• it
08/09/2016 Unet e-work Busto Arsizio

Arriva dalla Polonia l’11a farfalla della Unet Yamamay Busto Arsizio 2016/17: Agata Durajczyk, libero nato a Danzica, 19 agosto 1989 corrisponde perfettamente all’identikit della giocatrice che la società biancorossa cercava per affiancare nel ruolo Ilaria Spirito, in fase di rapido recupero dall’infortunio al ginocchio ma inevitabilmente non disponibile nella prima parte della stagione. Per la nuova giocatrice della UYBA si tratta della prima esperienza fuori patria: Agata Durajczyk ha iniziato la sua carriera nel 2007/2008 nel Gedania Danzina, trasferendosi poi per due stagioni al Klub Pilki Siatkowej Kobiet Stal Mielec. Dopo il passaggio all’Akademicki Zwiazek Sportowy Bialystok e due anni al Budowlani Lódz Sportowa, dal 2014/15 gioca con la maglia dell’Atom Trefl Sopot. Proprio con il team allenato dal coach italiano Lorenzo Micelli si mette in grande evidenza, vincendo la Coppa di Polonia, in cui viene premiata anche come miglior difesa del torneo, e raggiungendo sia le finali scudetto che la finale di Coppa CEV, competizione che si appresta a giocare anche con la UYBA.

Le buone prestazioni con la squadra di club le valgono la convocazione nellanazionale polacca di cui ora è libero titolare: il debutto è nell’European League del 2014, mentre nel 2015 conquista l’argento ai Giochi Europei.

Queste le prime parole da farfalla di Agata Durajczyk, che porterà sulla maglietta UYBA il cognome del coniuge, Witkowska:Sono davvero felice di avere la possibilità di far parte della squadra di Busto Arsizio. Era il mio piccolo sogno andare all’estero e giocare nel miglior campionato in Europa, con le migliori giocatrici. Mi piace la filosofia italiana di pallavolo perché ho lavorato due anni con Lorenzo Micelli e quindi ne ho già iniziato ad assaporare il profumo. Questi ultimi due anni sono stati il momento migliore della mia carriera e spero che la prossima stagione sia felice come questa ultima nell’Atom. L’Italia sarà una situazione nuova per me e non vedo l’ora sia iniziare. So che Asia Wolosz ha giocato qui due anni e mi ha riferito molte buone cose su questo club e in generale sulla pallavolo in Italia. In attesa di venire al Palayamamay mi terrò allenata con la nazionale nella qualificazione europea. E ora il mio saluto ai tifosi: Do zobaczenia nie dlugo. Pozdrawiam wszystkich kibicow z UYBA’s. Ciao Agata:)”.

 

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto