28/01/2011 Lega Volley Femminile

Messe da parte le belle vittorie casalinghe con Giaveno in campionato e con Pomezia in Coppa, entrambe finite con lo stesso punteggio di 3-1, la Lavoro.Doc è con la testa rivolta alla prossima gara della regular season. Sabato sera, inizio gara alle 20.30, la formazione picentina giocherà al PalaSassi di Matera con l’obiettivo di riscattare lo stop al tie break subìto nella gara d’andata ad opera dell’ex Romanò e socie.
Per Nagy e compagne è l’occasione per consolidare il quarto posto in classifica generale e tenere lontane le dirette avversarie, il Matera però è una delle squadre più attrezzate del campionato e, soprattutto dinanzi ai propri ai tifosi, ha sempre giocato buone gare.
Isy Zilio, libero della società dei fratelli Malangone, grande protagonista della stagione in corso, presenta la trasferta di domani: “Matera non è una squadra facile, abbiamo perso in casa nonostante eravamo avanti noi però era anche l’inizio del campionato e dovevamo conoscerci meglio, ora andiamo a giocare lì e non è un campo sicuramente facile, siamo comunque molto tranquille, abbiamo la consapevolezza che ogni partita è difficile, vedi Forlì dove abbiamo perso e, secondo me, da quella “batosta” abbiamo imparato che tutte le gare presentano delle grosse difficoltà e bisogna entrare in campo con umiltà, sicuramente, però con determinazione e cattiveria.
Il risultato che verrà fuori dalla gara di Matera – prosegue Zilio – potrebbe farci fare qualche passo avanti o, viceversa, ritornare indietro dato che, comunque, abbiamo solo un punto in più di Pomezia e le altre squadre sono staccate di 4-5 lunghezze, siamo un po’ tutte lì. Questa è appena la seconda partita del girone di ritorno, il cammino in campionato è ancora abbastanza lungo, noi giocheremo tutte le gare come se fossero delle finali, alla fine tireremo le somme”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto