29/09/2015 Lega Volley Femminile

Dopo il “derby” indolore alla prima giornata degli Europei, tra Serbia e Germania, la rassegna continentale entra nel vivo con la fase a eliminazione diretta e propone subito una supersfida tutta azzurra, tra l’Italia di Guiggi, Chirichella, Caterina Bosetti e Sansonna e la croazia di Fabris. Compagne di squadra e unite da sogni e obiettivi tra meno di due settimane, le cinque igorine si troveranno di fronte domani nel match valido per gli ottavi di finale (appuntamento alle 17 su Raisport). In palio l’accesso ai quarti e la possibilità di sfidare la Russia nei quarti di finale.

Alla sfida le squadre sono arrivate con ruolino di marcia decisamente diverso: l’Italia ha chiuso al secondo posto il proprio girone dopo le vittorie su Polonia e Slovenia (entrambe per 3-1) è crollata sotto i colpi delle padrone di casa dell’Olanda (0-3) mentre la Croazia, dopo il tonfo a sorpresa con la Bielorussia all’esordio, è risalita al terzo posto del proprio girone superando la Bulgaria per 3-2 e la Russia per 3-0. Passa dagli ottavi (sfida all’Ungheria) anche il cammino europeo della Germania di Luciano Pedullà, che ha superato Romania (3-1) e Repubblica Ceca (3-0) dopo aver perso all’esordio (3-0) contro la Serbia di Tijana Malesevic, già qualificata ai quarti avendo vinto il proprio girone. Assieme a Serbia e Russia, già qualificate ai quarti anche l’Olanda e la Turchia.

Di seguito il programma aggiornato:

OTTAVI DI FINALE (30 settembre): gara 25: Italia – Croazia (ore 17 diretta Rai Sport); gara 26: Belgio – Rep. Ceca; gara 27: Bielorussia – Polonia; gara 28: Germania – Ungheria.

QUARTI DI FINALE (1 ottobre): Olanda – vincente gara 27; Turchia – vincente gara 28; Russia – vincente gara 25; Serbia – vincente gara 26.

Intanto, nei campionati Norceca in corso di svolgimento in Messico, la schiacciatrice azzurra Aurea Cruz ha aperto con una prestazione da record: 32 punti per lei che ha così eguagliato il suo record personale stabilito nel 2009 e rimane tutt’ora l’unica giocatrice nella storia dei Norceca ad aver superato quota 30 punti in una singola partita. Non è bastato all’esordio per superare la Repubblica Dominicana (sconfitta 2-3) ma Portorico si è prontamente rifatto contro il Messico, ipotecando con il 3-2 il passaggio del turno. Decisiva per il secondo posto la sfida contro la “Cenerentola” Trinidad e Tobago.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto