04/11/2007 Lega Volley Femminile

Biancoforno S.Croce – Europea 92 Virgin Radio Milano 0-3

Biancoforno S.Croce: Renzi 7, Rania 11, Poli 13, Bertini 0, Malvestito 1, Sokolova 12, Angelova ne, Petrucci 5, Bruni 3, Secchi 1, Pollastrini 0. All. Ettore Guidetti.

Europea 92 Virgin Radio Milano: Conte 0, Krasteva 0, Rosso 14, Sangiuliano 3, Stojkovic 6, Campanari 13, Teixeira 12, Ginanneschi 11, Scilipoti 0, Senkova ne. All. Bruno Napolitano

Parziali: 23-25, 23-25, 22-25
Durata parziali: 30’, 26’ 25’
battute sbagliate: Biancoforno 6 ace 0, Milano 8 ace 1.
Arbitri: Pierluigi Orpianesi di Cagliari e Alessandro Perdisci di Oristano.

S.CROCE SULL’ARNO. L’Europea 92 Virgin Radio Milano è compatta e attenta in difesa, Sangiuliano inventa in regia e Teixeira la sua spada che ferisce la Biancoforno che si esprime solo a sprazzi. Forse le santacrocesi avrebbero meritato di più, ma lo 0-3 per Milano ci può stare.
Le milanesi schierano Krasteva, Rosso, Sangiuliano, Stojkovic, Campanari, Teixeira, Ginanneschi. La Biancoforno risponde con Renzi, Rania, Poli, Malvestito, Sokolova, Petrucci.. Timeout di Ettore Guidetti nelle battute iniziali del primo set perché Milano raccoglie subito quattro punti. Alla ripresa Sokolova scuote le compagne e ci riprova anche la Poli, ma Milano è attenta con Campanari al centro. Non è una Biancoforno ficcante come al solito e il punteggio si alza per le ospiti (3-7). Ma è un attimo perché la Biancoforno diviene poi più equilibrata e raggiunge il pareggio al settimo punto. Rania inizia a girare in attacco e la partita si mantiene sul filo dell’equilibrio (9-10), poi due colpi al centro e Milano si proietta in avanti per 9-13. E’ il centro delle santacrocesi a non controllare bene gli attacchi di Teixeira e compagne che allungano il passo, 10-15. Sull’11-16 Ettore Guidetti richiama un timeout. Ora le santacrocesi sembrano più convinte, sono tre i punti rosicchiati con forza, 13-16. Malvestito inventa un colpo sottorete 14-16 e poco dopo la imita Renzi. Ma risponde subito Rosso e Milano è di nuovo avanti per 15-18. Guidetti effettua un cambio: dentro Bertini al posto di Renzi. Rania dà speranza alla Biancoforno sul 17-19, ma Sangiuliano inventa in regia. Ora Milano è vicina al set pieno, ma le santacrocesi reggono il passo: 22-23. Ecco il rush finale del set, lo sigla Rosso, 23-25. Non cambiano le formazioni all’inizio del secondo set. Parte avanti Milano complici alcuni errori in attacco della Biancoforno, 3-5. Sokolova stringe a sé due colpi e raggiunge il pari, 6-6. Cè anche Bruni in campo, ma è Poli a ghermire l’8-8. Il tabellone non si scuote, 11 pari. C’è un punto assai contestato dalle locali, e Milano schizza di nuovo in avanti, ma la Biancoforno reagisce ancora, 17-19. Ginanneschi è bloccata a muro da Sokolova, 19-19. Teixeira intimorisce in attacco e Milano è sul 23-24, chiude la Campanari 23-25. Ora per la Biancoforno diventa più difficile risalire la china. Però ci prova: 5-4 a inizio del terzo set. Milano risponde subito: 8-7. Ginanneschi sbaglia un attacco, e la Biancoforno ne approfitta 9-8.
Arriva in campo Secchi al posto di Poli., ma la squadra dell’Europea 92 Virgin Radio è ancora avanti, 13-14. Per la Biancoforno è una rincorsa continua, 19-21. Teixiera chiude per Milano 22-25.
Le dichiarazioni del dopopartita.
Simona Bruni (Biancoforno): “ Non abbiano giocato al nostro livello, rispetto poi alla gara di andata di Milano siamo state poco incisive. Si vede che Milano ci aveva studiato con attenzione”.
Rachele Sangiuliano ( Milano): “ Così va bene, abbiamo affrontato con aggressività questa partita. Forse ci hanno sottovalutato. Per noi è davvero un ottimo riscatto”.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto