04/12/2016 Banca Valsabbina Millenium BS

Brescia si sveglia tardi e paga dazio contro un’avversario mai davvero domo, Martinelli e Baldi sugli scudi ma Lestini e Zanette piazzano la zampata decisiva. 

 

Non basta il cuore e una Baldi da 25 punti al Millenium Brescia per ritornare alla vittoria nell’ottava giornata d’andata della Samsung Gear Volley Cup di serie A2, ed avere la meglio su Palmi, formazione in crescita che nelle ultime quattro gare ha conquistato tre vittorie. Vittoria che sul fronte all blacks manca da tre turni. Sul versante bresciano Mazzola schiera: Prandi in palleggio in diagonale con Baldi, Saccomani e Viganò in banda, Martinelli e Lapi al centro, Portalupi libero.

Giangrossi risponde con il suo starting-six composto da Caracuta alzatrice opposta a Zanette, Guidi e Casillo al centro, Moretti e Lestini in banda, Barbagallo libero. Il centrale Tiziana Veglia resta in panchina vittima di un leggero infortunio.

L’inizio del primo set vede le ospiti partire più agguerrite (4-8). Brescia prova a suonare la carica tallonando le avversarie grazie a un ace di Prandi e un muro di Lapi, e una diagonale di Viganò infiamma i tifosi per il 10 pari. Millenium prende fiducia punto dopo punto e si porta a condurre 13-11. La reazione di Palmi non tarda ad arrivare e passa 13-15 con conseguente time-out lombardo. Mazzola prova a scuotere le sue giocatrici ma le calabresi tengono in mano il set (15-18 grazie a Casillo). Due attacchi consecutivi ed un ace di Martinelli regala il pareggio a Brescia (19-19), Palmi capitalizza al meglio gli errori delle locali, Baldi permette di restare in scia (20-21) e non bastano gli ingressi di Zampedri e Dall’Ara per cambiare le sorti del parziale che si chiude 22-25.

Nel secondo parziale Mazzola schiera Biava per Saccomani, Brescia cambia passo. Martinelli trasforma la palla del 3-3 ed un errore di Zanette, condito da un mani out di Baldi regala il 6-3. Il servizio ficcate di Zanette mette in crisi la ricezione bresciana per il 6-6. La parte successiva del set si sviluppa punto a punto, finché Baldi scava un solco di 3 punti grazie a una battuta insidiosa per il 16-13, Palmi reagisce con il gioco al centro 18-16, e due errori in attacco delle padrone di casa fanno pari 18. La partita si scalda agonisticamente parlando, sul 20-22 Lapi è costretta a uscire per un lieve infortunio, al suo posto Dall’acqua. Dentro anche Garavaglia per Viganò ma il punteggio dice 21-25.

Nel terzo set Brescia conferma nello starting-six Dall’acqua e Garavaglia. Inizio molto equilibrato in virtù di alcuni attacchi potenti di Baldi, 4-4, un ace di Casillo sigla il 6-7. Milleniun è in difficoltà e Mazzola interrompe il gioco: il break carica le leonesse che con Garavaglia e Prandi pareggia i conti (9-9). Le ospiti provano la fuga ma Baldi la strozza sul nascere (11-11). Il velenoso servizio di Dall’acqua mette in difficoltà Palmi, ne nasce il 14-11 bresciano. Giangrossi chiama il time out. le calabresi accorciano sul 15-12 ed un ace di Zanette regala il 16-14. Le padrone di casa viaggia su ritmi di gioco molto alti ed infilano un break decisivo (1015-) Palmi prova ad avvicinarsi ma Millenium è attenta non perdersi per strada, portandosi sul 23-17. Mazzola getta nella mischia Mazzoleni per Dall’acqua e Saccomani per Baldi per alzare il muro. Garavaglia in parallela prolunga la gara al quarto set.

Nel quarto parziale non cambiano i sestetti di partenza. Set equilibrato nei primi scambi poi Palmi allunga sul 9-12. Il tecnico bresciano chiama il tempo e Millenium si scuote (Biava, 12-14), Moretti riporta a tre le lunghezze di distanza. Un errore di Garavagiìlia fa scattare il 13-17, due scambi dopo la schiacciatrice ex Novara e Monza si riscatta facendo esplodere il PalaMillenium (15-17). Dall’Acqua buca il muro calabrese e pareggia sul 17-17. Due attacchi di Morettie  Zanetti portano Palmi sul 18-20, Mazzola chiama tempo per riordinare le idee. Due errori in attacco portano le ospiti sul 18-22, dentro Mazzoleni per Dall’acqua per alzare il muro. Baldi riporta sotto Brescia ma Lestini è incontenibile e chiude la gara sul 21-25, conquistando l’intera posta in palio. Intera posta in palio che permette a Palmi di scavalcare in classifica la stessa Brescia. Nel prossimo turno le leonesse affronteranno in trasferta al PalaBorsani di Castellanza, in un inedito derby lombardo, mercoledì 7 dicembre la Sab Grima Legnano e poi ancora domenica 11 dicembre a Settimo Torinese, mentre tornerà tra le mura amiche del PalaMillenium di Bagnolo Mella, domenica 18 dicembre, alle 17, contro Olbia.

Enrico Mazzola (allenatore Millenium Brescia): “Nei primi due set dovevamo giocare come nel terzo e quarto. Un peccato perché ci è mancata continuità. Con Legnano dobbiamo preparare al massimo la gara a livelo”.

Gloria Baldi (Millenium Brescia): “Non siamo state aggressive in attacco ed alla distanza lo abbiamo pagato, soprattutto nei primi due set”.

Pasqualino Giangrossi (allenatore Golem Palmi): “Questa vittoria è stata importante per la classifica. In queste gare abbiamo trovato continuità di gioco e di risultati. E’ stata una bella vittoria, nonostante le assenze che avevano in organico”.

Elisa Zanette: (Golem Palmi): “Stiamo raccogliendo il frutto del lavoro di questi mesi. Ora guardiamo la classifica con un ottica diversa anche se non si dovrà sottovalutare nessun avversaria”.

 

Millenium Brescia-Golem Palmi 1 -3 (22-25, 21-25, 25-18, 21-15)

Millenium Brescia: Dall’acqua 5, Baldi 25, Garavaglia 7, Viganò 3, Portalupi (L), Biava 7, Saccomani 1, Prandi 5, Martinelli 14, Zampedri, Mazzoleni, Dall’Ara, Lapi 5. Allenatore.: Mazzola. Assistente: Zanelli.

Servizi vincenti 9. Servizi errati 10 Muri: 5.

Golem Palmi: Casillo 8, Lestini 16, Tomaselli 3, Zanette 21, Barbagallo (L), Vietti, Guidi 8, Caracuta 3, Moretti 10. A disposizione: vQuiligotti (L). Allenatore: Giangrossi. Assistente: Okechukwu.

Servizi vincenti: 9. Servizi errati 10. Muri: 7.

DSC_0078

Emanuele Catania & Francesco Jacini

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto