preparare al meglio il match.

 

15894326_1846950242246355_2986433437953605087_n copia

Il terzo allenatore Rigamonti e il preparatore atletico Padovani

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto