31/12/2016 Banca Valsabbina Millenium BS

Si chiude un anno da incorniciare per il sodalizio del Presidente Roberto Catania, fra record raggiunti, un grande sogno realizzato e nuovi orizzonti. 

 

E’ stato un anno emozionante per la società bianconera, guidata dal presidente Roberto Catania, che in dodici mesi ha tagliato traguardi importanti e aggiunto successi di profilo assoluto, riportando la città della Leonessa nella mappa del volley femminile italiano dopo una lunga assenza, ad una bacheca già ricca.

Prima tappa di un viaggio lungo 366 giorni è stata la conquista della Coppa Italia di B1, avvenuta lo scorso marzo: le leonesse, allenate dal lodigiano Enrico Mazzola, hanno raggiunto la prestigiosa manifestazione grazie al conseguimento del primo posto in classifica al termine del girone d’andata del raggruppamento B. Nel week end prepasquale Brescia, ha disputato la final-four a San Giovanni Marignano nel riminese (qualificata dal girone C), e ha sconfitto in semifinale le padrone di casa e nella finalissima la Properzi Lodi (dal girone A).

In maggio dopo aver concluso la regular season al primo posto con largo margine (9 punti), davanti a Le Ali Padova e Don Colleoni Trescore Balneario, Millenium nel tabellone play off valido per l’accesso alla A2 (questa stagione non prevedeva la promozione diretta), ha riaffrontato la temibile Lodi dando vita una serie thriller che ha appassionato il sempre più crescente pubblico bresciano e delle province limitrofi. Come nelle classifiche trilogie cinematografiche si è chiusa, appunto, a gara 3 ed ha visto le leonesse bianconere vincere l’Oscar della promozione nella seconda categoria nazionale.

Oltre all’incredibile triplete, a giugno, il sindaco Emilio Del Bono e l’amministrazione comunale di Brescia hanno consegnato il premio Vittoria Alata per la storica promozione in A2, coronando una cavalcata iniziata dalla divisioni provinciali. La città del Cidneo, nel pallavolo femminile, mancava dalla carta geografica della A femminile da quarant’anni.

La lunga e calda pausa estiva ha visto qualche addio, graditi  rinnovi e volti nuovi in preparazione ad un’avventura che, per tanti, andrà al di là di ogni immaginazione. La società ha lavorato incessantemente per adempiere a  tutte le richieste, burocratiche e non, necessarie per entrare nel Consorzio Lega Pallavolo Serie A Femminile.Confermato in blocco lo staff tecnico, formato da coach Enrico Mazzola, l’assistente Marco Zanelli, lo scout man Adriano Romanini, il preparatore atletico Sergio Padovani e lo staff medico, Massimiliano Scolari e Stefania Crescini. Millenium ha salutato alcune protagoniste del triplete come capitan Manuela Leggeri che ha appeso le scarpette della pallavolo giocata, Sara Rinaldi, Francesca Saveriano, Marta Ghisolfi e la giovane Sara Gabrielli, confermando le bandiere Gloria Baldi, Chiara Dall’acqua, Elena Portalupi, Alessandra Dall’Ara, Chiara Lapi, Laura Garavaglia e Giulia Biava.

Millenium si è rinforzata con gli arrivi di giocatrici di esperienza tra A1 e A2 del calibro di Natalia Viganò, Laura Saccomani, Vittoria Prandi, Melissa Martinelli, Monica Mazzoleni e Patrizia Zampedri scommettendo su un roster tutto italiano, formato da numerose giocatrici del territorio bresciano e non solo. Lo staff tecnico si è impreziosito della collaborazione di Mattia Rigamonti, nel ruolo di secondo assistente, e quello medico con l’inserimento del medico sociale Roberto Sauda e del referente ortopedico Bettinsoli. Tuttavia la novità più significativa è stato il trasferimento della sede di gioco: la società bianconera ha dovuto traslocare dalla palestra Vittorio Mero di Brescia per questioni di omologazione (capienza, altezza, fondo..), teatro di due promozioni a tinte bianconere, in favore del palazzetto di Bagnolo Mella. Concluso l’abbellimento estivo in accordo con l’amministrazione locale e con il Sindaco Almici, attraverso le spese sostenute dalla stessa società, la struttura di via Lizzere è stata ribattezzata PalaMillenium.

Al PalaMillenium, mercoledì 18 agosto, è iniziata la preparazione della nuova stagione che ha visto all’orizzonte l’esordio interno contro il forte Chieri, fissato per domenica 16 ottobre. Giorno dopo giorno il pubblico crescente bresciano ha seguito con maggiore attenzione le imprese delle tredici leonesse. Dopo un buon inizio di campionato, Millenium è riuscita a muovere la classifica, gareggiando alla pari con quasi tutte le protagoniste di un campionato imprevedibile e combattuto. A corollario di una stagione che sarà ricordata a lungo da tutti i protagonisti in campo e fuori è arrivato un nuovo ed importante riconoscimento: il premio Leonessa dal Comune di Brescia.

Non abbiamo la sfera di cristallo e non sappiamo cosa potrà riservare l’anno che verrà ma certamente all’orizzonte di un 2017 che si preannuncia intenso, Millenium chiuderà il girone d’andata, in trasferta a Mondovì, in una sfida importante che per le leonesse potrebbe aprire nuovi scenari di classifica.

Dirigenti, sponsor, staff tecnico, atlete e collaboratori del Millenium Brescia augurano un buon anno e che il 2017 sia gioioso e ricco di soddisfazioni a tutti i tifosi, amici, sponsor, collaboratori e simpatizzanti delle tredici Leonesse d’Italia.

 

13327511_784568621680665_7229582943557562453_n

testi a cura di Francesco Jacini

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto