10/01/2005 Lega Volley Femminile

Una partita importante. Il risveglio da un torpore che stava preoccupando società, tifoseria e giocatrici. Quattro sconfitte consecutive avevano portato, insieme ad un atteggiamento sbagliato, a provvedimenti che i dirigenti della Lines Tradeco Altamura non avrebbero mai voluto applicare. Poi, finalmente, la vittoria, ma soprattutto la convinzione e la voglia di giocare unite per un obiettivo comune. Fondamentale l’apporto della centrale Pellecchia, al suo esordio in questa stagione, con la squadra.

Le murgiane, dopo la sosta natalizia, intervallata da un’amichevole con il Santeramo e da lunghi allenamenti, sono tornate a vincere. Un 2-3 a Padova che assume un’importanza ancora maggiore dei 2 punti guadagnati. Sembra riaprirsi uno spiraglio di serenità dopo un mese e mezzo di delusioni. Rialza il morale, dunque, ma anche la posizione in classifica: con 23 punti, infatti, l’Altamura è al sesto posto (a 6 punti dal 3° posto del Padova, appunto).

Il primo set è stato chiuso con un notevole vantaggio delle pugliesi, che hanno saputo tornare in auge anche al secondo set. Errori, disattenzioni e buone giocate oltre la rete l’avevano portata sul 24-15. Più concentrazione e tenacia e la situazione è stata ribaltata: 27-25. Il terzo ed il quarto set hanno visto una notevole crescita delle padovane che hanno però dovuto mollare al tie break di fronte all’attaccamento al risultato delle pugliesi.

In casa si tornerà a giocare domenica contro il CastelFidardo, fanalino di cosa della classifica di A2. Una partita da giocare sull’onda del ritrovato entusiasmo, senza dimenticare però le lezioni delle rispettivamente attuali penultima e quart’ultima Collecchio e Curtatone. Il massimo impegno, dunque, è sempre necessario.

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto