17/01/2016 Volley Soverato

Volley Soverato     3

Volley 2002 Forlì  0                         

PARZIALI SET: 25/20; 26/24; 25/21

VOLLEY SOVERATO: Travaglini 7, Fresco 10, Nardini 8, Cumino 2, Bertone ne, Donà 13, Begic 12, Vietti ne, Caforio (L), Lupidi ne, Mastrilli (L). Coach: Luca Secchi

VOLLEY 2002 FORLI’: Smirnova 18, Ventura 3, Ceron, Balboni 1, Bonciani 1, Strobbe 6, Guasti ne, Gibertini (L), Saccomani, Ferrara (L), Aguero 12, Assirelli 5. Coach: Marco Breviglieri

ARBITRI: Guarneri Roberto – Spinnicchia Giorgia

Durata set: 24’, 27’, 25’. Tot 1h16’

Muri: Soverato 6; Forlì 8

Un Soverato da favola! Non ci sono aggettivi per descrivere la vittoria della squadra di Luca Secchi che ha rifilato una secca sconfitta alla capolista imbattuta Forlì che non è riuscita a strappare neanche un set a Travaglini e compagne. E’ stata una partita perfetta da parte delle calabresi che hanno mandato in tilt Aguero e compagne. Difesa, muro, ricezione e attacco: tutto alla perfezione nella squadra locale che ha divertito il numeroso pubblico del “Pala Scoppa”. Il Soverato del presidente Matozzo, dunque, ha compiuto una grande impresa riaprendo il campionato. Secondo posto mantenuto al giro di boa. Veniamo al match. Le padrone di casa schierano Cumino in regia e Fresco opposto, al centro Travaglini e Nardini, schiacciatrici Donà e Begic con la novità Caforio nel ruolo di libero; la capolista dell’ex Breviglieri scende in campo con la diagonale Balboni – Smirnova, al centro Strobbe e Assirelli, in banda Aguero e Saccomani con libero Ferrara. Prima del match gli “ultras” hanno regalato una maglietta all’ex coach Marco Breviglieri. Davanti ad un grande pubblico parte bene la squadra di casa che si porta sul 4-1 male aquile riagguantano subito il punteggio riportandosi in parità. Nuovo allungo delle calabresi sul 10-6 e primo time out chiesto dal Forlì che al rientro sbaglia un attacco con Saccomani richiamata in panchina da Breviglieri per Ventura ma le ragazze di Secchi conducono 12-7 al tempo obbligatorio di sospensione. Al rientro si rifà sotto la capolista che arriva sul meno due,14-12 con il match molto equilibrato. Gioca bene la squadra di Secchi che riesce a limitare la forte Aguero con Breviglieri costretto al nuovo time out sul 19-14 ma al rientro un murone di Travaglini sulla stessa Aguero a esplodere il “Pala Scoppa” con nuovo cambio nelle ospiti dove esce la regista Balboni per Bonciani e Forlì si riavvicina sul 20-17 con tempo chiesto da Secchi. Fasi decisive del set con Donà che porta Soverato sul 22-19 e subito dopo Nardini dal centro mette giù il 23-19. Ace di Fresco e cinque palle set per Soverato che al secondo tentativo con Melissa Donà chiude 25/20. Rientra Balboni nelle ospiti ma, sospinto da un grande tifo, parte bene anche nel secondo parziale la squadra di Secchi che si porta sul 4-0 e successivamente allunga 7-2 con tempo chiesto dal Forlì. Ace di Begic e altro cambio nelle aquile con Ventura che entra per Saccomani in difficoltà; mini break della capolista e distacco ridotto con coach Secchi che chiama tempo sul 10-8 e al rientro due punti di Donà portano le locali sul più quattro, 12-8, al tempo di sospensione tecnico. Punteggio sempre in bilico con un bel punto di Smirnova che riporta Forlì sul meno tre, 18-15, con tempo chiamato questa volta dal coach di casa; due punti consecutivi di Aguero riaprono completamente il set con Soverato avanti 21-20 ma una doppia di Balboni porta le ioniche avanti di due; Begic fa esplodere il “Pala Scoppa” mettendo a terra la palla del 23-21 ma Smirnova fa punto, 23-22. Punto di Fresco e due palle set per Soverato con Forlì che annulla il primo; attacco fuori di Donà e si va ai vantaggi 24-24 ma si rifà la schiacciatrice guadagnando un altro set point trasformato da capitan Travaglini direttamente dal servizio e Soverato chiude 26/24 portandosi sul 2-0 nel conto set. Dopo un avvio equilibrato nel terzo set è sempre la squadra di Secchi a piazzare il primo mini break portandosi sul 5-2 con Breviglieri costretto nuovamente a chiamare tempo e al rientro sul punteggio di 8-3 manda dentro Ceron al posto di Assirelli richiamando tempo sul 9-3 mentre al tempo obbligatorio di sospensione sono sei i punti di vantaggio per Begic e compagne, 12-6. Soverato si porta sul più otto, 14-6, ma un mini break del Forlì riporta il distacco a meno quattro con tempo chiesto da Secchi sul 14-10. Sul 18-15 fuori Begic in calo e dentro Mastrilli ma sul 20-17 rientra la bosniaca in campo con il match entrato nella fase decisiva; attacco dal centro fuori delle ospiti e più quattro per le padrone di casa che con Begic mettono giù il 22-17 con Forlì che non molla ma ancora Begic porta sul 23-19 le biancorosse; è Travaglini a regalare il 24-20 ma le ospiti annullano il primo; errore al servizio del Forlì e vittoria strameritata 25/21 del Soverato che si porta così a tre lunghezze dalla capolista di Breviglieri. Applausi e festeggiamenti meritati per la compagine ionica che ha regalato una giornata che resterà nella storia.

pdf print

Altre news:

Newsletter
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto