29/03/2021 Reale Mutua Fenera Chieri

La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 debutta nei play-off cedendo 3-0 all’Arena di Monza in gara 1 dei quarti di finale. Il risultato finale, con parziali a 22, 20 e 18, non rende onore alla buona partita giocata per due set e mezzo dalle biancoblù contro una squadra forte e un salute come la Saugella Monza.
Oltre a capitan Perinelli, coach Bregoli deve rinunciare anche a Bosio, tenuta a riposo precauzionale per un leggero problema al polpaccio: spazio dunque in cabina di regia a Mayer, mentre in panchina si registra la presenza delle giovani Sturaro, Iannaccone e Fini. Monza da parte sua è in formazione tipo, tranne che per l’assenza causa Covid di coach Gaspari sostituito nell’occasione dal vice Parazzoli.
La partita offre azioni lunghe e spettacolari, soprattutto nel primo set, lottato pallone su pallone fra due squadre molto vicine. A Chieri manca la zampata nei finali dei primi due set contro avversarie che fanno valere tutta la loro solidità. Il terzo sul 15-15 gira decisamente a favore delle brianzole.
Miglior realizzatrice della gara Danesi (15 punti, di cui 6 a muro), premiata anche MVP; in evidenza fra le padrone di casa anche Meijners (14) e Van Hecke (13). Fra le biancoblù l’unica in doppia cifra è Villani con 11 punti.
Le due squadre si affronteranno di nuovo giovedì 1 aprile in gara 2 al PalaFenera: Chieri cercherà di portare la serie alla bella in programma sabato, mentre Monza avrà l’occasione di avanzare direttamente in semifinale.

Saugella Monza-Reale Mutua Fenera Chieri ’76 3-0 (25-22; 25-20; 25-18)
SAUGELLA MONZA: Orro 4, Van Hecke 13, Danesi 15, Heyrman 9, Orthmann 8, Meijners 14; Parrocchiale (L); Carraro, Begic, Squarcini. N.e. Obossa, Davyskiba, Negretti (2L). All. Gaspari, in panchina Parazzoli.
REALE MUTUA FENERA CHIERI 76: Mayer 1, Grobelna 4, Alhassan 5, Mazzaro 6, Villani 11, Frantti 8; De Bortoli (L); Meijers, Laak, Gibertini. N.e. Sturaro, Bosio, Zambelli, Iannaccone, Fini (2L). All. Bregoli; 2° Sinibaldi.
ARBITRI: Puecher di Padova e Sessolo di Conegliano.
NOTE: durata set: 30′, 26′, 25′. Errori in battuta: 13-3. Ace: 3-4. Ricezione positiva: 65%-63%. Ricezione perfetta: 37%-39%. Positività in attacco: 52%-34%. Errori in attacco: 4-7. Muri vincenti: 11-7. MVP: Danesi.

La cronaca
Primo set – Sul 2-2 Monza compie un primo strappo a 5-2. Time-out di Bregoli e al rientro in campo Villani firma il 5-3. Dopo una fase di punto a punto, sul 12-8 i muri di Villani e Mazzaro riportano Chieri in parità (12-12), poi l’ace di Mayer vale il 12-13. Sul 17-18 (ace di Grobelna) un’ispiratissima Meijners permette alle brianzole di tornare avanti 19-18 e allungare a 23-19. Mazzaro e Grobelna riducono le distanze (23-22), time-out di Parazzoli e Meijners realizza il 24-22. Nell’azione successiva il muro di Orro su Frantti chiude la frazione 25-22. Nelle statistiche di fine set spicca soprattutto la differenza di rendimento in attacco: Monza 42%, Chieri 21%.

Secondo set – Dopo un paio di scambi Laak subentra a Grobelna. Il punteggio resta in bilico fino all’8-8 quando Monza sale a 12-8 con due colpi consecutivi di Danesi. Sul 14-11 Chieri torna a contatto con Frantti e Laak, ma le padrone di casa ripristinano subito la distanze (17-14), da lì in avanti con un ritmo molto regolare mantengono sempre qualche punto di margine, e sfruttano la prima palla set quando l’attacco di Frantti non trova il tocco del muro (25-20). Rispetto al primo set l’attacco di Chieri sale al 40%, ma Monza fa decisamente meglio nel cambio palla.

Terzo set – Dopo un’ottima partenza chierese (3-6) le padrone di casa rientrano sull’8-8, segue una fase combattuta punto a punto fino al 15-15. Set e partita si decidono qui, con un break di 4-0 propiziato dai punti di Meijners, Heyrman e Danesi interrotto sul 19-16 da Alhassan dopo due time-out di Bregoli. Da lì in avanti Monza procede in scioltezza e chiude alla prima palla match con Van Hecke.

Il commento
Vicky Mayer: «Monza è sicuramente una squadra molto forte. Oggi secondo me noi dovevano essere più ordinate e difendere un po’ di più. Siamo un bel gruppo, ci aiutiamo molto l’una con l’altra e abbiamo molta fiducia in ognuna di noi: dobbiamo sfruttare al meglio questi giorni per arrivare pronte giovedì a un’altra battaglia».

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto