12/12/2013 Lega Volley Femminile

Veronica Giacomel, il libero della Beng Rovigo Volley, ormai conosciuta e amata da tutto il pubblico rodigino, è una ragazza che ama dare sempre il massimo in ogni partita.

Al debutto in A2 contro Montichiari Veronica ha dimostrato di essere una giocatrice che vale, e non si esagera ad attribuirle l’appellativo di autentica rivelazione. Le statistiche parlano chiaro: da un 60% di ricezioni positive raggiunto al suo debutto, fino ad arrivare al 70% contro il Sala Consilina. Cinque partite da autentica protagonista: “Sono soddisfatta del lavoro e dei risultati ottenuti e sono altrettanto contenta di poter rispondere alle esigenze di coach Ferrari che sta dando l’opportunità di esprimermi nel mio ruolo naturale – commenta Veronica – il livello di gioco in A2 è nettamente superiore a quello di B1, non nascondo l’emozione di essere riuscita nell’impresa di ricevere le potenti schiacciate di Saccomani e di altre giocatrici di livello per poterle servire poi al capitano Peluso per impostare le azioni di attacco vincenti”.

Oltre alla tecnica anche il cuore: “Nella mia prima partita in A2, contro Montichiari (una delle favorite del campionato) ero molto agitata – racconta Veronica – dopo i primi palloni ho messo da parte l’emozione e mi sono solamente concentrata a fare il mio compito. Ammetto che sino alla fine non sono mai stata rilassata perché volevo dare il meglio di me”. Il risultato ha premiato lo sforzo di Veronica e di tutta la squadra con un netto 3-0, uno storico risultato per la compagine giallonera. “Non mi sarei mai aspettata di questo inizio sprint della Beng, abbiamo portato a casa delle belle vittorie e continueremo su questa buona strada ma per fare un bilancio di questo inizio campionato c’è ancora da aspettare perché non c’è da sottovalutare alcuna squadra, che sia la capolista o meno”.

Domenica 15 dicembre la Beng giocherà in trasferta contro Bolzano, una squadra che Veronica ha già avuto modo di incontrare: “Sarà una bella sfida – afferma il libero giallonero – l’anno scorso, il Bolzano ci ha dato filo da torcere, ha conquistato i play off e si è meritata questo posto in A2. E’ una compagine di alto livello e tutto il gruppo non vede l’ora di scendere in campo per confrontarsi, soprattutto dopo aver incassato delle belle vittorie. Noi stiamo dando più di quello che chiunque si aspettasse, siamo un gruppo ben amalgamato con pregi e difetti, abbiamo una bella sintonia. Andiamo a Bolzano con l’idea di giocar bene e poi ovviamente se giochiamo come sappiamo fare noi qualche punto lo riusciamo a prendere. Inoltre so che il Fan-club organizza il pullman per chiunque volesse seguirci e questo è da ammirare perché avere il sostegno del pubblico è un motivo in più per fare bene”.

Nelle partite disputate fino ad ora il pubblico ha visto una squadra farsi valere nella prima stagione di A2, non sa che dietro alle quinte c’è un grande lavoro dello staff, da quello tecnico agli accompagnatori, a chi si occupa della salute delle ragazze mettendo a disposizione i loro impianti, che formano un altro gruppo di persone che lavorano durante tutta la settima e che Veronica ci tiene a ricordare: “Siamo tutti un’unica squadra ma senza di loro non sarebbe la stessa cosa”.

Veronica per Natale, tra la partita del 22 in casa contro il Pavia ed il 26 in trasferta contro Scandicci, torna a casa dai genitori e dai fratelli per passare le feste in famiglia “Non vedo l’ora di tornare a casa, abbracciare mamma, papà, mio fratello più piccolo e mia sorella, giocatrice in B1 con la squadra del Torino, ora prima in classifica e che spero di incontrare il prossimo anno per affrontarci”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto