Pomì Casalmaggiore: Valentina Zago pronta ad affrontare nell’esordio in campionato la sua ex San Casciano

Dopo la Coppa Italia, il campionato. In casa Pomì Casalmaggiore, archiviata la qualificazione ai quarti della competizione iridata, è iniziato il conto alla rovescia per l’inizio del torneo. Domenica, ore 18 al Pala Farina di Viadana, la formazione di Gianfranco Milano fa il proprio esordio al cospetto del Bisonte San Casciano, neo promosso nella categoria ma non per questo avversario da sottovalutare.

Si è lavorato bene in terra toscana in sede di volley mercato e la squadra che ne è scaturita è senza dubbio equilibrata e di valore. I risultati sinora ottenuti, le due vittorie ai danni di Montichiari, sono lì a confermarlo. Gara quindi insidiosa per Bacchi e compagne ancora alla ricerca della migliore condizione fisica e dei perfetti meccanismi di gioco, gara del tutto particolare per Valentina Zago che due stagioni orsono fu la giocatrice di spicco della squadra di San Casciano e contese alla Pomì la promozione in A2 in un’emozionante finale play-off.

L’attaccante posto due è reduce da un periodo forzato di stop alla preparazione per recuperare dal riacutizzarsi di un risentimento muscolare agli addominali. Domenica, nel return match con Cadelbosco, ha ripreso confidenza con il campo, entrando nel quarto set e dando l’impressione di essere quasi completamente recuperata. “Il recupero – spiega Valentina – sta procedendo secondo i programmi prestabiliti con lo staff sanitario, sappiamo che con questo tipo di problemi ci vuole pazienza e la fretta è cattiva consigliera. Non sono ancora al meglio ma la condizione fisica migliora di giorno in giorno e con Cadelbosco mi ha fatto molto piacere riuscire a giocare uno spezzone di gara”.

Domenica inizia il campionato e dall’altra parte della rete ritroverai da avversaria, dopo due stagioni, la tua ex squadra. “Diciamo che il timore di non arrivare a questa gara pronta per poter essere impiegata era un po’ il mio cruccio anche perché non sarei voluta mancare per nulla al mondo. Per il momento ancora non so dire come mi sentirò domenica e se sarò impiegata dall’inizio, probabilmente alla vigilia della gara avvertirò una certa emozione, in fin dei conti a San Casciano ho lasciato bellissimi ricordi, sono arrivata a sfiorare l’A2 persa proprio a favore della Pomì, ma come sempre accade questo sentimento emotivo lascerà il posto ad una grande carica positiva e al desiderio di riconfermare quello che dal punto di vista pallavolistico so fare”.

Ottima squadra questo San Casciano. “Da quando ci giocavo io molte giocatrici sono cambiate ma è rimasta intatta la voglia di lavorare con umiltà e di fare bene che regna nell’ambiente toscano, si tratta di un organico temibile, equilibrato e completo in tutti i reparti. E poi non dimentichiamo che le nostre avversarie avranno dalla loro l’entusiasmo tipico delle formazioni neo promosse che già nelle due gare di Coppa Italia è stato determinante ai fini dei successi conseguiti”.

Che Pomì vedremo dunque in questo particolare esordio. “Una squadra desiderosa di fare bene, consapevole di dover ancora crescere sotto il profilo dell’intesa, della condizione fisica e della tecnica ma disposta a dimostrare tutto il proprio immenso potenziale. Dovremo essere brave ad attutire l’emozione di esordire al cospetto del nostro pubblico e la pressione per le aspettative che si stanno incentrando su di noi. Ce la metteremo tutta per non deludere i nostri meravigliosi tifosi”.

Visualizza sponsor