28/10/2014 Lega Volley Femminile

La lunga attesa sta per finire: tra pochi giorni finalmente al via la stagione 2014-2015. Impazienti i fans della pallavolo e ancora di più le protagoniste di questa nuova stagione.

Flavia Assirelli, nuovo centrale della Riso Scotti Pavia, è pronta a cominciare una la nuova avventura sulle rive del Ticino, in una società, la Riso Scotti Pavia, che da avversaria ha incrociato diverse volte negli ultimi anni.

“La prima impressione in questo nuovo ambiente è stata veramente ottima. Nello staff ho trovato persone “alla mano”, motivate, con tanta voglia di lavorare e un’infinita passione per il nostro sport. Anche nelle compagne di squadra ci sono forti motivazioni e tutte lavorano sodo, le più esperte per trovare conferme del proprio valore, le più giovani per sfruttare tutte le occasioni per emergere. Nella dirigenza ho trovato grandissima disponibilità e competenza. Un impatto quindi con la pallavolo di Pavia molto positivo.

Un po’ meno intenso, almeno per ora, il mio rapporto con la città; in questo periodo nei momenti liberi tornavo a casa per stare un po’ con la mia famiglia.”.

A Flavia non mancheranno le occasioni di vivere più intensamente Pavia, specie nel pieno dell’attività quando i giorni liberi saranno decisamente rari.

“Abbiamo speso bene la lunga fase di precampionato, avendo il tempo di approfondire temi tecnici che, di solito, non si riescono a definire nella fase di preparazione e quindi sono affinati nel corso della stagione. Abbiamo avuto anche il tempo di lavorare al meglio sul fattore “squadra” e oggi posso dire che siamo diventate una vera squadra. Però i tempi lunghi prima del via non favorivano la messa a fuoco dell’obbiettivo, con rischio di perdere concentrazione e attenzione: finalmente però siamo ormai prossimi alla partenza.

Ora il lavoro raddoppia: oltre a lavorare su di noi e per noi è sempre importantissimo studiare la squadra avversaria. In questo campionato lo sarà ancora di più: se nelle passate stagioni qualche commentatore coglieva una minor qualità nel livello della categoria, quest’anno a me pare ci sia una notevole impennata verso l’alto, percepibile anche solo dalla lettura dei roster delle squadre.

Peraltro tutte cariche e agguerrite: alcune hanno già dichiarato obiettivi di promozione, e anche quelle che non hanno nomi noti nella rosa ma hanno valorizzato ragazze giovani, provenienti magari dalla serie B, sorprenderanno, poiché sono giocatrici molto brave. Insomma, la squadra che permette di rilassarsi e contro la quale si vince facile non c’è: sarà un campionato molto equilibrato fino alla fine e ogni partita una lotta fino all’ultima palla.”.

Diplomaticamente Flavia Assirelli non si sbilancia ma la sua voce tradisce la difficoltà di trattenere tutta l’energia accumulata “Sì, sono molto carica e penso abbiamo la possibilità di fare molto bene: abbiamo un solido gruppo con carattere forte e deciso. Mi gasa pensare di poter essere la squadra sorpresa del campionato.”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto