10/01/2017 Lega Volley Femminile

Entra nel vivo la CEV Volleyball Cup, la seconda competizione europea per importanza. Tra mercoledì e giovedì sono in programma le gare di andata dei sedicesimi di finale, che coinvolgono 24 squadre: le 12 che supereranno il turno si uniranno alle 4 formazioni eliminate al terzo turno preliminare di Champions League per comporre la griglia degli ottavi.

Se la Unet Yamamay Busto Arsizio ha già calcato il palcoscenico europeo nel mese di dicembre, superando il primo scoglio rappresentato dalle belghe del VDK Gent Dames, la Pomì Casalmaggiore è attesa al debutto continentale, circa 9 mesi dopo lo straordinario trionfo in Champions League. Le farfalle di Marco Mencarelli e le rosa di Gianni Caprara sono accomunate dalla recente delusione di Coppa Italia, entrambe eliminate a un passo dalla Final Four del 4-5 marzo: le bustocche si sono arrese per due volte all’Igor Gorgonzola Novara, mentre le casalasche non hanno completato per un soffio la rimonta contro la Liu Jo Nordmeccanica, fermandosi ai due match point conquistati nel set di spareggio. Così i duelli europei possono essere utili per ritrovare il sorriso.

La Unet Yamamay attende al PalaYamamay il Maritza Plovdiv, team bulgaro retrocesso dalla Champions League (sfortunato il sorteggio che le ha accoppiate al secondo turno preliminare con l’Eczacibasi di coach Barbolini) e voglioso di riscattarsi. Il roster a disposizione di Ivan Petkov, praticamente tutto bulgaro a eccezione della palleggiatrice serba Kristina Cesljar, non presenta nomi di spicco, ma da tenere a bada in particolare saranno l’opposta Gabriela Tsvetanova e la schiacciatrice Radosveta Teneva. In casa biancorossa, si attende una risposta confortante da tutte le giocatrici, per raggiungere nuovamente gli alti livelli tecnici e atletici esibiti nel mese di novembre: Valentina Diouf pare aver superato i fastidi alla schiena, mentre la dominicana Brayelin Martinez è ancora alla ricerca della migliore forma dopo il problema alla spalla.

Anche l’avversaria della Pomì Casalmaggiore arriva dal secondo turno preliminare di Champions League, ovvero il Maccabi XT Haifa. Le israeliane sono state battute nel doppio confronto dalle polacche del Tauron MKS Dabrowa Gornicza e ora trovano un ostacolo ancor più difficile da superare. Non solo perché le rosa sono le Campionesse d’Europa in carica, ma anche per la qualità che coach Gianni Caprara può mettere in campo, perlopiù in un match di andata da disputare al PalaRadi, che nell’ultimo biennio ha visto soccombere anche grandi corazzate. Coach delle israeliane è Volodymyr Buzaiev, commissionario tecnico della nazionale ucraina. Ucraino è anche il martello principale della squadra, il posto 2 Hanna Kyrychenko, mentre il muro rosa dovrà fare attenzione anche all’opposta russa Iuliia Tsvetkova. Con il recupero quasi ultimato di Valentina Tirozzi, la Pomì può schierare la formazione-tipo, mentre è di lunedì l’annuncio dell’acquisto di Lorena Zuleta, colombiana che va a rimpolpare il reparto delle centrali.

Entrambi i match inizieranno alle ore 20.30, non è prevista alcuna copertura televisiva. Livescore disponibile sul sito ufficiale della CEV.

IL TABELLONE DEI 16ESIMI DI FINALE
IL PROGRAMMA DELLE GARE DI ANDATA

LP Salo (FIN) – HPK Hameenlinna (FIN) 12/01
Unet Yamamay Busto Arsizio – Maritza Plovdiv (BUL) giovedì 12 gennaio, ore 20.30
Jedinstvo Stara Pazova (SRB) – Linamar Bekescsabai Rse (HUN) 11/01
Pomì Casalmaggiore – Maccabi XT Haifa (ISR) giovedì 12 gennaio, ore 20.30

Nova KBM Branik Maribor (SLO) – Calcit Ljubljana (SLO) 11/01
Hapoel Kfar Saba (ISR) – Zok Bimal Jedinstvo Brcko (BIH) 12/01
Allianz MTV Stuttgart (GER) – Kohila VC (EST) 11/01
CSM Targoviste (ROU) – Khimik Yuzhny (UKR) 11/01

VFM Franches Montagnes (SUI) – Galatasaray Istanbul (TUR) 12/01
VK Up Olomouc (CZE) – Dinamo Kazan (RUS) 11/01
Luka Bar (MNE) – Budowlani Lodz (POL) 11/01
TS Volley Duedingen (SUI) – Beziers VB (FRA) 11/01

IL PROGRAMMA DELLE GARE DI RITORNO
HPK Hameenlinna (FIN) – LP Salo (FIN) 25/01
Maritza Plovdiv (BUL) – Unet Yamamay Busto Arsizio 25/01
Linamar Bekescsabai Rse (HUN) – Jedinstvo Stara Pazova (SRB) 25/01
Maccabi XT Haifa (ISR) – Pomì Casalmaggiore 26/01

Calcit Ljubljana (SLO) – Nova KBM Branik Maribor (SLO) 26/01
Zok Bimal Jedinstvo Brcko (BIH) – Hapoel Kfar Saba (ISR) 25/01
Kohila VC (EST) – Allianz MTV Stuttgart (GER) 25/01
Khimik Yuzhny (UKR) – CSM Targoviste (ROU) 26/01

Galatasaray Istanbul (TUR) – VFM Franches Montagnes (SUI) 24/01
Dinamo Kazan (RUS) – VK Up Olomouc (CZE) 26/01
Budowlani Lodz (POL) – Luka Bar (MNE) 25/01
Beziers VB (FRA) – TS Volley Duedingen (SUI) 24/01
LA FORMULA
Come da tradizione, la CEV Cup prevede turni a eliminazione diretta, su gare di andata e ritorno, dai 32esimi di finale fino alla finalissima. Alle 22 formazioni iscritte alla manifestazione, si aggiungeranno le perdenti dei tre turni preliminari di CEV Volleyball Champions League: le due squadre eliminate al primo turno preliminare ‘retrocederanno’ ai 32esimi di CEV Cup, le otto eliminate al secondo turno preliminare rientreranno in gioco nei 16esimi di CEV Cup, infine le quattro eliminate al terzo turno preliminare ripartiranno dagli ottavi di CEV Cup.

LE DATE
16esimi di finale: andata 10-12 gennaio, ritorno 24-26 gennaio
Ottavi di finale: andata 7-9 febbraio, ritorno 21-23 febbraio
Quarti di finale: andata 7-9 marzo, ritorno 14-16 marzo
Semifinali: andata 28 marzo, ritorno 1 aprile
Finale: andata 11 aprile, ritorno 15 aprile

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto