10/08/2016 Igor Gorgonzola Novara

Mentre le compagne, con l’eccezione delle quattro atlete “olimpioniche” e di Stefania Sansonna (attesa lunedì a Novara) hanno iniziato la preparazione agli ordini del tecnico Fenoglio e del suo staff, Giorgia Zannoni si prepara a vivere da protagonista l’Europeo juniores in programma tra Ungheria e Slovacchia a cavallo tra la fine di agosto e l’inizio di settembre. Il 27 agosto, a Gyor (Ungheria), l’esordio con la Serbia e appena 8 giorni più tardi l’eventuale finale in Slovacchia, a Nitra.

Un’estate esaltante quella fin qui vissuta dal libero piemontese, che si prepara a vivere, con la maglia azzurra, quella che lei stesso definisce quale «la realizzazione di un sogno ma al tempo stesso l’inizio di un nuovo percorso». Un’estate apertasi con la conquista di un traguardo scolastico importante, con il superamento della Maturità con il punteggio di 98 centesimi e proseguita poi con la maglia della nazionale giovanile con cui, appena una settimana fa, ha ottenuto un altro traguardo importante quanto, forse, inatteso. L’Italia di Zannoni si è infatti qualificata ai prossimi Mondiali under 23 pur avendo partecipato al girone eliminatorio in Serbia con una formazione ampiamente “sotto età”. Nonostante questo, le azzurrine hanno ottenuto quattro vittorie su cinque incontri, alla pari con la Turchia prima nel girone. Risultato che è valso appunto un posto ai prossimi Mondiali under 23.

«Pensare che sulla carta non avremmo dovuto vincere nemmeno una partita – scherza Zannoni – al cospetto delle migliori squadre europee e con una formazione, la nostra, ampiamente più giovane della soglia. Quasi tutte le nostre avversarie giocavano in serie A e il livello era davvero molto alto: eppure abbiamo battuto tutti, tranne la Turchia, giocando a tratti anche con tre ragazze del 2000, ovvero con 5 anni meno delle avversarie, in campo. Insomma, per noi è stata una vera e propria impresa».

Impresa cui il gruppo azzurro cercherà di dar seguito proprio agli Europei, questa volta contro avversari di pari età. Un nuovo passo in avanti per Giorgia Zannoni in vista di quella che sarà la sua prima stagione da “pro”, in serie A1 con la casacca della Igor già vestita nella passata stagione, seppure tra le fila del vivaio.

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto