28/08/2009 Lega Volley Femminile

PAVIA – Volti distesi, clima sereno. I primi giorni di preparazione stanno scorrendo velocemente, contraddistinti dal sudore e dall’abnegazione delle atlete della Riso Scotti. Tutte agli ordini di Gianfranco Milano, il tecnico che sta scrivendo la storia della società, la prima a calcare il palcoscenico della Serie A1 nella storia della pallavolo pavese.
Euforia rinnovata anche per l’ambiente che vive come ogni anno, giorno dopo giorno, le emozioni della grande pallavolo con semplicità e con la consapevolezza che i grandi traguardi si ottengono soltanto lavorando sotto traccia e senza fare tanti proclami.

Organico ben assortito con tante giovani, pronte a mettersi in gioco. Tante belle speranze italiane come il libero della Nazionale Pre-Juniores (e fresca convocata nella Nazionale Juniores) Celeste Poma, l’altra azzurrina Frigo, e poi la seconda alzatrice De Lellis, e l’opposto Grizzo. L’A1 è un campionato difficile. Lo sa bene il capitano Rossana Spinato, alla sua quarta stagione in maglia pavese: “Sono carica e molto motivata. Il gruppo è brillante e grintoso. Ci sono tutte le premesse per fare bene e ottenere grandi risultati”.

Spinato poi parla delle ambizioni e dei traguardi da raggiungere: “Sicuramente raggiungere la salvezza quanto prima per mantenere la categoria. Naturalemnte con l’organico allestito dal Direttore Generale Gianluigi Poma è di prima qualità. Ho più punti di riferimento. L’arrivo di Matzuskova, Ikic, la conferma di Pachale e Horvath consente alla squadra di avere piu’ profondità in attacco. Al centro l’ingaggio di Fernandez aumenta il tasso tecnico. Di fatto la linea di ricezione con Horvath e Carocci è rimasta invariata e quindi anche per le nuove arrivate sara’ piu’ facile l’inserimento”.

Il capitano poi conclude: “Lo staff tecnico è di prima scelta. Raggiungere i play-off sarebbe per me e per noi come squadra il massimo. Spero davvero che tutto vada bene perchè questa società merita davvero di continuare a sognare e di raggiungere altri traguardi prestigiosi”.

Preparazione dunque nel segno della continuità. Visibilmente emozionato Rosario Braia, tornato a Pavia dopo l’esperienza a Santeramo in A1 come primo allenatore: “Reputo Pavia la mia seconda casa. Qui ho vissuto anni splendidi e quando il GM Poma mi ha proposto di ritornare ho accettato senza esitazione. Poi quest’avventura da vice-allenatore e da preparatore atletico mi stimola tantissimo. Si avvera il sogno anche di lavorare con Milano, che stimo sia professionalmente che come persona, legati da una salda amicizia datata dai tempi di Matera. Sto trovando un gruppo che ha voglia di far bene e che mi segue per quel che riguarda la parte atletica. Ottimo direi anche il rapporto con Diego Cervone, tecnico preparato e con cui ho avuto la fortuna e il piacere di lavorare nell’anno della promozione dalla B1 all’A2”.

La composizione dello staff tecnico
Primo allenatore: Gianfranco Milano
Vice-allenatore: Rosario Braia
Assistente-Tattico: Diego Cervone
Scout-man: Giampietro Capoferri
Medico Sociale: dott. Gianluigi Poma
Traumatologo: dott. Carmine Naccari Carlizzi
Preparatore Atletico: Rosario Braia

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto