13/09/2016 Banca Valsabbina Millenium BS

Il punto della situazione con Natalia Viganò prima di Millenium – Israele

Scritto il 13 settembre 2016 da in Interviste.

La 36enne di Borgomanero ci rivela le sue prime sensazioni: «Siamo un buon gruppo con margini di crescita, i tifosi ci possono aiutare a rendere il nostro campo inespugnabile».

 

Ormai la preparazione è entrata nel suo vivo, fioccano i test e gli allenamenti congiunti, la sala pesi e la piscina non mancano quasi mai nelle giornate delle atlete seguite dal preparatore Padovani. Una routine che non è certo una novità per l’esperta Natalia Viganò , alla sedicesima stagione di serie A (fra A1 e A2), alla quale abbiamo fatto alcune domande:

– Ciao! Come ti stai trovando in squadra e con i tecnici?

«Direi che mi sto trovando molto bene e non è una frase di circostanza! Con le ragazze c’è un bel feeling, hanno voglia di lavorare e migliorare spero continui così. Nello staff conoscevo già Mazzola con cui ho sempre lavorato bene e anche gli altri mi hanno fatto una buona impressione. In palestra si respira un buon clima dove poter crescere come squadra».

– Tu che sei una delle più esperte che sensazioni hai su questa squadra? Dove si può spingere?

«Ho sensazioni positive, dove si può spingere direi che è un po’ presto per dirlo… Dobbiamo lavorare ancora molto, abbiamo sicuramente grossi margini di crescita quelli sì e starà a noi farli venire fuori … Abbiamo una buona rosa e questo ci permette di aver un buon livello anche in allenamento e di poter contare su tutte».

– Dopo gli allenamenti con Bergamo come vedi le prossime settimane di lavoro? Su cosa ti concentrerai?

«Con la Foppapedretti non è andata male ma dobbiamo ancora conoscerci in campo e migliorare l’intesa di gioco, cosa normale in questa fase. Personalmente mi concentrerò di più nel migliorare le fasi di seconda linea».

– Cosa ti aspetti dalle prossime interessanti amichevoli?

«Mi aspetto miglioramenti tecnici individuali e di squadra. Il risultato in questo momento conta relativamente anche perché incontreremo squadre ben attrezzate. L’importante per noi ora è affrontare queste amichevoli con il giusto atteggiamento».

– Al Palazzetto di Bagnolo si sono visti diversi curiosi in queste settimane, cosa vuoi dire a chi si sta avvicinando alla squadra o magari al volley?

«Vedere all’opera una serie A è un grande spettacolo, quindi mi auguro di vedere tanta gente al palazzetto di modo che il nostro campo diventi difficile da espugnare per tutti, un pubblico caldo e appassionato può dare una grande mano alla squadra».

Appuntamento a oggi pomeriggio, dopo le 17.00 al Palazzetto di Bagnolo Mella in via Lizzere, ingresso gratuito.

 

14021528_1771156296492417_311758811034880779_n

Foto Stefano Ferrari

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto