23/11/2011 Lega Volley Femminile

Maura Palazzini è una marchigiana doc, nativa di Macerata, si è trasferita a Frosinone per amore della pallavolo.
Centrale alta 183cm per 70kg di peso, Maura ha vissuto molte stagioni esaltanti in A2 con le maglie di Isernia, Arzano ed Aprilia e quest’anno si ritrova ancora in A2 come capitano della IHF Volley, dopo aver vinto la passata stagione il Campionato di B1 sempre con la maglia bianco nera.

Come mai di nuovo Frosinone e di nuovo IHF Volley?
“Perché l’anno scorso sono stata molto bene, in tanti anni di pallavolo la IHF Volley rappresenta la società migliore dove ho giocato a partire dal Presidente, l’allenatore e tutta l’organizzazione”.

Dopo un anno in Ciociaria ti ritieni soddisfatta della scelta?
“Assolutamente si. Sto bene e sono soddisfatta, le cose stanno andando per il verso giusto e non ho nulla di cui lamentarmi”.

Com’è l’ambiente di quest’anno in IHF Volley rispetto all’anno scorso?
Sicuramente la differenza di categoria un po’ si avverte nello spogliatoio, a livello di gruppo però siamo ragazze umili che vogliono lavorare, tutte accumunate dallo stesso obiettivo e cioè quello di far bene. Siamo disponibili l’una con l’altra e nessuna si tira mai indietro.

Non sei al tuo primo campionato di serie A2, per te questa stagione cosa rappresenta?
E’ sicuramente un’altra esperienza positiva per la mia carriera da atleta. Quando ho accettato di passare nuovamente un anno in IHF Volley sapevo benissimo quale fosse il mio ruolo e cioè, entrare in campo quando c’è bisogno. Finché si vince e le cose vanno bene io sono contenta così, se però durante un match si perde io dalla panchina un po’ soffro perché vorrei contribuire a migliorare la situazione. Tutto procede come avevo preventivato, sono contenta della mia scelta e di vivere questo Campionato.

Dove pensi possa arrivare la IHF Volley in questa regular season?
Non lo so sinceramente. In alcuni momenti ho pensato che non ce l’avremmo mai fatta, in altri penso di arrivare a disputare i play off. Non è una questione di squadra ma è il campionato che è lungo e strano, in quanto si può vincere contro la prima in classifica e perdere con una squadra che sta pochi punti sotto di noi.
Sarà il parquet a dirci dove può arrivare la IHF Volley.

Un breve commento sull’imprevedibile partita contro la Esse-Ti La Nef Loreto?
E’ stata davvero una prova di pazienza e carattere, abbiamo iniziato non bene e poi abbiamo rimontato, ci siamo riscattate. Questa vittoria ci voleva proprio per aiutareci a superare la brutta sconfitta contro Crema.

Invece del 3 a 0 contro Forlì cosa dici?
Un 3 a 0 inaspettato. Forlì non ha una buona posizione in classifica a causa delle varie vicende pre campionato, rappresenta però una buona squadra e pensavo che ci avrebbe dato del filo da torcere. Sapevo che avremmo vinto ma non credevo che la gara sarebbe stata così poco combattuta. Una vittoria che ci fa respirare, 3 punti in casa del Forlì non sono da sottovalutare.

Domenica arriva a Frosinone il Pomì Casalmaggiore, avversario temibile ai vertici della classifica. Cosa ne pensi?
Sarà una partita difficile contro un’ottima squadra. Noi in casa siamo strane, giochiamo bene e con più continuità. Una vittoria con Pomì sarebbe una gran soddisfazione sia per la squadra sia per la classifica. Sono positiva.

Anche quest’anno sei il capitano della IHF Volley, sei contenta del ruolo da te ricoperto?
Ad inizio stagione avevo chiesto a Coach Secchi di non essere nominata ancora capitano, perché pensavo che avrei potuto avere tanti problemi. Ma in IHF Volley non sto avendo problemi di alcun tipo sia con la società sia con le mie compagne. Non avverto nemmeno il peso di responsabilità di questo ruolo, ma come capitano mi sento di dire a tutti i nostri supporters di accorrere numerosi al Palazzo dello Sport di Frosinone, domenica 27 novembre alle ore 18.00 per vederci giocare contro il Pomì Casalmaggiore.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto