07/02/2016 Volley Soverato

Lardini Filottrano 3

Volley Soverato     2                   

PARZIALI SET: 25/21; 18/25; 25/20; 21/25; 15/7

LARDINI FILOTTRANO: Barzetti (L) ne, Stincone ne, Agrifoglio 3, Feliziani (L), Kiosi 23, Giuliodori 15,Villani 13, Rita 10, Cogliandro 3, Moneta 4, Coppi ne, Coneo 10. Coach: Andrea Pistola

VOLLEY SOVERATO: Travaglini 14, Fresco 7, Nardini 3, Cumino 4, Bertone 2, Donà 13, Begic 33, Vietti, Caforio (L), Lupidi, Mastrilli ne. Coach: Luca Secchi

ARBITRI: Zingaro Marco – Traversa Luigi

Durata set: 28’, 26’, 27’, 27’, 15’. Tot 2h03’

Muri: Filottrano 10; Soverato 7

Sconfitta al tie – break (il primo in assoluto del campionato per il Soverato) per la squadra di Luca Secchi che viene superata dal Lardini Filottrano al “Pala Baldinelli”. Le marchigiane si sono confermate in grande ripresa e hanno dimostrato di meritare l’attuale posizione in classifica; le calabresi non hanno disputato la loro miglior partita, risentendo forse del “tour de force” al quale sono sottoposte da un paio di settimane Travaglini e compagne. Un punto che comunque tiene il Soverato davanti di una lunghezza al Monza, terzo, mentre la capolista Forlì si porta a più due sulle ioniche. E’ stata una partita che ha visto protagoniste da un lato l’opposto Kiosi e dall’altra parte la bosniaca Begic con oltre trenta punti Filottrano scende in campo con Agrifoglio al palleggio e Kiosi opposto, al centro Giuliodori e Rita, in banda Villani e Moneta con libero Feliziani. Il Soverato risponde con Cumino in regia e Fresco opposto, al centro la coppia Travaglini –  Nardini, in banda Donà e Begic con libero Giorgia Caforio. Partenza equilibrata con le ragazze di Secchi che tentano il primo allungo portandosi sul 2-5 ma le locali si riportano subito in parità sul 7-7 e al tempo tecnico di sospensione le marchigiane conducono 12-11 con il match molto equilibrato. Si dimostra squadra di valore il Filottrano che conquista un break importante allungando sulle calabresi 18-14 con coach Secchi che chiama time out. Al rientro le padrone di casa riescono ad amministrare il vantaggio accumulato chiudendo a proprio favore il primo parziale 25/21. Secondo set che vede partire bene le calabresi che allungano subito sul 1-6 e successivamente 2-8 mentre al tempo obbligatorio di sospensione il vantaggio per le ioniche è di sei lunghezze, 6-12 con Filottrano che però dimostra di non voler lasciar scappare le avversarie. Infatti al rientro le locali si riavvicinano al Soverato riducendo a tre il distacco, 13-16 e successivamente a meno due, 17-19 con il Soverato che chiede tempo fermando il gioco. Entra Bertone per Nardini e Begic e compagne reagiscono bene al ritorno del Lardini e allungano nuovamente sul più cinque, 17-22 costringendo questa volta coach Pistola al time out. Niente da fare però per Villani e compagne costrette a cedere il set 18/25 con le squadre a questo punto in parità nel computo set. Coach Secchi rimanda in campo Nardini al posto di Bertone nel terzo set mentre nelle locali già dalla parte finale del secondo set è in campo Coneo al posto di Moneta. Molto equilibrato l’inizio di questo gioco con le due squadre appaiate nel punteggio 6-6. Al tempo tecnico di sospensione è leggermente avanti il Filottrano 12-11 ma Soverato c’è. Al rientro Coneo e compagne si portano sul 16-14 e Secchi chiama subito time out per spezzare il ritmo delle marchigiane. Filottrano allunga 22-18 e 24-20 conquistando quattro set point con le ragazze di Pistola che chiudono subito 25/20 riportandosi in vantaggio. Nel quarto set di nuovo dentro Bertone per la più esperta Nardini con le due squadre in parità 8-8 ma al tempo tecnico di sospensione è avanti Soverato 11-12 dopo aver piazzato un break di quattro a zero. Al rientro tenta l’allungo la compagine di Secchi che conduce 12-15 con time out chiesto da Filottrano. Soverato mantiene i tre punti di vantaggio, 15-18, ma le padrone di casa si rifanno sotto e sul 17-18 Secchi chiama time out. Riallunga di nuovo la squadra calabrese 17-20 e 18-22 con coach Pistola costretto al time out; le “cavallucce marine” riescono a chiudere 21/25 regalandosi, dunque, il tie break decisivo. Parte iniziale del quinto set che vede partire meglio la squadra di Pistola che si porta avanti 5-2 e 8-3 al cambio di campo. Filottrano riesce a mantenere il vantaggio acquisito mentre il Soverato, pur con grande impegno, non riesce nella rimonta cedendo alla fine al tie-break 15/. Non sarà certamente questa sconfitta a mettere ombra su quanto di buono stanno svolgendo le calabresi in questa stagione. Adesso, bisogna subito archiviare questo stop e recuperare più energie possibili, perché mercoledì sera si ritornerà in campo al “Pala Scoppa” nel ritorno della semifinale di coppa Italia contro il Saugella Monza. Al Soverato ricordiamo, serve vincere o tre a zero, oppure tre a uno e giocarsi tutto al “golden set”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto