• it
21/07/2018 Hermaea Olbia

Nuovo innesto in banda per l’Hermaea Olbia, che porta alla corte di coach Michelangelo Anile la giovane promessa Diana Giometti.

Nata in Bielorussia (Paese d’origine della madre) il 15 agosto 1996, Giometti ha mosso i primi passi nel mondo del volley a Poggio Mirteto (provincia di Rieti) prima di essere selezionata dal blasonato settore giovanile del Volleyrò Casal de Pazzi. Con il club romano, il nuovo martello biancoblù ha portato avanti rapidamente il proprio percorso di maturazione tecnica, iniziando parallelamente ad affacciarsi con grandi risultati al mondo del beach volley. Nel 2013, in coppia con Federica Frasca, ha infatti conquistato la medaglia d’oro al Torneo delle Regioni. Una sorta di “antipasto”, questo, per altri traguardi più prestigiosi arrivati a stretto giro di posta, vale a dire i titoli italiani Under 18 e 19 e la convocazione in Azzurro per i Mondiali portoghesi del 2014.

Nell’indoor, Giometti ha esordito tra le senior nel torneo di Serie B2 2013/14, giocando come centrale nelle fila dell’Agil Volley Novara. L’anno successivo si è trasferita a Ostia, in B1, quindi è arrivata l’esperienza (giocoforza breve, a causa del fallimento della società) di Rimini, dove è stata impiegata per la prima volta in quello che è attualmente il suo ruolo: il martello ricevitore. Nel febbraio del 2016 è stata protagonista a Cuneo, contribuendo attivamente alla conquista dei playoff da parte della formazione allora guidata da coach Andrea Ebana. Dopo un passaggio all’Arena Volley Verona, nell’ultima stagione Giometti ha militato nelle fila del Volley Pisogne, che ha chiuso al settimo posto nel Girone B della B1.

“Per me sarà la prima esperienza in Serie A – ammette la schiacciatrice – e si tratta di un traguardo lungamente atteso. Mi sento pronta e non vedo l’ora di iniziare. Conosco tante giocatrici che hanno giocato a Olbia, e tutte mi hanno riferito grandi cose sia sulla società che sull’ambiente. Sono fortemente determinata: l’ultima annata a Pisogne è stata abbastanza deludente e ora voglio riscattarmi. Le mie caratteristiche? Il beach volley mi ha aiutato notevolmente a sviluppare i fondamentali di difesa, anche se sono sicuramente più portata all’attacco”.

“Diana è stata una degli attaccanti più interessanti dell’ultima B1 – dice il presidente dell’Hermaea Gianni Sarti – ha un braccio particolarmente potente ma anche un’ottima manualità data dall’esperienza nel beach volley. Inoltre è legata a una scuderia con la quale lavoriamo molto bene, dunque abbiamo deciso di portarla a Olbia con la convinzione che possa ritagliarsi spazi importanti”.

“Lanciare delle giovani interessanti è nel DNA di questo club – afferma coach Anile – chi passa da Olbia, spesso, riesce a spiccare il volo verso l’A1, basta citare i casi di Villani e Angelina. Speriamo che Giometti possa ricalcare le loro orme: è una laterale completa, che sa coniugare potenza in attacco e affidabilità in ricezione. Sono certo che saprà mettersi in mostra”.

Olbia, 21 luglio 2018

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto