10/02/2008 Lega Volley Femminile

Cariparma – Riso Scotti Pavia 3 – 0 (25-22, 28-26, 25-20)

Cariparma: Peluso 3 , Conde 3, Cirilli 15, Shopova 12, Grando 10, Rossi 13, Arnoldi (L), Kvasnytsia, Gibertini, Bertuletti, Breda 4. N.e: Tonelli. All: Botti
Riso Scotti Pavia: Spinato, Rangelova 19, Terranova 14, Horvath 6, Borgogno 2, Caroli 5, Alberti (L), Manfredini 4, Agostinetto 1. N.e: Korcz, Bo. All: Milano
Arbitri: Orpianesi Pierluigi (CA) e Perdisci Alessandro (OR).
Cariparma: muri 14, battute vincenti 3, sbagliate 6.
Riso Scotti Pavia: muri 6, battute vincenti 4, sbagliate 6.

Il Palaraschi torna ad essere la roccaforte inespugnabile del Cariparma e le giallobu sfoderano una prestazione eccezionale che le permette di sconfiggere nettamente la quotatissima Riso Scotti, una delle squadre più in forma del campionato.
Di fronte al pubblico più numeroso della stagione, il Cariparma tira fuori il meglio di se stesso e dà una bella spinta alla propria classifica. Come ricorderanno a fine gara allenatore e giocatrici, finalmente non è arrivata solo la buona prestazione, ma anche il risultato. Il cammino verso la salvezza è ancora lungo, ma con l’entusiasmo generato da serate come questa, tutto sembra molto più vicino. I tifosi ducali sperano che sia davvero così.

Le formazioni
Al via Botti sceglie Peluso in palleggio e schiera Conde opposta, poi, inserisce, forse a sorpresa ma si rivelerà una scelta quanto mai azzeccata, Cirilli al fianco di Shopova in banda, Grando e Rossi al centro, anche per il perdurare dell’assenza di Cruciani, con Arnoldi libero.
Milano risponde con Spinato in regia e Rangelova opposta, Terranova e Horvath schiacciatrici, Borgogno e Caroli centrali con Alberti libero.

La cronaca
1° set. Parma parte subito forte con Cirilli in battuta (3-0). Milano è costretto a chiedere subito time out sul 6-2 per le ragazze di Botti. Pavia in questa fase non riesce a passare (8-2 al primo stop automatico). Con due punti di Cirilli su rigiocata dopo un’attenta difesa Parma si porta sul 12-4. Pavia entra in partita ed accorcia un po’ le distanze, ma il Cariparma continua a giocare benissimo e tiene a debita distanza le lombarde (16-10). Sul 17-11 Botti inserisce Kvasnytsia per Shopova per dare maggiore solidità in ricezione. La Riso Scotti difende sulle conclusioni parmensi e si avvicina a tre punti (18-15), quando Botti è costretto a chiamare il suo primo time out. La partita è riaperta e la lotta è senza esclusione di colpi. Pavia difende quasi tutto e tocca molti palloni a muro, ma da parte gialloblu non è da meno l’ottima Arnoldi, che copre letteralmente tutto il campo. Alcuni cambi da una parte e dall’altra non modificano l’esito del set, che Parma chiude 25-22, grazie ad una invasione ospite. Senza dubbio è stato un set giocato benissimo da entrambe le squadre, con pochissimi errori.
2° set. Il secondo parziale è equilibrato (8-7 al primo time out tecnico) e cala anche lo spettacolo (diverse le battute punto e gli errori al servizio). Peluso riesce a giocare spesso al centro grazie alla buona ricezione parmense, nella parte centrale del parziale. Pavia riesce tuttavia ad allungare grazie a servizi vincenti di Horvath e Caroli e ad un muro di Borgogno (11-16).E’ il primo significativo allungo delle biancoblu. Sul 14-18, Botti inserisce Breda e Gibertini per Conde e Shopova. Parma difende qualche palla in più, l’ottima Cirilli mette a terra i punti sulle rigiocate ed il set si riapre (20-21), mentre la partita sale di livello. La parità è a 22 su una conclusione di Shopova. Rossi con due muri rompe l’equilibrio e porta il Cariparma sul 2-0 (28-26). Davvero un grande Cariparma, perchè anche la Riso Scotti sta giocando una buona gara.
3° set. Breda resta in campo nel sestetto di partenza al posto di Conde, mentre Pavia parte con la solita formazione. Due splendide conclusioni ed un muro proprio di Breda permettono al Cariparma di recuperare da 4-6 a 8-6. La mossa di Botti, spesso lucido nella lettura della partita, ha dato i suoi frutti, come già successo con le scelte del set precedente. Milano ricorre anch’egli a cambi per cercare di modificare la situazione. I frutti si vedono subito anche in questo caso (da 9-6 a 10-11). Cirilli e Rossi, insieme ad Arnoldi, sono le colonne del Cariparma di stasera e riportano immediatamente avanti le ducali. Dal 14-12 si passa, dopo una serie di punti giocati all’insegna dell’equilibrio, al 21-18. Al termine di uno scambio combattuto, Shopova fa 22-18. E’ l’allungo decisivo per lo splendido Cariparma di stasera. Il match viene chiuso da un’invasione di Pavia sul 25-20. Ed è festa grande per le gialloblu davanti alle telecamere di 3 Channel e ad un pubblico entusiasta e mai così numeroso come stasera al Palaraschi.

Le interviste
Soddisfatto il coach di casa Botti: “Sono davvero contento. Era diverso tempo che giocavamo bene senza raccogliere in termini di punti. Oggi siamo stati concreti. E’ una boccata d’ossigeno per il prosieguo del campionato. Sapevamo che Pavia era una squadra in forma e fortissima. A differenza di altre volte, abbiamo aggredito le lombarde fin da subito senza temere la forza dell’avversario e ci siamo fermati solo a partita finita”.
Sulla stessa lunghezza d’onda una delle tante protagoniste (andrebbero sentite tutte questa sera), Valentina Rossi, sempre positiva e concreta: “E’ venuto il momento di raccogliere quello che come gioco seminiamo durante la partita. Non ci sono state le pause che in altre occasioni hanno permesso alle avversarie di recuperare. Non abbiamo lasciato “respirare” Pavia”. Intervistata da 3 Channel che trasmetterà la partita in differita, parlando del prossimo turno, aggiunge: “Trasmetterete anche la partita di domenica a San Vito? Visto che stasera ci avete portato fortuna, venite sempre. A parte gli scherzi, contro la Stamplast sul loro campo sarà una partita difficilissima. Noi cercheremo di dare continuità al bel risultato di stasera”.
Dispiaciuto ma anche molto equilibrato il tecnico ospite Milano: “La differenza in questa partita è dipesa dalla fame. Parma ha messo più determinazione in campo e noi siamo venuti a mancare dal punto di vista del gioco. Abbiamo sofferto l’ottimo muro ed il servizio di Parma. Contiamo di rifarci presto e di mantenere l’ottima posizione in classifica
La centrale Caroli: “Da tempo giocavamo bene ed abbiamo ottenuto risultati importanti. Ci può stare un calo. Peccato, ma contiamo di rifarci già da domenica prossima”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto