21/11/2011 Lega Volley Femminile

Finalmente Assitur!!! E’ arrivata, tanto sperata e tanto attesa la prima vittoria in campionato per le ragazze allenate da coach Marco Breviglieri. Una gara non facile alla vigilia visto il delicatissimo momento che attraversava la compagine ionica. Alla fine, con la giusta grinta, senza abbattersi neanche quando si era sotto due set a uno e con il pubblico di casa a fischiare le cavallucce marine, Della Rosa e compagne hanno meritatamente ottenuto la vittoria, sfatando anche la maledizione del tie – break. Eppure la gara si era messa in discesa per l’Assitur che nel primo set ha strapazzato le avversarie non facendole entrare mai in gara. Vera mattatrice di questo scorcio iniziale di gara Ivana Nesovic che ha tenuto il servizio dal 2/2 fino al 14/2, mettendo a segno un break di 12/0. Set dominato e punteggio che segna 20/3 per le biancorosse, che alla fine chiudono 25/13. Al cambio campo reagisce la squadra emiliana che conduce 5/8 alla prima pausa tecnica e 13/16 alla seconda con Manfredini in evidenza. Nell’ Assitur comincia a non funzionare qualcosa ed arriva troppo tardi la reazione delle padrone di casa che cedono 22/25. Qui, purtroppo, si spegne la luce nelle ragazze di casa, che non sono piu’ in campo con la testa e subiscono un pesante parziale, che le vede sotto ad entrambi i time–out di sospensione per 3/8 e 9/16; il pubblico inizia a rumoreggiare e si sente anche qualche fischio; il parziale è ormai compromesso e Breviglieri manda in campo Antonucci per Nesovic, per far rifiatare la serba. Finale di set 11/25 e situazione molto difficile.

Parte meglio nel quarto gioco l’Assitur che presenta Boscacci per Nesovic in campo e che conduce 8/4; con l’entrata dell’argentina la musica cambia anche perché la squadra inizia a girare bene, con Diomede padrona al centro ed anche in difesa dove, ancora una volta si mette in evidenza il libero Lussana, cadono meno palloni. Leticia Boscacci trascina le compagne che conducono con un buon margine 16/9 e vedono l’ennesimo tie–break all’orizzonte. Il pubblico di casa, incessante nel tifo, sostiene adesso le proprie beniamine ed il Pala Scoppa è davvero una bolgia con le avversarie che dimostrano segni di cedimento. Ormai sul 21/15 il set scivola via per chiudersi 25/21. Due pari e quinto set.

Parte male la squadra del presidente Matozzo che va sotto 0/2 e poi recupera. Ora si gioca punto a punto, con tante emozioni in campo ed il pubblico calorosissimo, segue attento la gara Fontanellato è avanti 7/5, ma l’ Assitur rimonta e chiude 8/7 al cambio campo con un ace di Della Rosa. Sospinta dall’incitamento dei tifosi è Boscacci a dettare i tempi nelle biancorosse. Il punteggio è sempre in equilibrio e siamo sul 12/11; qui Breviglieri rimanda Nesovic in campo per Boscacci e la serba va al servizio portando il punteggio 13/11. Lo scambio successivo và alle emiliane ed in campo rientra l’argentina. Siamo 13/12 ed è Diomede in fast a mettere giu’ la palla del 14/12. Le ospiti si rifanno sotto ed accorciano, ma poi ci pensa Leticia Boscacci a chiudere l’incontro tra il boato assordante di tutto il palazzo. Vittoria sofferta ma meritata, e finalmente l’Assitur conquista due punti importanti, che, speriamo, permettano a Moncada e compagne di uscire da un brutto periodo.

Molto probabilmente alle ragazze è servito anche il fischiare del pubblico nel terzo set, che, comunque, è sempre stato vicino e di certo la piccola contestazione è stata fatta per spronare le biancorosse a fare bene. Della Rosa e le sue compagne, da professioniste quali sono, hanno capito, ed alla fine hanno applaudito la curva degli ultras.

Adesso con cinque punti in classifica, si attende la trasferta pugliese di San Vito dei Normanni.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto