11/02/2016 Volley Soverato

Volley Soverato 4

Saugella Monza  1                         

PARZIALI SET: 25/18; 19/25; 25/15; 25/16; 17/15

VOLLEY SOVERATO: Travaglini 14, Fresco 13, Nardini 9, Cumino 3, Bertone ne, Donà 15, Begic 22, Vietti ne, Caforio (L), Lupidi ne, Mastrilli ne. Coach: Luca Secchi

SAUGELLA MONZA: Rimoldi, Dall’Igna 1, Cardani (L), Devetag 7, Candi 6, Lussana (L), Dekany 9, Visintini 3, Mazzaro, Zago 21, De Stefani 6, Montesi, Bezarevic 8. Coach: Davide Delmati

ARBITRI: Canessa Maurizio – Spinnicchia Giorgia

Durata set: 23’, 24’, 22’, 23’, 40’. Tot 2h12’

Muri: Soverato 16; Monza 9

Soverato da sogno! La squadra del presidente Matozzo entra di diritto nella storia, conquistando al “Pala Scoppa” la finalissima di coppa Italia dopo aver superato nella semifinale di ritorno il Saugella Monza al “golden set”. C’è dunque voluto il set di spareggio per decidere la squadra qualificata. Per le ragazze di coach Secchi si tratta di una vera e propria impresa tenendo conto anche della sconfitta dell’andata in Lombardia. E’ stato un finale al cardiopalma, causa anche il black out delle luci del “Pala Scoppa” sul punteggio di 10-9 per le locali che in quel momento andavano a mille. Alla fine, quando l’opposto ospite Zago ha sferrato il suo attacco sull’asticella della rete, il “Pala Scoppa” è esploso letteralmente con i tifosi subito in  campo ad abbracciare le proprie beniamine. Ma andiamo con ordine. Le due squadre scendono in campo con i seguenti sestetti: Soverato schiera in palleggio Cumino con Fresco opposto, al centro la coppia Travaglini e Nardini, in banda Begic e Donà con libero Caforio. Dall’altra parte coach Delmati per Saugella Monza manda in campo Dall’Igna in regia e Zago opposto, al centro Candi e Devetag, in banda Bezarevic e Dekany con libero l’ex Lussana. Parte meglio il Soverato di Secchi che già al tempo obbligatorio di sospensione è avanti 12-7. Tentano le ospiti di riavvicinarsi nel punteggio la le calabresi sono brave anche nei momenti in cui Monza sembra poter recuperare a tenere lontane le avversarie. Soverato si aggiudica il set 25/18. Nel secondo parziale arriva la reazione delle lombarde che accumulano subito un buon margine e al tempo tecnico di sospensione conducono 7-12. Riesce il Saugella Monza a mantenere i punti di vantaggio e così Zago e compagne allungano ancora portandosi sul 13-20. Il Soverato riaccorcia un po’ le distanze con le due squadre adesso distanti quattro lunghezze, 18-22, alla fine però sono brave le ospiti a non mollare chiudendo il parziale 19/25 e pareggiando i conti. In questo momento al Soverato per ottenere la qualificazione servirebbe vincere tre a uno e giocarsi il tutto per tutto al golden set. Il “Pala Scoppa” continua a sostenere la squadra che reagisce bene al set perso e nel terzo parziale e allunga subito sul 7-3 mentre al tempo tecnico di sospensione il vantaggio per Travaglini e compagne è di 12-6. Continua a spingere la compagine locale portandosi sul 17-11 con coach Delmati che chiama time out sul 19-12. Soverato vuole chiudere subito e si aggiudica il terzo set per 25/16. Ritrovato il sorpasso nel conto set, la squadra del presidente Matozzo entra ancora più determinata in campo mettendo in serie difficoltà Zago e compagne che soffrono anche il grande calore del pubblico. Al tempo tecnico di di sospensione Soverato è avanti 12-9 ma il vantaggio aumenta più avanti sul 14-10 con cambio nelle ospiti dove entra Mezzaro per Bezarevic. Coach Delmati cambia più giocatrici consapevole ormai di doversi giocare il set di spareggio. Muro di Travaglini e punteggio 17-10 con il set che prosegue in scioltezza per le ioniche che se lo aggiudicano 25/16. Si decide tutto al golden set, con il “Pala Scoppa” una bolgia infernale. Parte meglio la squadra ospite che và avanti 1-4 con Secchi che chiama time out. Il pubblico sostiene Travaglini e compagne che al rientro in campo da 4-7 pareggiano i conti, passando in vantaggio 8-7. Sul punteggio di 8-8, break delle calabresi che vanno 10-8 e, sul 10-9, come detto, black out del “Pala Scoppa”. Ci vogliono circa quindici minuti prima di riprendere il match. Monza pareggia 10-10 ma Soverato riallunga 12-10 e 13-11. Mini break Saugella e siamo 13-13 con time out chiesto da coach Secchi. Al rientro Soverato guadagna il primo match point ma le ospiti annullano e si arriva ai vantaggi 14-14. Secondo match point locale e nuovo pari Monza 15-15. Sono momenti molto emozionanti vietati ai deboli di cuore. Il pubblico segue a bocca aperta queste fasi decisive. Nuova opportunità per le ragazze di Secchi. Saugella tenta di pareggiare nuovamente il conto ma Zago manda la palla sull’asticella della rete: Soverato è in finale! Esplode di gioia il catino di via Amirante con la squadra tutta al centro del campo a raccogliersi i meritati applausi dei tifosi. La squadra del presidente Matozzo è nella storia e si giocherà la finalissima domenica 20 Marzo contro il Volley 2002 Forlì. E’ una grande gioia, non solo per la ridente cittadina ionica ma per l’intera regione Calabria che il Volley Soverato sta di partita in partita portando sempre più in alto.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto