30/05/2005 Lega Volley Femminile

Alla prima partecipazione l’Asystel Volley Novara si aggiudica la Girl League edizione 2005 giunta al suo secondo appuntamento. La Più Sport Vicenza del direttore generale Ing. Giovanni Coviello ha organizzato, in modo pressoché perfetto, questa seconda edizione della manifestazione giovanile riservata alla categoria Under 17 delle Società che disputano i campionati di serie A1 e A2.

Le novaresi di mister “Ciccio” Corbellini non si presentavano all’evento con i favori del pronostico ma partita dopo partita il gruppo è riuscito ad esprimere una bella pallavolo che ha permesso alle giovani biancorosse di chiudere imbattute il torneo. Una squadra, quella novarese, che ha fatto della correlazione muro-difesa l’arma in più sfruttando, poi, una certa efficacia nella fase di contrattacco dove Sacco e Molineris sono state a tratti devastanti. Giusta, e quanto mai meritata a fine torneo, la premiazione alla capitana Monica Corbellini quale miglior palleggiatrice dell’intera manifestazione: un riconoscimento importante arrivato proprio sotto gli occhi del selezionatore della Nazionale Pre-Juniores mister Galli.

Una cavalcata quella delle giovanissime Asystelle iniziata nel tardo pomeriggio di venerdì contro la formazione mantovana di Curtatone, inserita con Padova e Jesi nel girone C. Un 3-0 rotondo contro la cenerentola del girone che ha sbloccato psicologicamente le atlete novaresi ovviamente contratte all’inizio di questo importante evento. Nella mattinata di sabato il match con la Megius Padova: probabilmente il più bello per la pallavolo espressa ed il più emozionante dell’intera manifestazione. Il 2-1 finale premia le ragazze gaudenziane ma per il primo posto, ed il passaggio matematico alle semi-finali, serve una vittoria con la Pieralisi Jesi. E questa arriva: ancora per 2-1 ma con l’Asystel che molla nella terza frazione dopo aver conquistato nettamente le prime due. La semi-finale vedeva il confronto con le umbre del Foligno Perugia ed anche contro le ragazze della Sirio il successo arrivava: 2-0 con un doppio 25/21 che regalava a Corbellini e compagne la finalissima della Girl League 2005. L’ultimo ostacolo era così rappresentato da Castelfidardo che in precedenza aveva eliminato le padrone di casa di Vicenza ed in semi-finale l’agguerrita formazione patavina della Megius. Castelfidardo poggiava tutto il suo potenziale su Indre Sorokaite (titolare in A2 in questa stagione) ma questo non spaventava le giovani atlete bianco-rosse che dopo un inizio brillante (25/17) avevano la forza di reagire nel momento più brutto del loro torneo. Sotto per 1-2 (21/25, 19/25), infatti, guidate da una Noemi Sacco in formato super avevano la forza di riaprire il match conquistando la quarta frazione per 25/22. Qui saliva in cattedra il muro della più giovane delle sorelle Corbellini, Roberta, che nel tie-break finale annullava ogni attacco di Sorokaite dando il là alla festa novarese dopo il punto che inchiodava il risultato sul 15/9 che voleva dire: Tricolore Giovanile di Lega.

Festa in campo, sugli spalti ma anche a Novara da dove arrivavano le telefonate di felicitazioni del G.M. Massimo De Stefano e del Presidentissimo Antonio Caserta oltre che degli allenatori e dirigenti rimasti a casa per onorare altri impegni di rappresentanza. Ora, come giusto che sia verrà organizzata una bella festa con la Coppa che entrerà di diritto nella Sala dei Trofei novarese dove avrà un posto di rilievo accanto alla Coppa CEV, Supercoppa Italiana e Coppa Italia

Queste le splendide protagoniste: Monica Corbellini (capitana), Anna Di Mattia (libero), Paola Molineris (dalla Sant’Orsola Alba), Luana Buonarota, Corbellini Roberta, Noemi Sacco e Mariel Ballani (dal Lilliput Settimo T.se), Mainini Elena, Laura Battezzati, Alice Donati, Dilani Veronica. Con loro in panchina il coach GianFranco Corbellini ed il suo assistente Capucchio Marcello.

 

 

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto