18/01/2018 Hermaea Olbia

La Golem Olbia esce sconfitta dalla sfida contro la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio, che al PalAltoGusto si impone al tie break al termine di una sfida equilibrata e combattuta. L’Hermaea accoglie il risultato senza drammi: il punticino conquistato, infatti, fa al tempo stesso morale e classifica, con le distanze dalla Sigel Marsala che restano invariate in zona salvezza.

LA GARA – L’inizio dell’Hermaea è molto convincente grazie all’ottima vena di Muresan e Uchiseto (4-0). La squadra di Bertolini si sveglia però ben presto dal torpore e piazza un break che rende la contesa incerta. Le vicentine passano avanti con Gomiero, ma le galluresi, ancora trascinate da Uchiseto e Muresan, scavano il solco (muro di Iannone per il 20-13). Montecchio pesca dalla panchina Kosareva, che esordisce in partita con due ace consecutivi, ma ormai è troppo tardi: con la diagonale vincente di Uchiseto Olbia fa suo il primo set sul 25-18.

Nella seconda frazione Montecchio prova a cambiare marcia (1-3). L’Hermaea prima resta in scia, poi rallenta (8-13). Giangrossi interviene chiamando il timeout, e le sue reagiscono a dovere tornando a contatto sul 12-13. A questo punto interviene anche il tecnico ospite, e la Sorelle Ramonda piazza un nuovo contro-break che le permette di andare avanti di cinque punti. Un errore in battuta di Muresan fa calare il sipario sul set, vinto da Montecchio per 20-25.

Equilibratissimo il terzo set: le squadra giocano punto appunto, annullando i reciproci tentativi di allungo. Montecchio, complice due chiamate arbitrali poco chiare (una delle quali costa il cartellino giallo a Giangrossi), prova a prendere il largo sul 15-19. L’Hermaea non ci sta e riprende le avversarie a quota 19. Kosareva e Brutti salgono nuovamente in cattedra nel finale di set, e Montecchio passa avanti sul 2-1.

Durante il quarto game le padrone di casa sembrano accusare il colpo a livello psicologico, e in due circostanze scivolano indietro di 4 punti. La reazione però non tarda ad arrivare, e si torna a giocare sul filo dell’equilibrio. Dopo il punto trovato da Barazza per la parità a 20, Montecchio accelera nuovamente e si conquista la palla match sul 24-22. La Golem, spalle al muro, trova però uno scatto d’orgoglio che le consente di vincere il set sul 26-24 e di andare al tie break.

Muresan e compagne pagano lo sforzo fisico e mentale in avvio di quinto set, con Gomiero e compagne che si portano subito in fuga e si aggiudicano con autorità la sfida sul 10-15.

Golem Olbia-Sorelle Ramonda Ipag 2-3 (25-18; 20-25; 22-25; 26-24; 10-15)

Golem: Simoncini, Iannone 4, Uchiseto 24, Murru, Bartolini 12, Soos 2, Cecconello, Barbagallo, Cossu, Muresan 24, Barazza 10. Allenatore: Giangrossi

Montecchio: Bovo 3, Brutti 18, Marcolina 12, Kosareva 9, Stocco 1, Fiocco 8, Fontana, Gomiero 7, Lucchetti, Pericati, Giroldi 1, Pamio 18. Allenatore: Bertolini

Olbia, 17 gennaio 2018

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto