Mimmo Fusco, un trofeo dalle finalità benefiche

La due giorni di pallavolo del Palayamamay sarà di certo una grande festa di sport, ma anche e soprattutto di solidarietà. Il fine unico e consolidato della manifestazione è rappresentato, come ogni anno, da una iniziativa benefica con importanti risvolti sociali: intitolate a Mimmo Fusco, infatti, verranno assegnate quindici Borse di Studio da 2.500 Euro cadauna ad altrettante giovani studentesse di Scuola Media Inferiore di Scuole Romane e Laziali messesi particolarmente in evidenza a scuola ed in palestra ed appartenenti a famiglie realmente poco abbienti.

Il Trofeo Mimmo Fusco nasce grazie alla collaborazione tra Futura Volley Busto Arsizio, Rai Sport, M.G.M., Federazione Pallavolo e Lega Pallavolo Femminile Italiana che ha incluso l’evento tra le proprie manifestazioni ufficiali.

Il trofeo ebbe origine nel 1994 da una idea di Mario Mattioli, giornalista Rai e Presidente della Roma Pallavolo – a lungo unica Società di Roma e Lazio militante in Serie A –  per dare agli appassionati della pallavolo una manifestazione in un periodo normalmente dedicato alle Feste natalizie e del Nuovo Anno.

Da dieci anni la manifestazione assegna il Trofeo Mimmo Fusco anche alpersonaggio pallavolistico che nel corso dell’anno ha contribuito maggiormente all’affermazione della disciplina. Nella scorsa Edizione il Trofeo è stato assegnato ad Andrea Lucchetta ed a Marco Bonitta.

Negli anni precedenti il Premio è andato a Simona Gioli, a Luciano Cecchi, Responsabile Federale delle Squadre Nazionali, all’Azzurra Francesca Piccinini, al Presidente della lega Pallavolo Femminile Mauro Fabris, alla Capitana Azzurra  Eleonora Lo Bianco, alla Campionessa del Mondo Manuela Leggeri, a Jenny Barazza, al CT della Nazionale Massimo Barbolini e Lucilla Perrotta, la più forte beacher italiana 4^ alle Olimpiadi di Atene 2004.

Leggi il programma completo qui: http://www.volleybusto.com/news.php?id=1332

Visualizza sponsor