25/01/2016 Lardini Filottrano

Lardini-Chieri, ElisaRitaTre punti che pesano, per di più in uno scontro diretto, per salire di un gradino in graduatoria e accomodarsi in quinta posizione. Tre punti che pesano, anche per continuare a tenere un buon ritmo sul proprio campo (16 punti raccolti sui 21 disponibili), soprattutto per iniziare il complesso viaggio di ritorno con ritrovata fiducia ed energia. Nel primo atto del girone discendente, la Lardini coglie una vittoria importante sulla Fenera Chieri, successo voluto con forza e costruito con decisione e grande sostanza. Una vittoria che porta anche la firma di Elisa Rita, che una maglia da titolare non la indossava dall’ultimo turno della scorsa stagione. “Quando coach Pistola prima della partita mi ha detto che avrei giocato pensavo fosse uno scherzo – sorride la 23enne centrale di Recanati –. Cerco sempre di farmi trovare pronta, mi alleno bene in settimana, evidentemente è servito”. Co-protagonista di un successo rilevante e non solo in chiave classifica. “Siamo partite bene, poi abbiamo avuto qualche piccolo intoppo e ci siamo fermate. Ma quel primo set ci è servito per crescere nel corso del match, tanto che nei successivi tre parziali non abbiamo mai dato a Chieri l’opportunità di rientrare in partita. Troppa Lardini? No, non è mai troppa. La mia prova? Sono sempre dell’idea che posso e devo far meglio: ho cercato di non lasciare spazio alla paura, anche se un po’ di tensione è normale quando per la prima volta giochi da titolare”. Che nell’organico della Lardini, con l’arrivo della Coneo, sono tornate ad essere dodici. “E’ bello poter avere il gruppo al completo, anche perché così cresce il livello degli allenamenti. Siamo una squadra e questa è la cosa più importante”. In un periodo particolarmente intenso dal punto di vista degli impegni, resta d’attualità la necessità di archiviare in fretta anche i piacevoli ricordi. Il confronto di Monza, gara secca dei quarti di finale della coppa Italia di A2, è alle porte. “Ci aspetta una partita difficile, da loro è dura per chiunque, ma noi ce la metteremo tutta per ottenere la qualificazione. Per me sarà una prima volta assoluta in questa competizione e ci tengo a far bene”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto