29/11/2016 Banca Valsabbina Millenium Brescia

Dopo 357 giorni di imbattibilità interna Brescia cede alla forte Filottrano e la sfida di domenica prossima in casa con Palmi sarà fondamentale. 

 

Ancora in casa, ancora nel fortino PalaMillenium. Domenica prossima, 4 dicembre, le Leonesse del Millenium sfidano Palmi nuovamente fra le mura amiche di Bagnolo Mella (inizio gara ore 17.00). Un fortino che è caduto domenica scorsa dopo un’imbattibilità di quasi un anno, figlia della grande stagione dello scorso anno, una cavalcata che ha portato Brescia fino alla A2, e un buonissimo inizio di stagione da matricole del secondo campionato nazionale, sconfiggendo nell’ordine Chieri, Cisterna e Caserta.

Era il 5 dicembre 2015, quando Brescia cadde 1-3 contro il Don Colleoni Bergamo (sconfitta vendicata poi al ritorno con lo stesso punteggio): questo fa 357 giorni di successi interni. Un’imbattibilità ceduta solo al cospetto di una formazione davvero gagliarda. «Filottrano sta esprimendo una pallavolo di altissimo livello, nemmeno Pesaro sta giocando così bene – ammette coach Mazzola a fine partita – è una squadra compatta e sostanzialmente senza difetti». Millenium non ha interpretato la miglior gara della stagione, fattore che sommato alla prestazione molto cinica e tecnicamente impeccabile delle marchigiane, ha segnato in maniera irreversibile il punteggio.

Brescia resta un campo difficile: «Per noi era un passaggio cruciale per il campionato – commenta il primo allenatore della Lardini, Massimo Bellano – Millenium è la squadra che sta interpretando la fase muro-difesa migliore del campionato». Ed è bene che lo sia anche per Palmi, che fra 7 giorni sarà ospite delle bresciane in un match che assume delle tinte fondamentali in chiave salvezza.

Il presidente del Millenium Roberto Catania: «Vedere il palazzetto quasi tutto esaurito è sempre una bella emozione, e per questo voglio ringraziare i nostri sostenitori e i numerosi sponsor che erano presenti domenica. Ma anche i tifosi della Lardini erano davvero numerosi e rumorosi, ho apprezzato che siano stati anche molto corretti e simpatici. Sul piano sportivo purtroppo abbiamo incontrato una squadra nettamente superiore, dobbiamo dimenticare alla svelta la sconfitta perché la nostra corsa alla salvezza non si risolve in questo match, ma piuttosto dobbiamo tirare fuori gli artigli contro Palmi».

 

La classifica dopo 7 giornate:
myCicero Pesaro 21, Lardini Filottrano 20, Lilliput Settimo Torinese 17, Delta Informatica Trentino 12, Entu Olbia 12, Sab Grima Legnano 12, Millenium Brescia 10, Battistelli S.G. Marignano 9, Volley Soverato 8, Fenera Chieri 8, Golem Software Palmi 8, Volalto Caserta* 5, Lpm Bam Mondovì 2, Omia Cisterna 2.
* un punto di penalizzazione

14632822_1806225706318809_8599116972549316070_n

Foto Stefano Ferrari

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto