Pool salvezza, la Chromavis Eco DB concede il bis: 3-0 al Marsala

Non si ferma l’onda della Chromavis Eco DB nella pool salvezza di A2 femminile, con le neroverdi che – dopo il 3-0 inaugurale di domenica scorsa a Perugia – hanno concesso il bis riservando lo stesso trattamento oggi nell’anticipo del PalaCoim alla Seap-Sigel Marsala. Per Offanengo, un’altra prestazione convincente, mettendo subito le cose in chiaro nel primo set e uscendo alla distanza anche nel secondo, l’unico dove le siciliane hanno messo il naso davanti. Anche la terza frazione è stata ad accento cremasco per tre punti importanti e meritati per la squadra di Giorgio Bolzoni.
Offanengo ha dominato la scena, scavando il solco in attacco (43% contro il 29 ospite) e a muro (7 a 2). Top scorer Giulia Bartesaghi con 15 punti; in doppia cifra anche l’altra banda Francesca Trevisan (12) e la centrale Marina Cattaneo (10), mentre per Marsala 11 punti per Serena Moneta. Premiata mvp il giovanissimo libero di casa Giorgia Tommasini (classe 2006), che ha ricevuto il mazzo di fiori (offerto dallo sponsor Piante e fiori di Emilio Zilioli) dal sindaco di Offanengo Gianni Rossoni. Nella settimana entrante, la Chromavis Eco DB osserverà il turno di riposo mercoledì nell’impegno infrasettimanale previsto dal calendario (terza giornata), mentre Porzio e compagne torneranno in campo domenica 26 marzo alle 17 nuovamente al PalaCoim contro l’Anthea Vicenza Volley.

LE DICHIARAZIONI POST-GARA:
Fabio Collina (vice allenatore Chromavis Eco DB): “Siamo stati molto concreti e abbiamo avuto tanta pazienza anche quando alcune situazioni non giravano subito a nostro favore. La fase break è stata molto determinante, con tanto ordine in tutti i suoi fondamentali. Come dicevo già dopo Perugia, guardiamo sempre una partita alla volta; oggi sono arrivati altri tre punti fondamentali”.
Giorgia Tommasini (libero Chromavis Eco DB, mvp): “Non mi aspettavo questo premio, sono molto emozionata. Come squadra abbiamo svolto un buon lavoro, abbiamo fatto bene tra battuta, muro e difesa, i nostri punti di forza. Questi tre punti sono importanti”.

CHROMAVIS ECO DB-SEAP-SIGEL MARSALA 3-0
(25-17, 25-18, 25-19)
CHROMAVIS ECO DB: Bartesaghi 15, Anello L. 8, Martinelli 9, Trevisan 12, Cattaneo 10, Galletti 5, Porzio (L), Casarotti, Marchesi, Tommasini. N.e.: Anello I. (L), Nelson, Menegaldo, Pomili. All.: Bolzoni
SEAP-SIGEL MARSALA: Moneta 11, Guarena 3, Ghibaudo 3, Bulovic 5, Frigerio 6, Salkute 7, Norgini (L), Szucs 1, Garofalo. N.e.: D’Este. All.: Buonavita
ARBITRI: Lanza e Mesiano
NOTE: Durata set: 24′, 27′, 25′ per un totale di 1 ora 22 minuti di gioco
Chromavis Eco DB: battute sbagliate 7, ace 1, ricezione positiva 63% (perfetta 34%), attacco 43%, muri 7, errori 18
Seap-Sigel Marsala: battute sbagliate 4, ace 2, ricezione positiva 77% (perfetta 48%), attacco 29%, muri 2, errori 16.

LA PARTITA – Il primo break è neroverde con il muro di Bartesaghi (5-3), con il gap che si dilata sul turno in battuta di Trevisan perchè Salkute  non trova il ritmo in attacco (9-3 dopo il time out di Buonavita).  La stessa schiacciatrice di casa firma il punto del 14-7 chiudendo una buona battuta di Bartesaghi, con Offanengo che si asciuga sul 15-7 dopo il secondo time out siciliano. Il filotto cremasco non si arresta (muro di Trevisan), con la Chromavis Eco DB che taglia il traguardo dei venti con un rassicurante +8 (20-12 a firma di Trevisan), comodamente difeso verso il 25-17.
Marsala riparte bene nel secondo set (0-3) poi perde per infortunio Szucs, ma riesce a mantenere il vantaggio (4-7), annullato subito poi dai colpi di fioretto in attacco di Letizia Anello. Bartesaghi attacca out per il nuovo break della Seap-Sigel (7-10 con Salkute), nuovamente vanificato da Offanengo (12-12 di Cattaneo su battuta di Martinelli). Sul 14-14, Anello firma due punti consecutivi (attacco e muro), convincendo la panchina siciliana a fermare il gioco. Martinelli e Bartesaghi, però, trovano il varco giusto in contrattacco dopo azioni combattute e spingono Offanengo verso il 19-15. Altra sosta ospite, ma la corsa della Chromavis Eco DB non si ferma (21-15), chiudendo 25-18 con un secondo tocco di Galletti.
La squadra di Bolzoni riparte forte anche nel terzo set (6-3), trovando poi il +4 (9-5). Il muro a due Trevisan-Cattaneo confeziona il 13-9, poi Offanengo sfrutta un errore di Marsala per volare sul 15-9. Time out Buonavita, poi Marsala reagisce d’orgoglio con Salkute (attacco ed ace per il 15-12). Sosta-Bolzoni, Bartesaghi sale in cattedra in posto quattro (due attacchi per il 18-12), firmando anche il 21-14, preludio al 25-19 sempre a firma della schiacciatrice neroverde che chiude la contesa.

Nella foto di Matteo Benelli, l’esultanza della Chromavis Eco DB dopo il 3-0 contro Marsala
Visualizza sponsor