06/03/2016 Saugella Monza

Saugella Team Monza vs Lardini Filottrano 2-3 (20-25, 21-25, 25-22, 25-11, 13-15)

Saugella Team Monza: Dekany 20, Devetag 10, Zago 17, Bezarevic 14, Candi 8, Dall’Igna 1; Lussana (L). Mazzaro, De Stefani 1, Cardani . N.E. Visintini, , Rimoldi, Montesi. All. Delmati

Lardini Filottrano: Kiosi 16, Moneta 10, Giuliodori 12, Agrifoglio 2, Coneo 13; Cogliandro 16, Feliziani (L). Rita, Coppi, Villani 4, N.E. Cavestro, Stincone. All. Pistola

ARBITRI: Vecchione Rosario, De Sensi Danilo

IMPIANTO: Palazzetto dello Sport di Monza 

NOTE: Durata set: 26‘, 26‘, 28 ‘, 21‘, 19’; totale 2h

Spettatori: 1073

Saugella Team Monza: battute vincenti 4, battute sbagliate 8, muri 14, errori 9, attacco 34%.

Lardini Filottrano: battute vincenti 7, battute sbagliate 11, muri 9, errori 11, attacco 34%.

MVP: Asia Cogliandro

MONZA, 6 MARZO – Dopo nove successi di fila tra le mura amiche del Palazzetto dello Sport di Monza, il Saugella Team perde l’imbattibilità contro la Lardini Filottrano, al tie break dopo due ore di gioco. Dopo due set di predominio marchigiano, Dall’Igna e compagne sono state brave a rialzare la testa e ad imporsi nel terzo e quarto parziale, portando la partita al quinto. Nella metà campo monzese non sono bastati i 20 punti di Dekany e i 17 di Zago a contrastare le giocate avversarie. Nota di merito invece per la centrale Cogliando (MVP del match) che ha dato del filo da torcere al muro e alla difesa brianzola. Le ragazze di Davide Delmati si portano a casa comunque un punto importante per la classifica che le vede ancora al terzo posto, dietro alle due capolista Volley 2002 Forlì (scivolata al tie break con Palmi) e Soverato (vittoriosa per 3-0 con Aversa), due delle avversarie che Monza si troverà di fronte nel mese di marzo negli scontri diretti per la vetta della Master Group Sport Volley Cup di serie A2 Femminile.

Avvio di match equilibrato qui al Palazzetto dello Sport di Monza, con Filottrano che per prima riesce a mettere la testa avanti sul 4-6 grazie ad un attacco out di Valentina Zago, ma l’errore al servizio di Moneta e di Giuliodori dal centro permettono al Saugella di recuperare prima lo svantaggio e poi di effettuare il sorpasso con un gran muro di Devetag (7-6). La Lardini si rifà sotto con Kiosi e Coneo, portandosi avanti al time out tecnico sull’8-12 con un muro di Cogliandro su Devetag. Al rientro sul taraflex ci provano le padrone di casa ad accorciare le distanze sulle marchigiane, ma le ragazze di coach Pistola sono brave a mantenere alta la concentrazione e ad allungare ulteriormente sul +4 (12-16) con Delmati costretto ad interrompere subito il gioco. Dall’Igna si affida a Dekany, che va giù con costanza ma Kiosi e compagne non mollano la presa e mantengono il vantaggio accumulato per tutta la parte finale del set. Alla fine è Sara Giuliodori a chiudere il game sul 20-25 con una bella fast.

In questo secondo game è il muro a fare da padrone. Infatti il set si apre con un muro prima di Devetag poi di Bezarevic e poi ancora di Devetag. Il Saugella parte più convinta rispetto a prima ma dall’altra parte della rete c’è una formazione che non a caso attualmente è la quarta forza del campionato. Ancora una volta è Kiosi a prendere per mano la propria squadra siglando il 5 punto con un ace che vale la parità. Due errori di Filottrano però permettono alle brianzole di portarsi sul +3 (8-5) con Andrea Pistola pronto a chiamare time out per dare una scossa alle sue ragazze. Scossa che prontamente arriva. Moneta piazza due ace consecutivi e riporta l’equilibrio, dando il là ad Agrifoglio che con sapienza e destrezza innesca le sue bocche da fuoco. Il time out tecnico arride proprio alla Lardini con Coneo brava a fermare la Zago (9-12). Kiosi continua la sua marcia vincente caricandosi la squadra sulle spalle e mettendo a terra la palla dell’11-15. Delmati richiama tutte le sue giocatrici in panchina per cercare di riportare la tranquillità e la serenità in un momento importante del match. Nella metà campo brianzola entra De Stefani al posto di una spenta Zago e le monzesi sembrano ritrovare il bandolo della matassa. Bezarevic sigla tre punti consecutivi (17-19), riaprendo di fatto il set, ma sul 21-22 la luce si spegne in casa Saugella con la Filottrano che ringrazia approfittandone per chiudere la contesa sul 21-25 con un muro di Cogliandro su Devetag.

Una Saugella più cinica e convinta apre le danze in questo secondo parziale grazie anche ad una Valentina Zago tornata a giocare ai suoi livelli. L’ace di Devetag permette alle brianzole di effettuare il primo allungo sul 7-6 seguita a ruota dall’opposta Zago che di ace ne piazza ben due (10-8). E’ Dekany a mettere a terra la palla del time out tecnico (12-9) che vale il +3. Al rientro in campo sono ancora le padrone di casa ad impostare il proprio gioco, allungando sul 15-10 (massimo vantaggio sin ora della partita) con una Dekany in grande spolvero. Quando il set sembrava ormai nelle mani di Monza, ecco il ritorno di Filottrano che accorcia pericolosamente le distanze sul finale set (20-19) grazie a delle belle giocate dell’ex Moneta e Cogliandro. Da qui in poi le due compagini procedono a braccetto, punto a punto, con il Saugella intenzionato a riaprire la partita mentre Kiosi e compagne a chiudere definitivamente l’incontro. Ad avere il guizzo vincente sul finale però sono proprio le brianzole grazie ad un muro di Bezarevic che chiude sul 25-22.

Sulle ali dell’entusiasmo il Saugella Team Monza riparte alla grande in questo quarto game piazzando subito un break importante sull’8-4 grazie al fondamentale del muro, con Devetag e Zago a fare la voce grossa a rete e a fermare gli attacchi avversari. Coach Pistola, vista l’importanza del momento, interrompe subito il gioco per fermare la cavalcata brianzola che ormai sembra inarrestabile. Il time out non sortisce l’effetto sperato con le monzesi che continuano a macinare punti allungando ulteriormente prima con Devetag al servizio e poi con Candi a muro. Il mister marchigiano le prova tutte per smuovere un po’ le acque, dentro Coppi per Kiosi e Villani per Coneo ma neanche questo serve per scuotere le filottranesi che non riescono a giocare come vorrebbero. Bezarevic porta la propria squadra avanti 12-5 al time out tecnico. Da qui in poi si vede una sola formazione in campo, il Saugella Team Monza, che ora gioca con scioltezza e non ne sbaglia più una. Al contrario Filottrano si scioglie come neve al sole sotto le giocate di Dall’Igna e compagne. Gli errori della Lardini sommati ai punti del Saugella valgono il massimo allungo sul 22-10. Alla fine è Valentina Zago a regalare il primo set ball alla propria formazione chiuso poi sul 25-11. Tutto da rifare dunque, ci si gioca tutto al quinto set.

Il tie break vede avanti le ragazze di Delmati sul 3-1 grazie ad un errore di Coneo in attacco ma Filottrano questa volta è brava a rimanere attaccata alla partita con Villani a piazzare i due punti consecutivi che valgono al parità (5-5). La partita a questo punto si anima e le due squadre procedono punto a punto sino al cambio campo (8-7) che vede il Saugella Team avanti di una lunghezza, ma al rientro sul taraflex rosa, un errore di Dekany da posto 4 e un attacco di Coneo ribaltano completamente la situazione (8-9), e sono proprio le due giocatrice a diventare le protagoniste in questo finale di match. Coneo piazza prima il punto del 10-10, sigla quello del +2 (10-12) e poi anche quello che vale il primo match ball per la Lardini (10-14). Ci pensa Devetag ad annullare il match ball con un muro proprio sulla schiacciatrice colombiana, muro che nell’azione successiva si conferma arma vincente di Monza con Dekany a fermare la fast di Giuliodori. E’ ancora Dekany ad annullare il 3° match ball a Filottrano con un attacco mani-out che vale il 13-14, ma alla fine ci pensa Giuliodori a mandare tutti sotto la doccia e a chiudere il match sul 13-15.

DICHIARAZIONI POST PARTITA:

Davide Delmati (Allenatore Saugella Team Monza): Sono contento a livello caratteriale per la grossa reazione da parte della squadra, in vista dei playoff penso che sia un ottimo segnale. Le giocatrici di posto quattro stanno meglio sia dal punto di vista tecnico che da quello fisico, ma anche i centrali hanno fatto molto bene, dopo la mancanza di difesa dei primi set è stata buona la reazione sotto quel punto di vista durante lo sviluppo della gara, soprattutto nella correlazione muro-difesa. Filottrano sarà protagonista durante i playoff, anche dopo l’ingresso di Coneo nel roster, gioca bene ed ha possibilità di variare il proprio gioco. Mi dispiace per la sconfitta dopo tanto tempo che interrompe la striscia casalinga positiva, ma ciò non toglie nulla al merito di riuscire a reagire, ribaltando l’inerzia della partita, riuscendo a giocarcela fino alla fine. Domenica prossima arriva Forlì, il nostro obiettivo è quello di vincere la partita, per mantenere assolutamente la terza posizione, cercando di scalare le posizioni sopra di noi.

Andrea Pistola (Allenatore Lardini Filottrano): “Abbiamo giocato due ottimi primi set, abbiamo lavorato bene al servizio e messo in difficoltà Monza, poi il terzo è stato abbastanza combattuto ma Monza ha prevalso mentre noi abbiamo avuto un tracollo psicologico, nel quarto invece abbiamo mollato completamente con il Saugella che ha sfruttato tutte le sue carte a disposizione. Siamo stati bravi a rientrare in partita nel tie break con la mentalità giusta e piazzare un piccolo break che poi abbiamo gestito nel finale”.

PROSSIMI APPUNTAMENTI: Il Saugella Team Monza sarà impegnato domenica 13 febbraio, alle ore 18.00, al Palazzetto dello Sport di Monza, nella nona giornata di ritorno della Master Group Sport serie A2 femminile contro la capolista Volley 2002 Forlì.

“PRIMULE PER LA VITA”

L’incasso della partita odierna sarà devoluto al Centro Aiuto per la Vita di Monza. Al termine dell’incontro, Alessandra Marzari, Presidente del Consorzio Vero Volley, ha consegnato personalmente l’assegno (foto in allegato), a Josetta Rocco, Presidente Centro Aiuto alla Vita di Monza.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto