La Lega Volley Femminile si schiera al fianco di Fahimeh Karimi e di tutte le donne iraniane

Da oggi, domenica 4 dicembre, su tutti i campi di Serie A si svolgerà un’iniziativa a sostegno delle donne vittime del regime oppressivo in Iran

La Lega Volley Femminile ribadisce la totale condanna ad ogni tipo di violenza e abuso. Per questo, già in occasione di Busto Arsizio-Cremona e Perugia-Novara di ieri sera, e da oggi, domenica 4 dicembre, su tutti i campi di Serie A, si svolgerà un’iniziativa a sostegno di tutte le donne vittime del regime oppressivo iraniano e in particolare di Fahimeh Karimi, l’insegnante di pallavolo condannata a morte per aver preso parte alle proteste. La sua immagine verrà proiettata all’interno dei palazzetti e un messaggio fonico ribadirà la posizione di tutto il Consorzio: “La Lega Volley Femminile è a fianco di Fahimeh Karimi e di tutte le donne costrette a subire la violenza del regime in Iran. Chiediamo con forza che Fahimeh sia liberata e che la sua condanna venga annullata”.

Visualizza sponsor