18/12/2016 Banca Valsabbina Millenium BS

Millenium schianta la Entu Olbia, dopo un primo set che sembrava mettersi male, la grande reazione delle bresciane che si sbloccano e portano a casa 3 punti

 

La decima giornata della Samsung Gear Volley Cup di serie A2 sorride al Millenium Brescia che, rompe un digiuno di cinque sconfitte consecutive, superando l’Entu Olbia per 3-0. Un ritorno alla vittoria con protagonista Gloria Baldi, autrice di 18 punti, e mattatrice nel finale di gara. Ottimo anche il contributo di centri e di Prandi in battuta e a muro. La chiave di volta del match a metà del primo set, quando Millenium recupera 7 punti e va a vincere ai vantaggi, da quel momento Millenium è una schiacciasassi.

Lo starting-six di coach Enrico Mazzola vede in campo Prandi al palleggio opposta a Baldi, al centro Lapi e Martinelli, Saccomani e Viganò in banda, Portalupi libero. Dalla parte opposta della rete Olbia schiera: Carraro Giulia al palleggio in diagonale con Radonjic, Mabilo e Tangini al centro, Villani e Angelina in banda, Maggipinto libero.

Inizio set equilibrato (5-5) ma alcuni errori della padrone di casa permettono alle sarde di allungare sul 5-10. Un attacco di Baldi accorcia le distanze (9-12), all’opposta all blacks risponde Villani che sigla il 9-16. Olbia vola e sembra avere in mano il set (11-18). Nel momento di difficoltà esce alla distanza il cuore delle leonesse: Saccomani e Baldi diminuiscono il gap (14-18), Radonijc di potenza smorza la rimonta bresciana 14-20. Dai nove metri Saccomani realizza il 17-22, Olbia si fa sorprendere dalle battute di Martinelli, e Viganò griffa il pareggio (22-22) con coach Mazzola a rinforzare la seconda linea con l’ingresso di Zampedri per Saccomani. Il capitano d’astuzia firma il sorpasso, Olbia reagisce ed un ace di Carraro regala il set ball Entu. Brescia lo annulla e un muro di Lapi consegna il parziale al Millenium 26-24.

Il secondo set è un facsimile del primo: scambi di apertura equilibrati (4-4), poi Olbia allunga sul 6-10. In quest’occasione la reazione bresciana non tarda arrivare. Le sarde sono vanno in difficoltà, esce Villani infortunata ed entra Formenti, sulla battuta di Prandi coach Galli opta per il doppio cambio, Bateman su Carraro e Iannone su Radonjic, ma rientra Villani. Un ace di Lapi regala il 16-12, Millenium gioca sul velluto e corre veloce: Saccomani trasforma la palla del 19-13 e del 25-17, portando Brescia sul due a zero.

Baldi al servizio sigla il vantaggio per Brescia 4-3, Radoniìjic buca il muro di Saccomani, siglando il contro sorpasso per Olbia. Il frangente è molto equilibrato, un attacco out di Mabilo fa scattare il 7-7. Un servizio vincente di Prandi da un allungo a Brescia, Mabilo riequilibra lo score (9-9). Caricata dal pubblico del PalaMillenium, la squadra di Mazzola infila un mini break e vola sul 13-10. Sale in cattedra Baldi, il vice capitano di potenza trasforma la palla del 16-11. Olbia ricuce lo svantaggio (18-13), Mazzola corre ai ripari gettando nella mischia Zampedri per Saccomani. Baldi scuote le compagne di squadra ed è 22-19, ed è sempre l’opposto bresciano a chiudere il match siglando tutti gli ultimi punti del 25-21.

Brescia ritorna, dunque, all successo ed in classifica scavalca la stessa Olbia. Nella prossima gara, valevole per il dodicesimo turno del girone d’andata, Brescia affronterà tra le mura amiche del PalaMillenium la Delta Informatica Trentino, lunedì 26 dicembre ore 17.00.

Enrico Mazzola (Millenium Brescia): “Abbiamo superato un periodo dove ci siamo allenate male per vari acciacchi ed abbiamo affrontato squadre forti. Olbia è una squadra più alla nostra e siamo riusciti a ritrovare il nostro gioco”.

Vittoria Prandi (Millenium Brescia): “Siamo riuscite a sbloccarci e ad uscire da questo periodo negativo. Nel primo set sotto 11-18 abbiamo diminuito gli errori, abbiamo difesa meglio e siamo riuscite a vincerlo”.

Nourma Mabilo (Entu Olbia): “Abbiamo fatica a giocare. Nel primo set non siamo riuscite a chiuderlo. Dalla prossima gara contro Legnano servirà una scossa e sarà battaglia come sempre”.

Gloria Baldi (Millenium Brescia): “Siamo contente. Abbiamo sofferto ma siamo state in grado di portare a casa la vittoria. Eravamo tese all’inizio ma quando ci siamo sbloccate siamo state in grado di chiudere la gara e ritornare a vincere”.

Giuseppe Davide Galli (Entu Olbia): “Nel primo set avanti 11-18 abbiamo permesso ad una squadra esperta come Brescia di rientrare in gara, in quel momento da gatto siamo diventate topo, si aggiunge l’infortunio a Villani che ho dovuto sostituire con il secondo libero. La gara si è decisa dopo il primo parziale”.

Millenium Brescia – Entu Olbia (26-24, 25-17, 25-21).

Millenium Brescia: Dall’acqua. Baldi, Garavaglia, Viganò, Portalupi (L), Biava, Saccomani, Prandi, Martinelli, Zampedri, Mazzoleni, Dall’Ara, Lapi. All:: Mazzola. Ass.: Zanelli.
Muri: 7 – Servizi vincenti: 8 -Servizi errati: 7 -Attacco: 52%

Entu Olbia: Carraro, Trevisan, Bateman, Formenti (L), Mabilo, Maggipinto (L), Villani, Tangini, Whitaker, Angelina, Radonjic, Iannone. All.: Galli.
Muri: 4 – Servizi vincenti: 4 -Servizi errati: 7 – Attacco: 47%

DSC_0051 copia

Servizio a cura di Emanuele Catania e Francesco Jacini, foto Francesco Jacini

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto