01/12/2008 Lega Volley Femminile

MGM ROMA – MAGIC PACK CREMONA 3-0 (25-20, 30-28, 25-14)

Mgm Roma: Corvese 11, De Oliveira 14, Drozina 4, Fanella 10, Pedra Mendes 13, Marletta 7, Saccomani 2, Cozzi (L), Scognamillo, Marazza, Carminati, Scarpellino. Allenatore Lorenzo De Gregoriis.
Battute Vincenti: 2. Battute Sbagliate 4.

Magic Pack Cremona: Signorile 2, Fanzini 8, Nardini 2, Dumler 11, Gentili 6, Sacconi 6, Shopova 13, Boscoscuro (L), Vasileva 1, Agostinetto, Muri. Allenatore Andrea Simoncelli.
Battute Vincenti: 1. Battute Sbagliate: 2.

Arbitri: Alessandro Oranelli, Daniele Pecetti.

Ormai è una certezza, la buona sorte ha davvero voltato le spalle alla Mgm Roma. Può sembrare paradossale un apertura così visto il grande risultato delle ragazze del presidente Mattioli, ma nella notte è arrivata la notizia che tutti temevano e nessuno aveva il coraggio di sentire: Pedra Mendes si è rotta il tendine d’Achille in un cambio di direzione durante la gara, presto sarà operata, i tempi di recupero saranno lunghissimi. L’ennesima beffa per De Gregoriis, che per la prima volta in settimana era riuscito ad avere in palestra la squadra al completo.

Ma veniamo alla gara con Cremona, che al di là di questo neo è stata una delle migliori di questo avvio di campionato. Si è vista in campo una squadra compatta e sicura di sé, capace di soffrire quando serve e di uscire da un momento difficile nel secondo set. Il ritorno di Corvese è stato fondamentale per l’equilibrio a muro ed in battuta, la buona prestazione di De Oliveira un importante segnale per il futuro.

Dopo un black out che posticipa l’inizio della gara di qualche minuto, squadre in campo con i sestetti collaudati: il primo set scivola via senza grossi patemi d’animo per la squadra di casa, con Pedra Mendes imprendibile in attacco. In poco più di 20 minuti Drozina e compagne fanno loro il parziale, respingendo con decisione i tentativi di Shopova e della nazionale tedesca Dumler.

Ben più impegnativo il secondo set, giocato punto a punto dalle due formazioni dall’inizio alla fine. Un piccolo break ottenuto a muro da Marletta consente alle capitoline di avere a disposizione due palloni per chiudere il set, ma le ospiti riescono a portare il set ai vantaggi. A questo punto la gara diventa Mgm Roma contro Shopova, straordinaria ad annullare altri 4 set point; ma ci pensa Pedra Mendes in attacco a mettere la parola fine al set con il punteggio di 30-28.

Ma ad inizio di terzo parziale ecco il “fattaccio”: Pedra Mendes si accascia al suolo dopo una rincorsa, staff e sanitari portano fuori dal campo in barella l’atleta brasiliana, fino a quel momento vera e propria trascinatrice della squadra. Entra Saccomani. Ma dopo questo episodio la Mgm Roma dà grande dimostrazione di maturità e forza di gruppo, non pagando oltremodo l’uscita forzata della sua giocatrice migliore e conduce il set con personalità. Saccomani gioca da veterana, puntata in battuta dalle avversarie tiene con sicurezza, aiutata da due delle migliori ricevitrici del campionato, Cozzi e Fanella, per poi farsi sentire in attacco e a muro. Proprio un muro del duo Drozina-Corvese, inchioda il punteggio sul 25-14 che chiude il match.

A fine gara De Gregoriis commenta: “Sono molto soddisfatto della prova delle ragazze; hanno tenuta alta la concentrazione per tutta la gara, salvo un piccolo passaggio a vuoto nel secondo set. Dal punto di vista tecnico siamo andate benissimo a muro e in attacco , dove abbiamo tenuto percentuali altissime.” Poi conclude su Pedra Mendes: “E’ un duro colpo. Ma anche se può venire facile abbattersi, non è il caso di piangersi addosso; questo è ancor di più il momento di unirsi e lottare insieme in attesa del suo ritorno. Siamo un gruppo forte, supereremo anche questa.”

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto