13/02/2009 Lega Volley Femminile

Ritorna la pallavolo femminile di serie A dopo la pausa per la Coppa Italia, a cui la Sirio ha dovuto assistere da spettatrice, complice proprio la sconfitta subita a Pavia ad ottobre nei preliminari del torneo. E tornano al Palaevangelisti due “vecchie” conoscenze della Despar: le fortissime schiacciatrici Hanka Pachale (tedesca) e Marija Pavlovic (montenegrina), che hanno indossato la maglia biancorossa proprio lo scorso anno. La Pavlovic è approdata a Pavia solo il 13 dicembre, ed era quindi assente quando, nel girone di andata, le perugine si erano agevolmente imposte in 3 set.

In apertura del match, avverrà la premiazione per mano di Ornella Bellini, assessore allo sport del comune di Perugia, di Yevgeniya Dushkyevich: la centrale ucraina della Colussi Perugia è stata infatti eletta dalla Cev (Confederazione Europea Volleyball) Best Blocker, ovvero miglior “muro” della Champions League. Normalmente la cerimonia avrebbe dovuto avere luogo in occasione di una partita del trofeo continentale, ma essendo la Colussi già qualificata per la Final Four che si svolgerà proprio nel capoluogo umbro il 28 e 29 marzo, il premio giunto dal Lussemburgo verrà consegnato nella partita di campionato contro Pavia.

Ma torniamo al match: nelle prime quattro giornate del girone di ritorno le ragazze di Caprara hanno raccolto ben 10 punti, ribaltando le quattro sconfitte inanellate ad inizio stagione, con tre nette vittorie ed un tie-break perso solo all’ultimo con Jesi, squadra dei piani alti.
Ed ora eccoci in piena corsa per risalire in classifica cercando di raccogliere il massimo dei punti con le squadre meno forti sulla carta, e lavorando sempre più alacremente per raggiungere e magari superare il livello delle grandi! Non lasciamoci ingannare dalla posizione in classifica della Riso Scotti Pavia: la squadra lombarda, a 19 punti, è la prima delle inseguitrice della parte bassa della graduatoria e viene da tre successi consecutivi, il primo dei quali a Busto Arsizio, dove nella seconda giornata di ritorno le “vespe” sono riuscite ad imporsi sulle “farfalle” al tie-break.

Queste le probabili formazioni:
Perugia: Pincerato-Togut, Frisanti-Dushkyevich e Angeloni-Yang, libero: Arcangeli.
Pavia: Spinato-Pavlovic, Borgogno-Caroli e Horvath-Pacale, libero: Carocci.
Arbitrano Nicola Castagna di Bari e Roberto Mastrodonato di Roma.

La Despar si presenta a questo incontro dopo uno stop di quasi due settimane dovuto all’assenza dalla Coppa Italia e proprio per colmare questo gap, nella giornata di giovedì 12 febbraio la società perugina ha organizzato un allenamento particolare, promuovendo un’amichevole con la Brunelli Volley Nocera Umbra: serie A1 e A2 in campo per perfezionare gli schemi di gioco e, per quanto riguarda la Sirio, rientrare nel clima gara.
Per la cronaca, si sono giocati 4 set in 1h e18m, con le ragazze di Caprara ad aggiudicarsi i primi 3 (25-17, 25-17 e 26-24) e le ospiti a riportare a casa il quarto con il punteggio di 22-25. Una partita abbastanza equilibrata nel terzo e quarto set, che ha costituito un ottimo allenamento per le due squadre in vista della corsa nei rispettivi campionati.

Queste le dichiarazioni al termine:
Il coach della Brunelli: Mauro Marasciulo: “Per noi è molto importante avere l’opportunità di giocare partite come questa con la Despar, per cercare di alzare il nostro livello, come quando abbiamo incontrato Jesi durante la preparazione al Campionato. Sono contento di come abbiamo giocato, peccato per il primo e il secondo set, quando ci siamo trovati a inseguire a causa di un “filotto” di battute in salto micidiali della Togut e della Yang”.

Il coad della Despar, Gianni Caprara: “Il nostro obiettivo di oggi era quello di rientrare nel ritmo della partita dopo la lunga pausa in occasione della Coppa Italia, e devo dire che è stato un pomeriggio positivo da cui ho potuto trarre molte indicazioni incoraggianti. Quanto al match di sabato contro Pavia, ci troveremo di fronte una squadra che non ha nulla da perdere: vengono da tre successi consecutivi e, con l’obiettivo salvezza praticamente raggiunto, giocheranno senza eccessive pressioni. Dovremo essere bravi a lavorare bene a muro e in difesa per bloccare l’attacco avversario” Gli fa eco il vice allenatore Mauro Chiappafreddo: “Pavia è una squadra ben organizzata e con un allenatore di esperienza: ci troveremo ad affronatre due giocatrici di livello come la Pachale e la Pavlovic, che l’anno scorso erano qui a Perugia, e dovremo cercare di tenere l’attenzione e la tensione alta per cercare di uscirne a punteggio pieno”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto