08/07/2010 Lega Volley Femminile


Un altro anno in serie A2, un altro anno di grande volley femminile.
Questo è l’obiettivo di Verona Volley Femminile che, in un’estate di incertezze e dubbi, è tra le società che si sta muovendo sul mercato con grande attenzione e intelligenza.

Il presidente Zambon ha più volte ripetuto che Verona non vuole essere una meteora del volley femminile nazionale. Quindi nessuna pazzia in sede di mercato.

“La squadra verrà sicuramente ringiovanita – puntualizza il DS Condina – perché questo fa parte del nostro progetto. Largo quindi a giovani promesse e ad atlete che hanno fame di palestra. Punteremo ad una salvezza il più tranquilla possibile. E siamo sicuri che Ettore Guidetti potrà essere ancora il nostro valore aggiunto”.

Nuovi innesti quindi su una base però solida e di sicuro affidamento. Un tassello importante sarà sicuramente Nadya Shopova, protagonista indiscussa della scorsa stagione (108 set giocati, 430 punti segnati con una media di 14,3 punti/partita).

“Si – spiega Nadya – un altro anno a Verona e ne sono molto felice. Ho preso questa decisione senza doverci pensarci tanto. Qui mi sono trovato molto bene e quindi ho trovato subito un accordo con la società. Il fatto poi che Guidetti sia ancora il nostro allenatore mi fa pensare che anche il prossimo anno faremo grandi cose!”.
E’ una Shopova carica quella che si appresta ad affrontare il secondo campionato in maglia gialloblu: “Non vedo l’ora di ripartire! Ho una gran voglia di dare ancora il mio contributo alla squadra. A livello personale cercherò di migliorarmi ulteriormente e di portare, con i miei punti, la squadra il più in alto possibile in classifica”.

“Rispetto alla scorsa stagione – evidenzia la schiacciatrice russa – dobbiamo mettere subito fieno in cascina, senza ripetere più certi errori. Noi veterane (Shopova, Gentili, Alberti ad oggi le sicure riconfermate n.d.r.) dovremo essere brave a farlo capire alle nuove. Verona ha deciso investire molto sulle giovani e di questo c’è da esserne fieri in quanto tutto il movimento giovanile veronese ne trarrà beneficio. Chi è andato via ci mancherà, è naturale. Ma sono convinta che riusciremo a costituire un nuovo gruppo, unito e in sintonia con lo staff tecnico. Se riusciremo in questo avremo già fatto un grande passo verso la salvezza”.
Verona Volley Femminile, dopo un anno di esperienza, si prepara per una nuova avventura in serie A2. Anche in questo caso Shopova ha le idee chiare: “Beh, per fortuna che la società era giovane! L’organizzazione che ho trovato a Verona mi ha sorpreso positivamente: persone competenti e professionali, sempre disponibili. E inoltre, nonostante fosse la prima partecipazione al campionato di serie A2, un ottimo ottavo posto in classifica. Ripeto, se non avessi avuto garanzie non avrei accettato di rimanere”.

Firma del contratto per Nadya e poi ritorno a casa per riabbracciare la famiglia. “Si, finalmente la prossima settimana torno in Russia dove proseguirò le vacanze con i miei amici e i miei familiari. Finito il campionato sono comunque rimasta a Verona così ho potuto apprezzarla ulteriormente, visitandola con calma. Sono stata spesso sul Lago di Garda e in montagna. Tutto bellissimo. Di sicuro questo è un altro motivo che mi ha fatto decidere di rimanere ancora in gialloblu!”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto