13/05/2009 Lega Volley Femminile

MC CARNAGHI VILLA CORTESE – BRUNELLI VOLLEY NOCERA UMBRA 3-1
(25-22, 25-27, 28-30, 26-24)

MC CARNAGHI: Pinese 2, Biamonte 15, Luciani 13, Hasalikova 12, Blom 17, Ballardini 5, Nicora 8, Paris (L), Crotti, Monaco. N.e. Bo. All. Galimberti
BRUNELLI VOLLEY: Stacchiotti 8, Di Iulio 27, Petrucci 2, Renzi 14, Jerkov 18, Soraia 11, Sacco (L), Vindevoghel 2. N.e. Ambrogi, Corbucci, Di Iulio I., Cruciani, Vinciarelli. All. Marasciulo
ARBITRI:
NOTE: Durata 28’, 32’, 35’, 30’. Tot. 2h 05’
Villa Cortese: attacco 34%, ric. pos 58% (prf 34%), muri 12, ace 4, err.bat 4, errori 13. Nocera Umbra: attacco 36%, ric. pos 63% (prf 30%), muri 13, ace 4, err.bat 7, errori 25.
SPETTATORI: 3600

Busto Arsizio (VA), 12 maggio 2009. C’era una volta un piccolo paese chiamato Villa Cortese, dove trent’anni fa un signore chiamato Gian Carlo Aliverti decise di fondare sotto la tettoia di un oratorio la GSO Pallavolo Villa Cortese. E così inizia, un po’ per gioco e molto per passione, la scalata di una Società che nel corso della storia diventerà grande. 12 maggio 2009, PalaYamamaY, ore 22.35: il capitano Francesca Nicora, con coraggio e grande senso di responsabilità dimostrato durante i 3 anni trascorsi con la MC Carnaghi, alza la coppa al cielo, una coppa che vale la serie A1.

1° SET – La Brunelli Volley, all’ultima spiaggia, parte decisamente con il piede giusto e la MC Carnaghi per i primi scambi del set deve persino fare a meno del suo “leone” Biamonte, uscita sul 2-3 per un lieve infortunio alla caviglia, ma sostituita egregiamente dal capitano Nicora. Sotto di ben 5 lunghezze, 7-12, le bianco blu riescono con Biamonte (tornata in campo) e Hasalikova a recuperare parte del divario, 11-12, anche se per agguantare il pareggio e il sorpasso si dovrà attendere il 18esimo punto, prima con la veloce di Hasalikova e poi con la fast out di Renzi, 19-18. Da questo momento parte una lotta serrata sino all’ace di Biamonte su Sacco, 23-21, la fast di Luciani consegna il punto che vale il set ball e sempre Luciani regala il primo set alla formazione di Galimberti.

2° SET –1-2, è il momento più brutto per Villa Cortese, Viviana Ballardini perché s’infortuna seriamente al ginocchio sinistro ed è costretta ad uscire dal campo in barella. Tocca nuovamente al capitano Nicora provare a togliere un po’ di tensione così come accaduto nel primo set. Con un muro di Luciani e un ace di Hasalikova, la MC Carnaghi va al 3, 5-2. Vantaggio che riesce a mantenere, anzi a consolidare grazie all’apporto di Blom, 16-10. Le perugine però non desistono e sospinte da un’ottima Renzi (75% in attacco, 1 muro e 1 ace) si portano a 3 lunghezze di distanza dalle padrone di casa, 22-19. La MC Carnaghi però è ormai a un passo dalla conquista del secondo parziale e Hasalikova murando Soraia mette il sigillo al set, 25-22.

3° SET – E’ indubbiamente il set più sofferto perché rappresenta il viatico verso l’Olimpo del volley. Ma si fatica, si fatica per ottenere il punto perché la Brunelli Volley è un osso duro e Di Iulio picchia da ogni posizione. Il pallone però fatica davvero a cadere, Paris e Sacco così come tutte le giocatrici si sono superata a tenere in vita ogni singola palla. Squadre in costante equilibrio per tutta la durata del set. Jerkov e Di Iulio martellano duro per Nocera Umbra, dall’altra parte della rete Pinese orchestra sapientemente il gioco per le sue compagne. E si va ai vantaggi: estenuanti. La Brunelli Volley riesce ad annullare 5 match ball, grazie soprattutto a Jerkov e al suo primo utile infila due muri mandando tutti al quarto set.

4° SET – La MC Carnaghi riparte carichissima, avanti di tre al primo time out tecnico si trova poi a condurre 16-12 in quello successivo, sospinta da una prova corale di tutta la squadra. Di Iulio è ancora una volta il cuore delle umbre ma è Jerkov con un muro a uno sulla fast di Luciani a portare le formazioni in perfetta parità, 20-20. Lo strappo finale lo sigla il muro di Pinese su Di Iulio e sarà poi la stessa Di Iulio attaccando out a regalare la vittoria e quindi l’A1 a Villa Cortese.

Dichiarazioni post gara.

Sara Paris (libero Villa Cortese): ”Il sogno si è avverato, ancora non ci credo… Nocera ha cercato in tutti i modi di portarci via la vittoria, hanno difeso e ricevuto benissimo; non è stato affatto facile. Il mio primo pensiero va a Bibi Ballardini, questa sera sfortunatissima”.

Daniela Biamonte (opposto Villa Cortese): “Una vittoria meritata, a coronamento di un anno molto molto difficile; siamo contentissime anche per il pubblico che ci ha supportato, splendido e davvero numeroso. Le nostre avversarie sono state bravissime, hanno lottato sino alla fine e ci hanno conteso la vittoria fino all’ultimo”.

Francesca Nicora (schiacciatrice Villa Cortese): “E’ stata una vittoria bellissima per tanti buoni motivi: il fantastico pubblico, giocare in questo palazzetto perché io sono di Busto Arsizio, avere alzato la coppa da capitana. Mi dispiace per Bibi, ma per fortuna sono riuscita a giocare al mio meglio. Ringrazio questa società che ha creduto in me, mi hanno dato l’opportunità di raggiungere 3 promozioni negli ultimi 3 anni”.

Viviana Ballardini (schiacciatrice Villa Cortese): “Sono molto felice nonostante il ginocchio; abbiamo disputato l’ennesima partita di carattere, ho contribuito in campo fino all’infortunio per poi dare tutto il mio apporto da fuori. Sicuramente per le nostre avversarie non è stato facile venire a giocare qui davanti a quasi 3000 persone, siamo state brave a metterci quel qualcosa in più”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto