10/05/2007 Lega Volley Femminile

S’ORSOLA ASYSTEL NOVARA – MEGIUS PADOVA 3-0

(25-18, 25-18, 25-18)

S’ORSOLA ASYSTEL NOVARA: Anzanello (10), Skowronska (6), Aguero (12), Osmokrovic (11), Mert (2), Spasojevic (15), Cardullo (L), Ballarini, Elli. N.e. Filipovics, Barcellini, Corbellini. All. Chiappini.

MEGIUS PADOVA: Leggeri, Centoni (10), Pachale (7), Buckova (12), Sangiuliano (1), Nikolic (10), Barbieri (L), Vannini, Parkhomenko (1), Rosso, Mifkova. N.e. Boscoscuro. All. Micelli

Arbitri: Piersanti e Rossi.

 

NOVARA – Finisce con un 25-18 periodico per la S’Orsola Asystel Novara la gara d’andata dei quarti di finale del campionato di A1. Padova non entra praticamente mai in partita, le Asystelle brillano e affondano il colpo nei momenti importanti. Spasojevic superlativa (top scorer con 15 punti), bene Anzanello, Aguero, Osmokrovic e Skowronska, regia pulita di Bahar Mert e poi una Cardullo impeccabile e a tratti miracolosa: questi gli ingredienti della vittoria. Primo set con Novara che effettua subito il break, si porta avanti di due punti e poi nel finale piazza la zampata. Unica a tenere dritta la barra del timone di Padova è la ex Asystella Nadia Centoni, ma finisce comunque 25-18 per Novara. Secondo set e la musica non cambia, anzi la S’Orsola Asystel scappa via subito e chiude ancora 25-18. Da ultimo, il terzo set non ha praticamente storia, Novara chiude ancora 25-18. A fine gara Chiappini sorride felice e si sbilancia: “Il nostro obiettivo è chiudere il conto già domenica con Padova, ci proveremo. Oggi abbiamo giocato una partita ottima, sapevamo che loro sono forti a muro e su quel fondamentale ci siamo concentrati molto”. Anche il presidente Antonio Caserta si presenta in sala stampa e parla del presente: ” E’ una squadra unita la nostra, che si esalta nelle difficoltà. Vogliamo e dobbiamo continuare così per arrivare in fondo a questi play off”. Anja Spasojevic top scorer del match sorride felice: “Siamo uscite da un periodo difficile nel quale alcune nostre compagne non stavano benissimo e questo creava problemi a tutto il gruppo, proprio perché siamo un gruppo molto unito. Quei momenti difficili però sono alle spalle, siamo fiduciose per il futuro “. E non vuol parlare del futuro Paola Cardullo: “Non voglio pensare a chi troveremo in semifinale, per adesso pensiamo ad un appuntamento alla volta, domenica giochiamo a Padova, poi vedremo “.  

Il prossimo appuntamento delle Asystelle è fissato appunto per domenica 13 maggio a Padova per il ritorno dei quarti. Fischio d’inizio alle 18.00. 

 

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto