16/01/2018 Hermaea Olbia

La vittoria di domenica a Caserta ha permesso di interrompere una striscia negativa lunga dieci giornate. Ora, però, la Golem Olbia ha anche un’altra missione da compiere: quella di regalarsi, finalmente, un successo davanti ai propri tifosi, che attendono trepidanti dallo scorso 22 ottobre (successo al tie break sul Club Italia). Da allora, al PalAltoGusto, è arrivato un solo punto nella sfida contro Orvieto, allora l’Hermaea è decisa a bloccare il digiuno nel match che mercoledì sera (fischio d’inizio alle 20.30) la vedrà opposta alla Sorelle Ramonda Ipag Montecchio. Un match che le galluresi affronteranno sull’onda dell’entusiasmo dato proprio dall’affermazione sulla VolAlto: “E’ stata una liberazione – afferma il tecnico Pasqualino Giangrossi – si è trattato di una vittoria importantissima per la classifica, visto che ci permette di tenere a distanza sia Caserta che Marsala. I tre punti ci fanno piacere, anche perché ci hanno permesso di interrompere serie negativa ormai difficile da gestire sotto il profilo psicologico, ma il cammino è ancora lungo e non possiamo permetterci il lusso di esultare troppo. Contro Montecchio sarà una partita complicata, e dobbiamo lavorare duro per farci trovare pronte”.

La Golem non avrà a disposizione Spinello, tecnicamente recuperata ma attualmente fuori dall’Isola per delle importanti visite di controllo al polso. La Golem allora proverà a fare di necessità virtù facendo valere le proprie armi. A cominciare da Muresan, determinante a Caserta: “E’ stata devastante – aggiunge il coach – il 47% in contrattacco parla da solo. Daiana è stata poi ben coadiuvata anche da Uchiseto, Soos e Iannone. Quest’ultima, in particolare, ha fornito un’ottima prestazione, anche se le statistiche finali non le hanno pienamente reso giustizia a causa di qualche errore arbitrale”. Un punto centrale, dal punto di vista tecnico, resta sempre quello della regia: “Dobbiamo lavorare per Simoncini e dare la maggior qualità possibile all’alzata – prosegue Giangrossi – Carlotta è piuttosto stabile nella fase cambio palla, mentre tende a soffrire il break point. Dobbiamo aiutarla il più possibile. Dal canto suo, c’è da dire che si sta comportando benissimo. Rispetto all’inizio della stagione ha fatto dei passi da gigante, e anche a Caserta, una volta chiamata in causa, si è rivelata determinante ai fini della vittoria”.

Montecchio, avversaria di turno, non è scesa in campo domenica in virtù del turno di riposo, mentre nella prima gara del 2018 era riuscita a conquistare il primo punto esterno della sua stagione portando Ravenna al quinto set. In classifica la squadra veneta occupa il 13esimo posto con 17 punti : “E’ un genere di squadra che solitamente soffriamo – spiega – dovremo essere brave a tenerle lontane dalla rete, dove sanno essere molto pericolose. Montecchio è formazione ostica, abituata a mettere in difficoltà le avversarie grazie a un lavoro oscuro e intenso. All’andata praticamente non giocammo per un set e mezzo, dopo di che riuscimmo a entrare in partita, ma ormai era troppo tardi e gettammo alle ortiche la possibilità di fare dei punti. Ci vorrà tanta cautela, ma il risultato dipenderà soprattutto dalla nostra prestazione”.

La Golem, tramite il servizio “Directa Esclusiva” fornito dal media partner Directa Sport Live TV, offrirà la visione della partita in diretta streaming a beneficio degli appassionati che risiedono fuori dalla Gallura. Per vedere la sfida tra Hermaea e Montecchio sarà dunque necessario collegarsi all’indirizzo http://www.directasport.it/wp/diretta-esclusiva/ e inserire la password che verrà fornita su richiesta dalla società.

Olbia, 16 gennaio 2018

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto