Serie A1 – Scandicci, Novara è la tua bestia nera: finisce 2-3. Successi anche per Conegliano e Busto

Mille emozioni a Palazzo Wanny, la spuntano al tie-break le zanzare che fermano a dieci la striscia di vittorie consecutive delle toscane

Sabato pirotecnico nel Campionato di Serie A1. La giornata si apre con una coraggiosa Vallefoglia che riesce a strappare un set a Conegliano in una partita ben giocata, prima di capitolare sotto i colpi delle pantere. Busto Arsizio non ha problemi contro Perugia, mentre la sfida di Palazzo Wanny tra Scandicci Novara è spettacolare: alla fine a trionfare sono le zanzare, come all’andata, che la spuntano dopo quasi 140 minuti di gioco al tie-break. Finisce così la striscia vincente di dieci vittorie delle toscane, che scivolano a -5 da Conegliano, mentre le piemontesi vanno momentaneamente a +1 su Milano.

Al Palaverde di Treviso è la Prosecco Doc Imoco Conegliano a festeggiare nella sfida alla Megabox Ond. Savio Vallefoglia, una gara comunque impegnativa per le campionesse del mondo, con un primo set infuocato. La Megabox parte fortissimo, giocando con aggressività e prendendosi i rischi obbligatori se si vuole impensierire la capolista: Kosheleva con colpi di classe mostra la strada, la nuova arrivata Drews D’Odorico la seguono con coraggio e la squadra ospite prende il vantaggio. Ci pensa Haak (11 punti nel set) con attacchi ed ace a riportare le tricolori a contatto, poi anche al sorpasso (24-23). Ma le ospiti combattono fino alla fine, Sirressi difende tutto e la Megabox ci crede, fino al muro di D’Odorico che ferma Haak e sigla il 25-27 che gela il Palaverde. Nel secondo set la prevedibile, rabbiosa, reazione delle pantere, che spingono fin dall’inizio senza lasciare scampo alle avversarie. Nella terza frazione invece, dopo un bell’inizio e una rimonta ospite fino al 13-13, tocca a Squarcini salire in cattedrra, con 4 ace che portano la partita sulla direzione del 2-1. Fiaccata dal ritmo imposto da Conegliano, Vallefoglia parte malissimo nel quarto set (11-3), ma una reazione d’orgoglio porta comunque le gialloblu a rimanere concentrate fino alla fine, con il 25-20 finale che chiude l’incontro. Wolosz si prende un meritato premio MVP, Haak giganteggia con 28 punti e il 53% dal campo mentre chiudono in doppia cifra anche De Kruijf (13), Plummer (12) e Fahr (11). Per Vallefoglia una resa più che onorevole con Drews a 17 punti e altre tre attaccanti in doppia cifra al Palaverde: D’Odorico (11), Aleksic (10), e capitan Kosheleva (10). Le parole dell’MVP Joanna Wolosz: “Sono contenta della nostra prestazione, Vallefoglia ci ha fatto sudare molto questa vittoria, ma  lo sapevamo che loro sono una squadra forte e avremmo dovuto stare molto  attente stasera. Siamo staate brave, era difficile stasera anche perchè stiamo caricando in questi giorni il lavoro per arrivare al top alla Coppa Italia, ma contro un’avversaria a cui faccio i complimenti per il gioco abbiamo tirato fuori il nostro meglio e portato a casa un’altra bella vittoria”. Così Valeria Papa schiacciatrice Megabox: “E’ stata davvero una bella partita, combattuta per noi specie all’inizio e nel finale. Abbiamo iniziato aggressive, cercando di limitare il loro gioco con il nostro servizio, siamo riuscite a restare in partita e anche a metterle in difficoltà, poi quando loro alzano ilivello divente difficile restare al passo, ma sono soddisfatta di quello che siamo riuscite a fare contro una corazzata come Conegliano. Ora ripartiamo da qui per la nostra crescita nel girone di ritorno”.

Doveva essere il big match di giornata e certamente non ha deluso le aspettative. A Palazzo Wanny va in scena un vero e proprio show tra la Savino Del Bene Scandicci e l’Igor Gorgonzola Novara, che battagliano per oltre due ore mettendo in mostra tutto il loro repertorio. Prima della partita però la consegna del Frecciarossa MVP Of The Month di dicembre a Zhu Ting (clicca qui per il comunicato e qui per la foto). L’incontro inizia come meglio non avrebbe potuto, con un primo set da fantascienza: sorpassi e controsorpassi, Pietrini Antropova (6 punti a testa nel set) che attaccano da un lato, super Karakurt (9) e Bosetti (4) che rispondono dall’altro. Finale rovente, che finisce ai vantaggi abbondanti con un epico 32-30 per le padrone di casa. Un set che avrebbe potuto fiaccare lo spirito di molte squadre, ma non di Novara, che nel secondo rende pan per focaccia e guidata ancora da Karakurt pareggia i conti sul 25-27. Preso coraggio, le zanzare passano all’attacco con Danesi (7 nel terzo set), che placa gli spiriti di una super Antropova e di Zhu (8 punti a testa nel set), e si portano in vantaggio 1-2, ma arriva stavolta la risposta ospite che permette di impattare sul 2-2 e condurre la sfida al tie-break. Nel quinto set non c’è storia: finisce 8-15 per Novara, che celebra l’importante successo grazie soprattutto a Eleonora Fersino, MVP con il 77% di ricezioni positive e alcune difese da oscar, utili per permettere a Battistoni (i primi due set) e Cambi (gli altri tre) di mettere in moto una Karakurt da 24 punti, Danesi (19 con 5 muri) e Adams (17). La risposta toscana si è affidata a Antropova (25) e Zhu (23), non sufficiente per portare a casa più di un punto e continuare la striscia vincente. Le parole di Enrica Merlo a fina gara: “C’è mancata un po’ di continuità nel tenere il vantaggio iniziale. Almeno abbiamo portato a casa un punto che fa comunque bene per la classifica”. Le parole dell’MVP Eleonora Fersino“Sono molto contenta della prestazione della squadra, si vedeva che avevamo tanta voglia di vincere. Abbiamo portato in campo tanto entusiasmo, attaccando e difendendo bene. La bestia nera di Scandicci? Ogni partita è a sé, l’importante è mettere tutte sé stesse ogni volta: brave noi!”.

Vittoria netta e veloce per la e-work Busto Arsizio che in un’ora e 22 minuti ha superato la Bartoccini-Fortinfissi Perugia per 3-0 salendo così a quota 21 punti in classifica e vendicando la sconfitta dell’andata. Le farfalle hanno sempre condotto nel punteggio, aggredendo da subito la gara e mostrandosi efficaci dai 9 metri. Di conseguenza il lavoro del muro-difesa è stato notevole (nota di merito per Zannoni in seconda linea), favorendo le ricostruzioni di Carli Lloyd che ha messo in doppia cifra quasi tutte le sue attaccanti: Degradi (13 con il 52%) si è meritata il premio di MVP, Rosamaria (13) ha garantito il solito fruttoso apporto, Omoruyi ha confermato l’ottimo periodo di forma (12 col 45%), le centrali Olivotto (10 con ben 6 muri) e Zakchaiou (9 col 77%) hanno fatto divertire i 1900 sugli spalti. Per Perugia gara volenterosa ma sempre ad inseguire: Polder (8 a referto) e Guerra (6) le migliori. Le parole di capitan Rossella Olivotto“Ci tenevamo molto a riscattare la brutta prestazione dell’andata e ci siamo riuscite nel migliore dei modi: non era una partita facile oggi perchè il ricordo del match di Perugia era ancora vivo in noi, ma la squadra è stata bravissima: abbiamo spinto tanto al servizio, pur essendo un po’ fallose, riuscendo molto spesso a infastidire la ricezione avversaria. Anche il muro-difesa ha fatto un ottimo lavoro e questo ci ha portato alla vittoria. I tanti muri? Abbiamo studiato molto bene l’avversario e questo ci ha consentito di essere sempre nelle giuste posizioni”. Delusa Martina Armini“Stasera non siamo entrate in partita, ci sono stati momenti in cui abbiamo giocato, alternati a momenti in cui non abbiamo dato il massimo, dobbiamo lavorarci perché in questo momento dobbiamo prendere più punti possibile perché ci servono ed in partite come questa dobbiamo mostrare il carattere. Ci è mancato qualcosa dal punto di vista caratteriale perché sul lato tecnico eravamo pronte. Ora abbiamo due settimane per lavorare e preparare la partita difficile che avremo quando torneremo in campo”.

SKY SPORT
Come l’anno scorso Sky Sport trasmetterà ai suoi abbonati un match per ogni giornata di Campionato. Per la 3^ giornata del girone di ritorno, l’appuntamento è per domenica 22 gennaio alle ore 19.30 su Sky Sport Uno (canale 201 del bouquet Sky) con la sfida Wash4green Pinerolo – Il Bisonte Firenze. Telecronaca affidata a Stefano Locatelli e Rachele Sangiuliano.

VOLLEYBALL WORLD TV
Tutte le gare del Campionato di Serie A1 – anche quelle trasmesse su Rai Sport e Sky Sport – sono disponibili in live streaming su VBTV con telecronaca in italiano. Due gli abbonamenti disponibili: annuale a 74,99 € e mensile a 7,99 €.

SERIE A1
3° GIORNATA DI RITORNO
Sabato 21 gennaio ore 20.00 

Prosecco Doc Imoco Conegliano-Megabox Ond. Savio Vallefoglia 3-1 (25-27, 25-18, 25-17, 25-20)
Sabato 21 gennaio ore 20.30
Savino Del Bene Scandicci-Igor Gorgonzola Novara 2-3 (32-30, 25-27, 22-25, 25-18, 8-15)
Sabato 21 gennaio ore 20.30 diretta Rai Sport + HD
E-Work Busto Arsizio-Bartoccini-Fortinfissi Perugia 3-0 (25-17, 25-14, 25-19)
Domenica 22 gennaio ore 17.00
Volley Bergamo 1991 – Vero Volley Milano Arbitri: Giardini-Pristerà
Cbf Balducci Hr Macerata – Reale Mutua Fenera Chieri Arbitri: Zavater-Verrascina
Trasportipesanti Casalmaggiore – Cuneo Granda S.Bernardo Arbitri: Caretti-Grassia
Domenica 22 gennaio ore 19.30 diretta Sky Sport Uno
Wash4green Pinerolo – Il Bisonte Firenze Arbitri: Papadopol-Rossi

I TABELLINI
PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO – MEGABOX OND. SAVIO VALLEFOGLIA 3-1 (25-27 25-18 25-17 25-20) – PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO: Wolosz 2, Plummer 12, Fahr 11, Haak 28, Gennari 9, De Kruijf 13, De Gennaro (L), Squarcini 5, Samedy 2, Lubian, Gray, Carraro, Robinson-cook. Non entrate: Bardaro (L). All. Santarelli. MEGABOX OND. SAVIO VALLEFOGLIA: D’odorico 11, Aleksic 10, Hancock 3, Kosheleva 10, Furlan 1, Drews 17, Sirressi (L), Papa 6, Piani 3, Mancini, Barbero. Non entrate: Berti, Laza’ro Castellanos, Ioni (L). All. Mafrici. ARBITRI: Puecher, Nava. NOTE – Spettatori: 3481, Durata set: 30′, 25′, 25′, 28′; Tot: 108′. MVP: Wolosz.

Top scorers: Haak I. (28) Drews A. (17) De Kruijf R. (13)
Top servers: Squarcini F. (5) D’Odorico S. (2) Haak I. (2)
Top blockers: De Kruijf R. (4) Aleksic M. (3) Fahr S. (2)

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – IGOR GORGONZOLA NOVARA 2-3 (32-30 25-27 22-25 25-18 8-15) – SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Pietrini 15, Alberti 4, Antropova 25, Ting 23, Washington 9, Di Iulio, Merlo (L), Belien 7, Di, Mingardi, Sorokaite. Non entrate: Angeloni, Gamba (L), Shcherban. All. Barbolini. IGOR GORGONZOLA NOVARA: Battistoni 1, Bosetti 8, Danesi 19, Karakurt 24, Adams 17, Chirichella 8, Fersino (L), Carcaces 8, Ituma 2, Cambi, Giovannini. Non entrate: Bonifacio, Varela Gomez (L), Bresciani. All. Lavarini. ARBITRI: Lot, Carcione. NOTE – Spettatori: 2008, Durata set: 34′, 32′, 31′, 23′, 17′; Tot: 137′. MVP: Fersino.

Top scorers: Antropova E. (25) Karakurt E. (24) Ting Z. (23)
Top servers: Bosetti C. (2) Adams M. (2) Belien Y. (2)
Top blockers: Danesi A. (5) Washington H. (4) Antropova E. (3)

E-WORK BUSTO ARSIZIO – BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA 3-0 (25-17 25-14 25-19) – E-WORK BUSTO ARSIZIO: Lloyd 2, Omoruyi 12, Olivotto 10, Montibeller 13, Degradi 13, Zakchaiou 9, Zannoni (L), Stigrot 2, Monza 1, Battista, Colombo. Non entrate: Lualdi, Bressan (L). All. Musso. BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA: Santos 2, Guerra 6, Nwakalor 4, Lazic 6, Gardini 4, Polder 8, Armini (L), Rumori, Provaroni, Avenia, Galic. Non entrate: Calvelli. All. Bertini. ARBITRI: Braico, Armandola. NOTE – Spettatori: 1885, Durata set: 23′, 22′, 30′; Tot: 75′. MVP: Degradi.

Top scorers: Degradi A. (13) Montibeller R. (13) Omoruyi L. (12)
Top servers: Polder T. (1) Montibeller R. (1) Monza S. (1)
Top blockers: Olivotto R. (6) Lazic A. (2) Nwakalor L. (2)

LA CLASSIFICA
Prosecco Doc Imoco Conegliano 44 (15 – 1); Savino Del Bene Scandicci 39 (12 – 4); Igor Gorgonzola Novara 36 (13 – 3); Vero Volley Milano 35 (12 – 3); Reale Mutua Fenera Chieri 32 (11 – 4); Trasportipesanti Casalmaggiore 25 (8 – 7); E-Work Busto Arsizio 21 (7 – 9); Volley Bergamo 1991 21 (6 – 9); Megabox Ond. Savio Vallefoglia 17 (6 – 10); Cuneo Granda S.Bernardo 16 (6 – 9); Il Bisonte Firenze 16 (5 – 10); Bartoccini-Fortinfissi Perugia 9 (3 – 13); Cbf Balducci Hr Macerata 7 (2 – 13); Wash4green Pinerolo 6 (2 – 13).

Visualizza sponsor