23/03/2016 Lega Volley Femminile

Non riesce l’impresa alla Nordmeccanica Piacenza nella gara di ritorno dei Play Off 6 di CEV DenizBank Volleyball Champions League. Le biancoblù di Marco Gaspari, costrette a battere la Dinamo Kazan per 3-0 o 3-1 per sperare nella qualificazione alla Final Four, si arrendono invece 0-3 e salutano la competizione a testa alta. Le russe ribadiscono al PalaBanca la superiorità mostrata nel match di andata, giovandosi anche dell’infortunio che nelle battute iniziali mette fuori causa Floortje Meijners, l’attaccante principale del team emiliano. Sarà proprio la Dinamo Kazan l’avversaria della Pomì Casalmaggiore nella Final Four di Montichiari (9-10 aprile, info biglietti su www.volleyballcasalmaggiore.it), mentre l’altra semifinale metterà di fronte il Fenerbahce Istanbul di Marcello Abbondanza e la vincente della sfida tra Volero Zurigo e VakifBank Istanbul, in programma giovedì sera. Per Piacenza una delusione che segue quella, certamente più forte, di tre giorni fa in Finale di Coppa Italia. Ora per le emiliane testa alla Master Group Sport Volley Cup.

L’infortunio alla caviglia di Meijners – che ricade male sul piede di Startseva – complica immediatamente il lavoro della Nordmeccanica. Dentro Giulia Pascucci. Le biancoblù tengono la parità fino a 10 con l’attacco di Marcon, poi il turno di servizio di Gamova spezza l’equilibrio: Leonardi e la stessa Pascucci soffrono in ricezione, Vasileva a segno con palla spinta, pallonetto e sassata diagonale per l’11-16. Mentre Meijners resta seduta in panchina con il ghiaccio sulla caviglia destra, le compagne tornano a contatto (13-16). Marcon mura Gamova, 15-17. Ma Piacenza paga ancora l’approssimazione in ricezione, invasione di Ognjenovic e botta di Del Core per il +5 Kazan (15-20). Bauer intuisce le intenzioni di Startseva, Sorokaite forza e 18-21. Le emiliane hanno la chance del -2, ma è Vasileva a inchiodarle con il mani out (19-23). La bulgara sbaglia e dà speranza alle padrone di casa (21-23), ma si rifà immediatamente con il pallone del set point. E’ 21-25 quando il primo tempo di Belien è respinto da Yureva.

Con le spalle al muro, la Nordmeccanica esordisce nel secondo set con due ace di Gamova su Pascucci. Le viene in soccorso tutta la squadra, a partire da Ognjenovic, che rischia la palla veloce su Marcon e la fast di Bauer (4-6). Out la pipe di Vasileva, -1. Poi è Pascucci che non passa, al time out tecnico le biancoblù continuano a inseguire (5-8). Gamova si limita al minimo perché Vasileva è in vena di prodezze. Pascucci conclude a favore della Nordmeccanica uno scambio prolungato, Sorokaite passa tra le mani del muro e Gamova incrocia male: di colpo è 9-9. La stessa italo-lituana si esibisce in una potente parallela per l’11-11. Piacenza pecca di precisione al servizio, anche Valeriano inciampa sulla battuta di Gamova e 11-13. Ma le biancoblù ci sono, Belien e Sorokaite fissano il nuovo pareggio (13-13). Marcon si tuffa sulle sedie della panchina per riprendere la pipe di Vasileva, ma è 13-15. La stessa Vasileva realizza l’ace su Valeriano e 13-16 al secondo time out tecnico. Gaspari ci crede, Marcon finalizza un mani out di pura scaltrezza ed è -1 (15-16). Del Core esagera, 17-17. Appena la Nordmeccanica pareggia, la Dinamo scatta: muro di Del Core, palla in mezzo alla rete di Pascucci e 17-20. Ognjenovic arma la fast di Bauer, Del Core è in striscia e fa 18-22. Chiamata invasione a Borodakova, primo tempo di Belien e attacco di Pascucci (su palleggio di Sorokaite) e sul 21-22 il pubblico si rianima. Risolve Vasileva, prima che Sorokaite non veda premiato il suo coraggio: palla di poco a lato e 21-24. Belien annulla il primo ‘Final point’, ci pensa ancora Vasileva a spegnere il sogno piacentino: il 22-25 consegna alla Dinamo Kazan la Final Four.

Finita sostanzialmente la partita, coach Gaspari inserisce Petrucci per Ognjenovic al palleggio. Muro di Malkova, attacco profondo di Gamova e Kazan si stacca in prossimità del primo time out tecnico (5-8). Sul turno di servizio di Petrucci la Nordmeccanica confeziona il sorpasso, salvo poi indietreggiare a causa del cartellino rosso sventolato in faccia a Sorokotaite. L’opposta si riscatta con l’11-11. Applausi a scena aperta per Leonardi, che si schianta sui led per un recupero impossibile. Il libero di ‘gomma’ carica le compagne: ace di Sorokaite e tocco di seconda di Petrucci per il 15-13. Coach Gilyazutdinov chiama time out e pretende un cambio di marcia, che puntualmente avviene al rientro, 15-16 con il mani out di Del Core. Doppio errore di leggerezza di Vasileva, Nordmeccanica di nuovo avanti 18-17. Fulmine di Vasileva, muro di Malkova e la Dinamo sale 19-21. Ace della neo entrata Melnikova (20-23). Il match si chiude sull’invasione di Marcon, 21-25.

IL TABELLINO:
NORDMECCANICA PIACENZA – DINAMO KAZAN 0-3 (21-25, 22-25, 21-25)
NORDMECCANICA PIACENZA: Sorokaite 10, Valeriano, Belien 8, Bauer 8, Leonardi (L), Marcon 7, Petrucci 2, Pascucci 5, Meijners, Ognjenovic. Non entrati Melandri, Taborelli. All. Gaspari.
DINAMO KAZAN: Borodakova 1, Malkova 3, Kuzyakina (L), Yureva 8, Gamova 9, Startseva 4, Ulanova (L), Del Core 12, Melnikova 1, Vasileva 15. Non entrati Ezhova, Matienko, Nikolaeva, Isaeva. All. Gilyazutdinov.
ARBITRI: Rodriguez Jativa Susana Maria – Rychlik.
NOTE – Spettatori 1900, durata set: 28′, 28′, 24′; tot: 80′. Nordmeccanica PIACENZA: Battute errate 9, Ace 2. Dinamo KAZAN: Battute errate 5, Ace 7.

I PLAY OFF 6 SU PREMIUM
La CEV DenizBank Volleyball Champions League è in esclusiva e in alta definizione su Premium Sport. La gara di ritorno dei Play Off 6 tra Volero Zurigo-VakifBank Istanbul sarà trasmessa giovedì 24 marzo in differita su Premium Sport 2 e Premium Sport 2 HD.

Tutti i match della CEV DenizBank Volleyball Champions League sono visibili in live streaming su laola1.tv.

IL PROGRAMMA DEI PLAY OFF 6 – GARE DI RITORNO (in grassetto le qualificate alla Final Four)
Volero Zurich (SUI) – VakifBank Istanbul (TUR)  24/03
Dinamo Mosca (RUS) – Fenerbahce SK Istanbul (TUR) 2-3 (19-25, 26-24, 25-19, 18-25, 9-15)
Nordmeccanica Piacenza – Dinamo Kazan (RUS) 0-3 (21-25, 22-25, 21-25)

I RISULTATI DEI PLAY OFF 6 – GARE DI ANDATA
VakifBank Istanbul (TUR) – Volero Zurich (SUI) 3-2 (25-23, 25-23, 22-25, 23-25, 15-13)
Fenerbahce SK Istanbul (TUR) – Dinamo Mosca (RUS) 3-1 (25-21, 25-14, 21-25, 25-19)
Dinamo Kazan (RUS) – Nordmeccanica Piacenza 3-0 (25-14, 25-23, 25-21)

LE DATE
Final Four
9-10 aprile

LA FORMULA
La competizione è tornata alle 24 squadre dopo la scorsa edizione a 20. Mutati dunque i criteri di qualificazione alla fase a eliminazione diretta: al termine delle 6 giornate, si sono qualificate ai Play Off 12 le prime due classificate di ogni Pool e la migliore terza, che ha preso il posto della società organizzatrice della Final Four, qualificata di diritto all’ultimo atto. Le ulteriori quattro migliori terze sono state ripescate in CEV Cup. I Play Off 12 e i Play Off 6 si svolgono su partite di andata e ritorno e Golden Set in caso di parità di punti ottenuti nel doppio confronto (considerando che il 3-0 e il 3-1 attribuiscono 3 punti a chi vince e 0 a chi perde, mentre il 3-2 attribuisce 2 punti a chi vince e 1 a chi perde). Le tre vincenti i Play Off 6 accederanno alla Final Four, unendosi alla società organizzatrice, ovvero la Pomì Casalmaggiore.

pdf print

Altre news:

Newsletter
PROGRAMMAZIONE TV
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto