20/02/2016 Igor Gorgonzola Novara

Dopo la batosta di Coppa Italia è vincente e convincente la reazione della Igor Volley, che espugna il Pala George di Montichiari con uno 0-3 perentorio a coronamento di una gara di ottimo livello in tutti i fondamentali e segnata da percentuali d’attacco ottime (52% di squadra, spicca il 78% di Bonifacio) e da una correlazione muro-difesa ad alto rendimento.

Lombarde in campo con Tomsia opposta a Dalia, Gioli e Sobolska al centro, Brinker e Barcellini in banda e Carocci libero; Fenoglio conferma Fabris opposta a Signorile con Guiggi e Bonifacio al centro, Cruz e Fawcett in banda e Sansonna libero.

Partono bene le azzurre, l’ace di Cruz vale subito l’1-4 mentre Fawcett e Bonifacio (gran primo tempo) mantengono le distanze prima del nuovo break firmato dalla portoricana in diagonale che costringe Barbieri al timeout sul 6-10. Gap invariato al timeout tecnico (8-12, Guiggi a segno in maniout) e tocca ancora a Cruz, con il proprio turno in battuta, scavare il solco decisivo con due ace intervallati al secondo timeout lombardo (9-16) e poi firmare il maniout dell’11-20. Tomsia accorcia pescando la parallela del 15-22 e poi l’ace del 18-24 ma Fabris inchioda il 18-25 e chiude il set.

Non cambia il canovaccio nel secondo parziale con Novara ben orchestrata da Signorile che prima fa il break con un attacco di seconda, poi serve una palla d’oro a Bonifacio che inchoda il primo tempo del 3-6. Barbieri ferma il gioco ma non si fermano le azzurre, con Fawcett devastante in attacco: l’americana prima firma il 4-9 in maniout, poi manda le squadre al timeout tecnico con l’ace del 5-12. Tra le ospiti entra l’ex azzurra Lombardo, Fenoglio ritrova Chirichella che entra in partita con una fast e una gran difesa che propizia il 9-19 di Signorile. Ancora Fawcett e Chirichella per il set ball, con l’errore di Tomsia che fissa il risultato sul 13-25.

Spalle al muro, Montichiari cerca la reazione e tiene testa in avvio alle azzurre, rispondendo al diagonale di Fawcett (3-5) con Gioli (6-5) e trovando il break sull’attacco mancato di Guiggi (10-8) che costringe Fenoglio al timeout. Cruz ribalta l’inerzia (10-11), tra le ospiti entra nuovamente Lombardo e dopo il timeout tecnico (11-12) Bonifacio mura due volte Tomsia (13-15) e Fabris realizza il 15-17 con Barbieri che ferma il gioco. Al ritorno in campo, break e controbreak: prima Montichiari si porta 21-18 con Barcellini, poi dopo il secondo timeout di Fenoglio risponde Novara con Chirichella che ferma Gioli (21-20) e Cruz che sorpassa sul 21-22 in maniout. Il tecnico azzurro si gioca la carta Mabilo per alzare il muro sul 22-23 ed è la centrale azzurra a servire Fawcett che trova con una magia il match ball (22-24). Match chiuso, poco dopo, dall’errore di Gioli (22-25) che vale lo 0-3 azzurro.

«Sono soddisfatto, è stata una partita molto positiva in tutti i fondamentali – spiega il tecnico azzurro Marco Fenoglio – e soprattutto è stata molto buona la gestione degli errori, fattore molto importante. Abbiamo avuto buona continuità di gioco, con un solo piccolo passaggio a vuoto nella seconda metà del terzo set, poi abbiamo alzato il livello di muro e difesa e abbiamo ribaltato la situazione».

Per le azzurre, prossimo impegno già martedì sera alle 20.30: al Pala Igor arriva l’Azeryol Baku per la gara di ritorno del Challenge Round (quarti di finale) di Cev Cup.

Montichiari – Igor Volley 0-3 (18-25, 13-25, 22-25)

Montichiari: Carocci (L), Dalia 3, Brinker 1, Tomsia 20, Tellaroli ne, Barcellini 5, Lualdi, Mingardi, Zecchin ne, Lombardo 3, Sobolska 3, Gioli 8. All. Barbieri.

Igor Volley: Fawcett 12, Bruno (L) ne, Wawrzyniak ne, Malesevic ne, Guiggi 5, Cruz 10, Bonifacio 9, Chirichella 3, Sansonna (L), Signorile 3, Bosetti ne, Mabilo, Bosio ne, Fabris 17. All. Fenoglio.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto