31/01/2010 Lega Volley Femminile

Vittoria al tie-break davanti a 3100 spettatori per la Yamamay sulla Monteschiavo Jesi. Le farfalle hanno affrontato la gara con grande determinazione, aggiudicandosi il primo set grazie alle ottime prove di Havelkova e Borri. Nel secondo e nel terzo game la Monteschiavo ha ribaltato temporaneamente lo score, con Rinieri e Sokolova mattatrici. Nel quarto set nella Yamamay è salita in cattedra Carmen Turlea che, dal 16 in poi, ha spezzato l’equilibrio e condotto la squadra verso il tie-break. Nell’ultimo parziale, iniziato male per le bustocche (1-4), le grandi difese di Borri, il carattere di tutto il gruppo e di nuovo la classe di Turlea nei momenti decisivi, hanno consegnato alla Yamamay la vittoria finale.

MVP Palayamamay: Carmen Turlea

Sala stampa:

Barbara De Luca: “Non è facile giocare con Jesi, che è una squadra che mura e difende moltissimo. Siamo state brave a non perdere la calma”.

Raffaella Calloni: “Abbiamo sbagliato troppo, questo ha fatto la differenza”

Dragan Nesic: “Stiamo viaggiando tantissimo e questo non ci favorisce sicuramente. Poi abbiamo regalato tantissimi scambi, sbagliando troppo. La Yamamay ne ha approfittato, soprattutto vorrei fare pubblicamente i miei complimenti ad Havelkova e Borri”.

Carlo Parisi: “Era importante giocare subito e spazzare via le paure dopo la sconfitta di mercoledì. Sono contento per le ragazze, soprattutto a Borri stratosferica e una Havelkova che nel primo set ha fatto benissimo con tre pipe consecutive a segno”.

La cronaca: Nesic preferisce ancora Tirozzi a Rinieri, per la Yamamay formazione tipo con Valeriano al solito di supporto alla seconda linea. L’avvio è tutto Yamamay: Fernandinha serve bene ed Havelkova con Turlea chiudono i lunghi scambi dopo gran difese di Borri (3-0 tempo Nesic); Havelkova realizza l’ace del 6-2 e poco dopo l’ottima pipe che vale il primo 8-3. Due errori della Yamamay favoriscono il rientro di Jesi che serve bene con Negrini ed attacca con efficacia con Bown (9-7). Sokolova mura il 10-9, ma Turlea tiene il 2 (12-10), poi Havelkova chiude uno scambio bellissimo ed ottiene il 13-10. La partita è bella e la Yamamay allunga con Turlea (16-12), che realizza la doppietta da posto 2 che fa chiamare tempo a Nesic (17-12); dopo il muro di Crisanti Nesic inserisce Rinieri per Tirozzi e Cerioni per Dall’Igna (21-12), nel finale De Luca, Borri e Havelkova si esaltano e la Yamamay chiude velocemente 25-16 (muro Crisanti). Secondo set: Nesic conferma Rinieri per Tirozzi e jesi inizia bene il parziale con Sokolova e la stessa Rinieri (2-6 tempo Parisi); la Yamamay ora fatica e Sokolova mura il primo 2-8. La numero 5 jesina realizza l’ace del 3-10, poi regala qualcosa con due errori (5-11); la Monteschiavo gioca ora in scioltezza, approfittando di troppe ingenuità biancorosse e chiudendo con Negrini e Rinieri gli scambi a proprio favore (6-16). Sul 9-19 Parisi inserisce temporaneamente Kim e Decordi per Fernandinha e Turlea, ma la situazione non migliora (11-23) e Jesi conquista velocemente il 15-25 finale con Bown. Terzo set: la Yamamay fatica a mettere a terra la palla, mentre la Monteschiavo è più precisa con Rinieri e Sokolova, ben servite da Dall’Igna (4-8); Turlea cerca di dare la scossa, ma le ingenuità biancorosse continuano e Parisi ferma il gioco sul 6-12. Havelkova e l’ace di Fernandinha fanno 10-15, ma Calloni mura il 10-16. Turlea prova il recupero (13-17), aiutata dall’errore di Negrini (15-18 tempo Nesic); Havelkova firma di forza il 17-19 e poco dopo, di fino il 18-19 (ancora time-out Nesic), Sokolova attacca out (19-19). La stessa Sokolova si riscatta subito, firmando la doppietta del 19-21 (Parisi chiama tempo), poi Turlea realizza due punti d’oro (22-23), Calloni trova due set ball (22-24) e Negrini chiude 23-25. Quarto set: la Yama fatica in avvio, ma poi con l’ace di Fernandinha e gli attacchi di Havelkova si rimette in corsa e passa per prima al suono della campana (8-7); De Luca allunga (9-7), così come Campanari e Turlea, che chiude un lunghissimo scambio (13-10, tempo Nesic). Jesi non molla e pareggia con Negrini e Calloni (15-15), ma De Luca firma il 16-15. Turlea ottiene con la pipe il 2 (18-16), poi due errori di Jesi regalano il 20-16 alle farfalle; De Luca realizza l’ace del 21-16, Turlea la pipe del 22-16; nel finale Havelkova e Campanari trovano i punti che portano al tie-break (25-17). Quinto set: Parisi deve interrompere il gioco subito (0-3), dopo i punti di Bown e Calloni con la fast, e di Sokolova a muro. Turlea e Havelkova vanno a segno (2-4), Sokolova tira out il 3-4; Fernandinha e Campanari pareggiano (5-5), Havelkova mette la freccia e sorpassa (6-5, tempo Nesic). Turlea firma il 7-5, ma la Yamamay commette qualche ingenuità e Negrini sorpassa (7-8); dopo il cambio campo Negrini realizza il 2 (7-9 tempo Parisi), poi Havelkova forza il servizio e Turlea pareggia (9-9 tempo Nesic). Ancora Turlea d’astuzia fa 10-9 e poi l’11-9, Campanari conferma il 2 (12-10), Turlea anche (13-11), Bown non molla (13-12), Crisanti mura Sokolova e trova due match ball (14-12), Havelkova chiude 15-13.

Il tabellino

Yamamay Busto Arsizio – Monteschiavo Jesi 3-2 (25-16, 15-25, 23-25, 25-17, 15-13)

Yamamay Busto Arsizio: Fernandinha 3, Valeriano, Kim, Turlea 23, Kovacova, Decordi 1, Campanari 8, Borri (L), Crisanti 8, De Luca 9, Havelkova 21. All. Parisi. Battute vincenti 5, errate 5. Muri: 5.

Monteschiavo Banca Marche Jesi: Mataloni ne, Sokolova 22, Mazzoni (L), Negrini 11, Rinieri 10, Bown 15, Cerioni, Devetag, Calloni 16, Dall’Igna 2, Tirozzi 1. All. Nesic. Battute vincenti 1, errate 6. Muri: 11.

Spettatori: 3041
Incasso: 8935 euro

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto