02/08/2021 Lega Volley Femminile

«Limitare al 25% la capienza degli impianti di Serie A femminile di pallavolo significa distruggere ogni tentativo di ricostruzione dopo un biennio di assoluta emergenza» tuona il presidente della Lega volley femminile Mauro Fabris, che trova il pieno e convinto appoggio dei vertici di Imoco Volley. Mancano esattamente due mesi all’inizio della nuova stagione agonistica (il 2 ottobre si assegna la Supercoppa) e tutti i club, reduci da un’annata a porte chiuse che ha provocato gravi contraccolpi ai bilanci societari, guardano con preoccupazione alle nuove restrizioni sugli accessi ai palazzetti. Fabris ha voluto esprimere apertamente il suo dissenso rispetto a quanto il governo Draghi ha emanato relativamente alle discipline indoor. Si parla di una capienza massima consentita del 25%, ma i club – Imoco in testa – vorrebbero il doppio.

Leggi l’articolo completo de Il Gazzettino di Treviso.

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto