09/12/2018 Hermaea Olbia

Un solo set giocato ad alto livello non è bastato all’Hermaea Olbia, che al PalaPapini si è dovuta arrendere alla forza della Zambelli Orvieto. Decortes e compagne hanno avuto la meglio per 3 set a 1 approfittando della brutta giornata in ricezione di un’Hermaea costretta ancora a fare i conti con l’assenza di Maruotti, frenata dai soliti guai alla schiena.

LA GARA – Anile decide di premiare il buon momento di Padula e la inserisce al centro nello starting six al fianco di Barazza. In banda, al posto di Maruotti, viene invece confermata Diana Giometti. Dopo un avvio tutto sommato equilibrato (7-6 in favore della Zambelli dopo i primi scambi) le padrone di casa iniziano a far valere tutta la qualità delle proprie attaccanti. A cominciare da Decortes, grande protagonista del primo strappo sul 15-10. L’Hermaea fatica in ricezione e non riesce ad attaccare come vorrebbe nonostante gli sforzi della solita Fiore (17 punti messi a terra). Orvieto non ha difficoltà nell’allungare fino al +10 (23-13) e poi nel guadagnare la palla set ben sfruttata da Montani (attacco in fast per l’1-0).

Nel secondo set la Zambelli continua a lavorare bene in battuta (Prandi per il 6-2) e sotto rete con i primi tempi di Montani. Le galluresi provano a restare in scia con gli attacchi di Giometti, ma la Zambelli trova forze fresche anche in uscita dalla panchina e controlla fino a raddoppiare nel conto dopo un attacco out dell’Hermaea.

Nel terzo set la squadra di Anile riesce finalmente a trovare una reazione. Dopo una partenza buona (4-7 in avvio), Decortes prova a guidare la riscossa umbra (parità a 13). L’Hermaea ci sta e piazza un nuovo break di 5 punti per il 15-20. Coach Solforati getta nella mischia Bussoli, ma la sostanza non cambia: Barazza, con il muro vincente, accorcia le distanze.

Poca storia nel quarto set: l’Hermaea soffre ancora la battuta della Zambelli e si stacca subito nel punteggio, non trovando più le risorse per rimettere in piedi la contesa.

“Abbiamo giocato contro una squadra molto forte – ammette coach Anile – non è certo un disonore perdere a Orvieto. Il rammarico c’è, perché se abbiamo giocato un terzo set di livello vuol dire che abbiamo le qualità per giocarcela contro tutti. Dopo quella fase, però, ci è mancata la continuità. Orvieto ha difeso molto bene, noi, invece, abbiamo commesso troppi errori”.

ZAMBELLI ORVIETO – VOLLEY HERMAEA OLBIA 3-1 (25-16 25-19 16-25 25-12)

ZAMBELLI ORVIETO: Stavnetchei 10, Montani 14, Prandi 4, D’Odorico 8, Ciarrocchi 5, Decortes 24, Cecchetto (L), Kantor, Mucciola, Bussoli, Venturini. Non entrate: Quiligotti (L), Angelini. All. Solforati.

VOLLEY HERMAEA OLBIA: Giometti 9, Padula 4, Bacciottini 4, Nikolaeva 6, Barazza 5, Fiore 17, Degortes (L), Taje’ 2, D’Elia 1. Non entrate: La Licata, Mele (L), Moltrasio, Maruotti. All. Anile. ARBITRI: Proietti, Moratti.

NOTE – Durata set: 22′, 23′, 23′, 21′ ; Tot: 89′.

Olbia, 9 dicembre 2018

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto