16/04/2012 Lega Volley Femminile

La Yamamay Busto Arsizio è Campione d’Italia. La squadra bustocca in un’incredibile ed appassionante Gara 5 di Finale Scudetto ha battuto al tie-break l’MC-Carnaghi Villa Cortese, che ha avuto una palla per il titolo sul 13-14 nel set decisivo, in un PalaYamamay stracolmo (5217 gli spettatori sugli spalti). Busto Arsizio realizza così il proprio sogno tricolore vincendo il primo tricolore della propria storia e iscrivendo il suo nome nell’albo d’oro del Campionato Pallavolo Serie A1 Femminile. Un successo arrivato al termine di una partita fantastica, un condensato di emozioni che è stata la sintesi della serie del derby Scudetto, con la Yamamay Busto Arsizio avanti due volte nel match e l’MC-Carnaghi Villa Cortese che, dopo aver pareggiato i conti allungando la sfida al tie-break, è arrivata ad un passo dal titolo, prima di cedere sotto i colpi di Havlickova che ha messo a terra il 16-14 conclusivo.
La vittoria del 67° Scudetto del volley in rosa rappresenta il punto esclamativo di una straordinaria stagione 2011/12 per la Yamamay Busto Arsizio che realizza un fantastico tris dopo aver messo in bacheca anche Coppa Italia e CEV Cup e vale anche la “conquista” del Taraflex Rosa Scudetto 2011, il campo rosa-fucsia che nel prossimo campionato sarà il terreno di gioco ufficiale per le gare interne della formazione Campione d’Italia. Si conferma stregato, invece, l’ultimo atto della corsa al tricolore per l’MC-Carnaghi Villa Cortese che per il terzo anno consecutivo vede infrangersi in Finale i sogni Scudetto ma che esce sconfitta con grande onore in una stagione che l’ha vista confermarsi nell’elite del volley.

La gara nel dettaglio
La serata si apre con il simbolico scambio di gagliardetti tra Flavio Radice (amministratore delegato Pietro Carnaghi) e Francesco Pinto (general manager di Inticom), poi prima del fischio d’inizio il minuto di raccoglimento in memoria di Piermario Morosini, lo sfortunato calciatore scomparso ieri durante la gara Pescara – Livorno. Ad azzannare la partita è la Yamamay Busto Arsizio, protagonista di un avvio fulmineo fondato sulle proprie armi migliori, il muro e le grandi difese (4-1). L’MC-Carnaghi Villa Cortese è scossa e fatica a registrare l’attacco, mentre le padrone di casa sono incontenibili anche in fase offensiva con Lloyd che riesce sempre a smarcare tutte le frecce al proprio arco (14-7). Bauer, Havlickova e Havelkova martellano e la progressione di Busto Arsizio è inarrestabile (19-10, 22-12). La Yamamay sfrutta la prima di dieci palle set grazie ad un muro di Havelkova su Lucia Bosetti per portarsi in vantaggio nel match (25-14).
La formazione di Parisi prova a sfruttare l’onda emotiva e parte forte anche nella seconda frazione (5-2), ma Villa Cortese dimostra subito di aver cancellato dalla propria testa il primo parziale. Berg trova una miglior distribuzione del gioco coinvolgendo in maniera redditizia anche le centrali, in particolare un’ispirata Wilson (7 punti nel set), e le ospiti mettono la testa avanti per la prima volta nella partita firmando il sorpasso (10-11) con due muri consecutivi (Bosetti su Havelkova e Wilson su Havlickova). La squadra biancoblu mette pressione alla ricezione delle farfalle e scappa (12-16), ma perde in precisione lasciando spazio al rientro della Yamamay che si aggrappa ad una grande Bauer per capovolgere la situazione (da 16-19 a 20-19). Il finale di frazione si gioca punto a punto e le due palleggiatrici si affidano alle proprie centrali, con Bauer da una parte e Wilson dall’altra che salgono in cattedra. Un servizio out della centrale statunitense concede il primo set-ball a Busto Arsizio, ma Havelkova restituisce il favore (25-25). La Yamamay si costruisce altre quattro possibilità di portarsi sul 2-0, ma Cruz in tre circostanze e Bosetti in un’altra annullano. Un mani e fuori di Pavan regala allora a Villa la palla del pareggio che si concretizza grazie all’errore in attacco di Havlickova (28-30).
Le parti si invertono al cambio di campo con Villa che cerca di sfruttare l’inerzia del set vinto al fotofinish con Pavan (2-5), Busto però non subisce il contraccolpo e con l’ace di Havlickova si trova avanti al primo timeout tecnico (8-7). L’opposto ceco picchia con grande continuità e la Yamamay prende il largo (18-11), mentre l’MC-Carnaghi fatica in attacco e non riesce a contenere le padrone di casa (22-14) che con una fast della solita Bauer chiudono 25-15. Si gioca sul filo dell’equilibrio il quarto set con Bosetti e Pavan che rispondono a Havlickova e Bauer (13-13). Villa tenta l’allungo prima con Cruz (15-18) poi con Bosetti (16-20), ma è Meijners (in campo per Havelkova da metà parziale) a guidare la rimonta che si completa sul 20-20 con il muro di Dall’Ora su Bosetti. Il cambio-palla continua fino al 23-23, quando un primo tempo di Wilson vale la palla per il tie-break che è sempre la centrale a griffare con un muro su Marcon (23-25).
Nel quinto set Havlickova spinge Busto (6-3), ma Bosetti la mura e Villa ritrova la parità (7-7). Le padrone di casa cercano il nuovo allungo (9-7), ma ancora una volta Bosetti le aggancia (9-9). Il finale di partita non lascia respiro ai tifosi delle due formazioni e alle protagoniste in campo. Cruz regala il primo vantaggio nel tie-break all’MC-Carnaghi (11-12), un ace di Meijners ribalta la situazione (13-12) poi Pavan e un muro di Cruz su Havlickova valgono la palla Scudetto per Villa Cortese (13-14). Le biancoblu non sfruttano il contrattacco per chiudere e così Havlickova annulla, poi l’infrazione di seconda linea da parte di Pavan regala il match-ball alla Yamamay (15-14) ed è Aneta Havlcikova a realizzare il punto conclusivo che fa esplodere di gioia i tifosi della Yamamay Busto Arsizio.

67° CAMPIONATO PALLAVOLO FEMMINILE A1 – Play Off Scudetto
Finale Scudetto – Il risultato di Gara 5

Yamamay Busto Arsizio – MC-Carnaghi Villa Cortese 3-2 (25-14, 28-30, 25-15, 23-25, 16-14)Busto Arsizio vince 3-2 la serie

Il tabellinio della gara
YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – MC-CARNAGHI VILLA CORTESE 3-2 (25-14, 28-30, 25-15, 23-25, 16-14)
YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Lloyd 2, Havlickova 28, Dall’ora 9, Leonardi (L), Marcon 7, Bauer 21, Meijners 9, Caracuta, Havelkova 10, Pisani, Bisconti. Non entrate Lotti. All. Parisi.
MC-CARNAGHI VILLA CORTESE: Stufi 10, Perinelli, Berg, Pavan 17, Cruz 15, Bosetti L. 16, Pincerato, Bosetti C. 1, Wilson 13, Puerari (L). Non entrate Carocci, Guiggi, Barborkova. All. Abbondanza.
ARBITRI: Santi, Castagna. NOTE – Spettatori 5217, durata set: 23′, 35′, 26′, 28′, 23′; tot: 135′.

67° CAMPIONATO PALLAVOLO FEMMINILE A1
Le campionesse d’Italia 2011/12

Christina Bauer, Veronica Bisconti, Valeria Caracuta, Chiara Dall’Ora, Helena Havelkova, Aneta Havlickova, Giulia Leonardi, Carli Lloyd, Silvia Lotti, Francesca Marcon, Floortje Meijners, Giulia Pisani: per tutte è il primo Scudetto.

67° CAMPIONATO PALLAVOLO FEMMINILE A1
I tecnici campioni d’Italia
Primo allenatore:
Carlo Parisi (primo Scudetto).
Secondo allenatore: Mariela Codaro (primo Scudetto).

67° CAMPIONATO PALLAVOLO FEMMINILE A1
L’albo d’oro

1946 Amatori Bergamo
1947 Amatori Bergamo
1948 Invicta Trieste
1949 Invicta Trieste
1950 Lega Nazionale Trieste
1951 Fari Brescia
1952 Fari Brescia
1953 Audax Modena
1954 Minelli Modena
1955 Minelli Modena
1956 Avis Audax Modena
1957 Audax Modena
1958 Audax Modena
1959 Audax Modena
1960 Casa Lampada Trieste
1961 Casa Lampada Trieste
1962 Casa Lampada Trieste
1962/63 Muratori Vignola
1963/64 UISP Sesto Fiorentino
1964/65 Max Mara Reggio Emilia
1965/66 Max Mara Reggio Emilia
1966/67 Max Mara Reggio Emilia
1967/68 Max Mara Reggio Emilia
1968/69 Fini Modena
1969/70 Fini Modena
1970/71 Cus Parma
1971/72 Fini Modena
1972/73 Fini Modena
1973/74 Valdagna Scandicci
1974/75 Valdagna Scandicci
1975/76 Valdagna Scandicci
1976/77 Alzano Bergamo
1977/78 Burro Giglio Reggio Emilia
1978/79 2000 Uno Bari
1979/80 Alidea Catania
1980/81 Diana Docks Ravenna
1981/82 Diana Docks Ravenna
1982/83 Teodora Ravenna
1983/84 Teodora Ravenna
1984/85 Teodora Ravenna
1985/86 Teodora Ravenna
1986/87 Teodora Ravenna
1987/88 Teodora Ravenna
1988/89 Teodora Ravenna
1989/90 Teodora Ravenna
1990/91 Il Messaggero Ravenna
1991/92 Calia Salotti Matera
1992/93 Latte Rugiada Matera
1993/94 Latte Rugiada Matera
1994/95 Latte Rugiada Matera
1995/96 Foppapedretti Bergamo
1996/97 Foppapedretti Bergamo
1997/98 Foppapedretti Bergamo
1998/99 Foppapedretti Bergamo
1999/00 Phone Limited Modena
2000/01 Non assegnato
2001/02 Radio 105 Foppapedretti Bergamo
2002/03 Despar Colussi Perugia
2003/04 Radio 105 Foppapedretti Bergamo
2004/05 Despar Perugia
2005/06 Radio 105 Foppapedretti Bergamo
2006/07 Despar Perugia
2007/08 Scavolini Pesaro
2008/09 Scavolini Pesaro
2009/10 Scavolini Pesaro
2010/11 Norda Foppapedretti Bergamo
2011/12 YAMAMAY BUSTO ARSIZIO

67° CAMPIONATO PALLAVOLO FEMMINILE A1 – Play Off Scudetto
Il risultato di Gara 1

Yamamay Busto Arsizio – MC-Carnaghi Villa Cortese 3-1 (15-25, 25-17, 25-23, 25-23)
Il risultato di Gara 2
Yamamay Busto Arsizio – MC-Carnaghi Villa Cortese 2-3 (27-25, 23-25, 17-25, 25-20, 7-15)
Il risultato di Gara 3
MC-Carnaghi Villa Cortese – Yamamay Busto Arsizio 0-3 (17-25, 16-25, 17-25)
Il risultato di Gara 4
MC-Carnaghi Villa Cortese – Yamamay Busto Arsizio 3-0 (25-22, 25-23, 25-18)

pdf print

Altre news:

Samsung Volley Cup A1
3ª Giornata Ritorno
13/01/2019 17:00
Zanetti Bergamo1
Igor Novara3
Imoco Volley TV3
Saugella Monza1
èpiù Pomì CR3
Il Bisonte FI2
SDB Scandicci3
Fenera Chieri1
UYBA Volley3
Bosca CN0
Valsabbina BS3
Club Italia0
Regular Season A2 Girone A
8ª Giornata Ritorno
20/01/2019 17:00
Volley Soverato3
AZ Orvieto2
Hermaea Olbia0
P2P Baronissi3
Martignacco UD3
Pinerolo TO2
Golden Tulip CE3
Volley Roma0
Regular Season A2 Girone B
8ª Giornata Ritorno
20/01/2019 17:00
OMAG Marignano3
Sigel Marsala2
WealthPlanet PG3
Delta Trentino2
Teodora Ravenna3
Cutrofiano LE1
Montecchio VI1
Barricalla TO3
Regular Season A1
4ª Giornata Ritorno
27/01/2019 17:00
Club Italia0
SDB Scandicci0
Igor Novara0
Imoco Volley TV0
Valsabbina BS0
Lardini AN0
Fenera Chieri0
Saugella Monza0
Bosca CN0
èpiù Pomì CR0
Il Bisonte FI0
Zanetti Bergamo0
Coppa Italia A2
Gara Unica Semifinali
23/01/2019 20:30
Girone A
Girone B
Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto